none_o


Evento davvero memorabile a san Giuliano Terme il 25 luglio a partire dalle ore 18, all'interno del Fuori Festival di Montepisano Art Festival 2024, manifestazione che coinvolge i Comuni del Lungomonte pisano, da Buti a Vecchiano."L'idea è nata a partire dalla pubblicazione da parte di MdS Editore di uno straordinario volume su Puccini - spiega Sandro Petri, presidente dell'Associazione La Voce del Serchio - scritto  da un importante interprete delle sue opere, Delfo Menicucci, tenore famoso in tutto il mondo, studioso di tecnica vocale e tante altre cose. 

La carriera politica personale dell’Onorevole Mazzeo .....
Bonaccini ha dato le dimissioni da presidente della .....
. . . c'è più religione ( si esce un'ora prima). .....
. . . uno sul web, ora, che vaneggia che la sua .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
Mauro Pallini-Scuola Etica Leonardo: la cultura della sostenibilità
none_a
Incontrati per caso
di Valdo Mori
none_a
APOCALISSE NOKIA di Antonio Campo
none_a
Il mare
con le sue fluttuazioni e il suo andirivieni
è una parvenza della vita
Un'arte fatta di arrivi di partenze
di ritorni di assenze
di presenze
Uno .....
Nel paese di Pontasserchio la circolazione è definita "centro abitato", quindi ci sono i 50km/ h max

Da dopo la Conad ci sono ancora i 50km/ h fino .....
Prefettura di Pisa
“La mafia teme più la scuola che la giustizia.

23/5/2013 - 17:44



“La mafia teme più la scuola che la giustizia. L’istruzione taglia l’erba sotto i piedi della cultura mafiosa”. Con questa famosa frase di Antonino Caponnetto, in presenza di Elisabetta, moglie del compianto giudice, il Prefetto di Pisa Francesco Tagliente ha voluto salutare i numerosi giovani presenti alla “Festa della Legalità”, organizzata presso lo stadio Redini di Cascina, a conclusione del progetto “Educare alla Legalità”, che ha coinvolto 550 alunni delle scuole del comune di Cascina.
Il Prefetto ha evidenziato come sia importante affrontare con i ragazzi, fin dalla più tenera età, tali argomenti, per diffondere i valori della legalità e della lotta alle mafie e stimolare una loro partecipazione attiva e democratica, formando quelli che saranno i cittadini consapevoli di domani.
“L’Educazione alla Legalità – ha precisato – è una premessa indispensabile per apprendere l’importanza della funzione delle regole, che sono i cardini della democrazia nella vita sociale”.
È importante che i giovani prendano coscienza del fatto che valori come dignità, libertà e solidarietà vadano cercati, voluti e, una volta acquisiti, difesi, senza considerarli come acquisiti a priori.
“Educare, dunque, significa prevenire – ha concluso – e la prevenzione è un’ottima strategia, soprattutto quando riesce ad attivare nei giovani un atteggiamento critico, in grado di sfatare i falsi miti che possono legarsi a questi fenomeni”.
 
Pisa, 23 maggio 2013


Prefettura di Pisa - Ufficio Stampa Piazza Giuseppe Mazzini 7 - 56127 - Pisa www.prefettura.it/pisa

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri