none_o


Una vicenda tutta personale viene descritta in questo nuovo articolo di Franco Gabbani, una storia che ci offre un preciso quadro sulla leva per l'esercito di Napoleone, in grado di "vincere al solo apparire", ma che descrive anche le situazioni sociali del tempo e le scorciatoie per evitare ai rampolli di famiglie facoltose il grandissimo rischio di partire per la guerra, una delle tante. 

La carriera politica personale dell’Onorevole Mazzeo .....
Bonaccini ha dato le dimissioni da presidente della .....
. . . c'è più religione ( si esce un'ora prima). .....
. . . uno sul web, ora, che vaneggia che la sua .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
Mauro Pallini-Scuola Etica Leonardo: la cultura della sostenibilità
none_a
Incontrati per caso
di Valdo Mori
none_a
APOCALISSE NOKIA di Antonio Campo
none_a
Il mare
con le sue fluttuazioni e il suo andirivieni
è una parvenza della vita
Un'arte fatta di arrivi di partenze
di ritorni di assenze
di presenze
Uno .....
Nel paese di Pontasserchio la circolazione è definita "centro abitato", quindi ci sono i 50km/ h max

Da dopo la Conad ci sono ancora i 50km/ h fino .....
none_o
NON ADDIO BELL'AMICO, CIAO! *

23/5/2013 - 7:00


Ieri pomeriggio ero nel bosco per trovare e provare il percorso della biciclettata di domenica e non potevo mancare di rivisitare il mio luogo preferito.

Ogni volta che vedo quelle radici uscenti dalla melma vi scorgo atteggiamenti e figure che variano secondo la luce, la posizione e l'umore.

Quelle di ieri (queste di oggi) sembravano un gruppo di persone in gramaglie piangenti un caro scomparso e mi hanno sconvolto.

Esseri duri, sgraziati, sporchi, senza volto, derelitti che piangevano Colui che li aveva amati sopra ogni altra cosa o bene.

 

e, nel silenzio della palude, mi è sembrato di sentir cantare "Bella ciao" e annusare odore di sigaro.

 

 

 

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

23/5/2013 - 16:37

AUTORE:
Ovidio

Ricordo don Andrea Gallo quando, un anno e mezzo fa, venne alla Festa democratica al Circolo Arci di Vecchiano per una serata dedicata alla Resistenza.

Dopo il saluto di benvenuto di Cristiano Meciani e Massimo Marianetti, il "Gallo" si alzò in piedi e parlò a braccio per più di un’ora muovendosi tra la tanta gente attenta, commossa che sottolineava le sue parole con caldi applausi, don Gallo sorrideva e riprendeva a girare nella sala con il microfono in mano senza fare prediche e salire su un pulpito, rappresentazione scenica di un prete da marciapiede sempre in movimento.

Tra i mie appunti di quella bella serata trascrivo solo questa frase:

“Non vengo per un partito, non vengo per farvi cristiani, vengo per mettermi in discussione e continuare il cammino insieme”.

Molte grazie don Gallo per quella bella serata, per il discorso sulla Costituzione e sulla Resistenza e per la lezione di vita che ci hai sempre dato.

"Dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fior".

23/5/2013 - 12:37

AUTORE:
sonia

Diceva scherzosamente che non avrebbe mai potuto fare carriera nelle alte sfere ecclesiastiche a causa del suo cognome.
Era sempre un piacere ascoltarlo e adesso ci mancherà.