none_o


L'articolo di oggi non poteva non far riferimento alla festa del SS. Crocifisso che Pontasserchio si appresta a celebrare, il 28 aprile.Da quella ricorrenza è nata la Fiera del 28, che poi da diversi anni si è trasformata in Agrifiera, pronta ad essere inaugurata il 19 aprile per aprire i battenti sabato 20.La vicenda che viene narrata, con il riferimento al miracolo del SS. Crocifisso, riguarda la diatriba sorta tra parroci per il possesso di una campana alla fine del '700, originata dalla "dismissione" delle due vecchie chiese di Vecchializia. 

. . . quanto ad essere informato, sicuramente lo sono .....
Lei non è "abbastanzina informato" si informi chi .....
. . . è che Macron vuole Lagarde a capo della commissione .....
"250 giorni dall’apertura del Giubileo 2025: le .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
Colori u n altra rosa
Una altra primavera
Per ringraziarti amore
Compagna di una vita
Un fiore dal Cielo

Aspetto ogni sera
I l tuo ritorno a casa
Per .....
Oggi è venuto a mancare all’affetto di tutti coloro che lo conoscevano Renato Moncini, disegnatore della Nasa , pittore e artista per passione. .....
VECCHIANO
Vecchiano celebra il 2 giugno

29/5/2013 - 11:41

                                Vecchiano celebra il 2 giugno
 
Vecchiano –

 Tradizionale appuntamento a Vecchiano per celebrare la Festa della Repubblica Italiana. Domenica 2 giugno alle 21.30 la Filarmonica “Senofonte Prato” si esibirà in una sfilata e una marcia nel centro del borgo vecchianese ed approderà poi nel Cinema Teatro Olimpia.

Qui i musicisti della Filarmonica “Senofonte Prato” eseguiranno un intrattenimento musicale costituito da canti popolari come Bella Ciao e molte altre marce bandistiche.

 A seguire ci sarà il saluto del Sindaco Giancarlo Lunardi e l’esecuzione dell’Inno di Mameli. 

 “E’ doveroso ricordare il senso di questa celebrazione”, afferma il primo cittadino. “il 2 giugno 1946 i cittadini italiani, attraverso un referendum istituzionale, sceglievano la Repubblica quale forma di governo per il nostro Paese.

 Dopo 67 anni, nonostante i gravi problemi socio-economici che affliggono l'Italia, il nostro Paese è e rimane uno stato democratico, i cui valori devono essere sempre e comunque salvaguardati, soprattutto attraverso la tutela della nostra Costituzione”.

 

Tutti i cittadini sono invitati a partecipare alla Festa della Repubblica a Vecchiano.

L’ingresso è gratuito.

Per informazioni, consultare il sito www.comune.vecchiano.pisa.it.  

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri