none_o

Se la guerra si dovesse decidere in televisione probabilmente sarebbe una guerra infinita, stante le diverse e spesso divergenti opinioni. Su tutto, sulle cause, le strategie, le soluzioni. Ma ogni opinione è di per sé, per definizione, rispettabile, se non presa per interesse personale o strategia politica. Ognuno ha il diritto costituzionale di esprimere la sua evitando sempre di offendere gli altri.

BASE MILITARE A COLTANO
. . . . . finalmente la Provincia .....
La saluto affettuosamente senza improperi…non mi .....
. . . . . . . . . . . . . . . tu sia indottrinato .....
. . . . trovatene uno bono, ne hai immensamente bisogno. .....


Quando la poesia chiama bisogna rispondere.

(di Nadia Chiaverini)


Credo che nascondere o modificare il proprio corpo che invecchia, faccia parte di un agire - imparato - che non vuole farci accedere con agio alla saggezza dell'invecchiamento.


Quando ero bambina aspettavo con entusiasmo la seconda domenica di maggio perché era la festa della mamma e coincideva con quella del paese di Migliarino dove vivevo con la mia famiglia.

Dal blog di Fulvia Ferrero (a cura di BB, red VdS)
none_a
di Umberto Mosso (a cura di BB, red VdS)
none_a
Zelensky a sorpresa al Festival di Cannes (a cura di BB, red VdS)
none_a
di Umberto Mosso (a cura di Bruno Baglini, red VdS)
none_a
Giovanni Frullano eletto segretario all’unanimità
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
San Giuliano Terme
none_a
San Giuliano Terme, 20 maggio
none_a
Giovedì 26 Maggio h. 18,00 Circolo Arci Pisanova
none_a
San Giuliano Terme, 20 maggio
none_a
Teatro del Popolo Migliarino
none_a
Squadre di calcio Valdiserchio
di Marlo Puccetti
none_a
MIgliarino-Vecchiano calcio
none_a
Squadre di calcio Valdiserchio
di Marlo Puccetti
none_a
Squadre di calcio Valdiserchio
di Marlo Puccetti
none_a
Sentirsi come zolla di terra appena arata e accogliere i semi portati dal vento per sperare sempre in nuove messi.
Ho apprezzato moltissimo che qualcuno abbia sentito il bisogno di far conoscere la scritta di un probabile spacciatore-tossicodipendente poeta presso la .....
PROVINCIA DI PISA
“Agricoltura, Ambiente, Prodotti locali”.

20/5/2013 - 13:53


Venerdì 24 maggio, all’Ippodromo di San Rossore, giornata conclusiva del progetto didattico “Agricoltura, ambiente, prodotti locali” 2012-13, con circa 450 tra bambini e ragazzi di scuole elementari, medie e superiori di tutta la provincia.

 Previste attività educative (simulazione azioni antincendio e altro), merenda con specialità tipiche, premiazione del concorso annualeSi terrà venerdì prossimo 24 maggio, all’Ippodromo di Pisa, nella splendida cornice del Parco Naturale Migliarino-San Rossore-Massaciuccoli, la giornata di chiusura dell’edizione 2012-13 del progetto didattico “Agricoltura, Ambiente, Prodotti locali”.

L’iniziativa è come ogni anno coordinata e finanziata dalla Provincia di Pisa, attraverso l’assessorato sviluppo rurale in collaborazione con quello alla pubblica istruzione; e beneficia del patrocinio di Regione Toscana, Associazione nazionale Città dell’Olio, Associazione nazionale Città del Tartufo, Comitato Nazionale Parchi per Kyoto onlus.Il progetto si compone di moduli didattici (lezione teorica in aula più lezione pratica) raggruppati in tre aree tematiche (“A scuola nell’azienda agricola”; “Conoscere l’albero e il bosco”; “Conoscere mare e fiumi”).

 

Nel 2012-13 le attività hanno mobilitato circa 6.200 studenti, attivando ben 292 moduli, per altrettante classi aderenti, così suddivise per ripartizione anagrafica: 9 di scuole dell’infanzia; 228 delle elementari; 49 delle medie; 6 delle superiori. Quanto alla mappatura geografica, le scolaresche coinvolte (che rappresentano ben 28 comuni della provincia) sono così distribuite: 110 classi appartengono all’area Pisana; 37 al Valdarno; 91 alla Valdera; 22 alle Colline Pisane; 32 alla Valdicecina.La formula di “Agricoltura, Ambiente, Prodotti locali” dà inoltre la possibilità ai ragazzi, di partecipare, sempre come classi, a un concorso, suddiviso per sezioni (elementari, medie e superiori), con premi (in acquisti di materiali di studio) ai primi tre posti in classifica: requisito di iscrizione, la presentazione di un elaborato, libero in forma e contenuti purché attinente al modulo didattico seguito.

 

Alla giornata del 24 maggio parteciperanno circa 450 studenti: ovviamente i vincitori del concorso, ma accanto a loro anche tanti altri, per una festa conclusiva come al solito intensa e stimolante. Questo il programma di venerdì prossimo. Alle 9, arrivo delle scolaresche e alle 9.15, visita alla mostra degli elaborati prodotti dagli alunni. Alle 9.30, inizio delle attività didattiche: simulazione di intervento di antincendio boschivo; laboratorio “vecchi mestieri agricoli” (con il cavallino di Monterufoli); laboratorio sul baco da seta; gara di pesca sul Fiume Morto; simulazione di tecnica di ricerca del tartufo. Alle 10.45, merenda a base di prodotti locali in collaborazione con gli alunni dell’Istituto alberghiero “Matteotti” di Pisa.

 

Alle 11, premiazione delle scolaresche vincitrici dei concorsi e alle 12.15 chiusura della manifestazione.

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri