none_o

In questo periodo di grande confusione una guida medica per chi è malato o pensa di esserlo perché ha avuto, o pensa di aver avuto, un contatto con un positivo al Covid. Un contributo della Voce per fare chiarezza.
 

Massimiliano Angori
none_a
Massimiliano Angori
none_a
Confraternita Misericordia di Vecchiano
none_a
Massimiliano Angori
none_a
. . . . . . . . . . . . . . . . è il mio suggerimento .....
. . . ancor di più se avessi il tuo indirizzo mail, .....
. . . t' accontento. Una cosa giusta l'hai detta : .....
Un vecchianese; un pole di la sua ricalcando un pensiero .....
Vecchiano è Voilontariato
#tantifiliunasolamaglia


“Il gioco serio del teatro”

Vecchiano è volontariato
#tantifiliunasolamaglia

L'associazione culturale La Voce del Serchio ospite del giornale online da cui è nata

....Ci siete? Proviamo ad aprire quella porta e ad incontrarci?
Mandateci un messaggio e noi organizzeremo un incontro.

C’è un’idea strana che aleggia su Migliarino, una sorta di profezia, a Migliarino non c’è niente e non succede niente.Siamo sicuri che a Migliarino non ci sia nulla? Proviamo a fare un inventario...

Franca
none_a
La bellezza è negli occhi di chi guarda
di Luigi Polito e Sandro Petri
none_a
Di Matteo Cannella
none_a
La bellezza è negli occhi di chi guarda
di Luigi Polito e Sandro Petri
none_a
San Giuliano Terme
none_a
Elezioni del PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA ITALIANA
none_a
Alberto Zangrillo - covid
none_a
Circolo Arci Vasca Azzurra Nodica
none_a
Comelico Superiore, Veneto
none_a
di Marlo Puccetti
none_a
Squadre di calcio Valdiserchio
di Marlo Puccetti
none_a
Squadre di calcio Valdiserchio
di Marlo Puccetti
none_a
Squadre calcio Valdiserchio
di Marlo Puccetti
none_a
Accade a volte
che in sere con orli d'autunno
il ricordo sovvenga di quando
sul finire di scale e cortili
cosparsi nel vento
folle divenni,
senz'altro .....
Con grande dispiacere e soltanto casualmente in questi giorni sono venuta a conoscenza della morte del Dottor Assanta. Ritengo sia stato un esempio di .....
ASILO DI ORZIGNANO
SEL Lungomonte: Le scuole non si chiudono

23/7/2013 - 12:46

          ASILO DI ORZIGNANO Le scuole non si chiudono


l'amministrazione comunale di San Giuliano ha deciso di chiudere la scuola di prima infanzia di Orzignano e mettere in vendita quell'immobile.
Questa è una scelta profondamente sbagliata, perchè le scuole di qualsiasi ordine e grado non si chiudono, si aprono, chiuderne una per concentrare i bimbi in scuole gia esistenti è un errore. Perchè le scuole come l'acqua, sono un bene primario della persona per il suo progresso e non può esserci motivazione alcuna che possa giustificare la riduzione di plessi scolastici.

Tanto meno vale il concetto di razionalizzazione economica per giustificare tale scelta.
Quali saranno le conseguenze? Venti famiglie, saranno costrette a maggiori sacrifici. Si andranno a saturare altre scuole, di fatto nel nostro comune vuol dire una disponibilità di venti posti in meno. Non importa se non c'erano liste di attesa, sarà vero poi,? cosi si rischia di crearle.
Quali sono le motivazioni? Si vogliono recuperare risorse per sanare il bilancio vendendo un immobile? Scelta sbagliata perchè altre soluzioni potevano essere trovate, e se tra mantenere un anno in piu il debito un po piu alto e chiudere una scuola, indubbiamente era la prima scelta che si doveva fare.
Il comune di San Giuliano nella sua lunga storia si è sempre caratterizzato per favorire lo sviluppo e la crescita di beni e servizi per il benessere primario della persona.

Da sempre è stato scelto di avere strutture scolastiche, soprattutto quelle della prima infanzia (asili e scuole elementari) in ogni frazione proprio perchè l'istruzione è parte integrante della persona ed avere una scuola vicino al luogo dove si abita era anche fisicamente dimostrare che la vita la crescita e l'istruzione sono una cosa unica ed a nessuno deve essere negata tale possibilità E QUESTA garanzia deve essere data dalle pubbliche istituzioni (stato comuni province). Su questo punto la DC di allora polemizzava molto con le amministrazioni di sinistra rimproverando loro di spendere troppo per tali servizi e per questa via si indebitava il comune.

La risposta di quelle amministrazioni era sempre la solita,costruire le scuole non è un costo ma un investimento del futuro. Questa scelta lungimirante ha portato il nostro comune ad essere una tra le collettività piu avanzate.
Oggi si fanno scelte diverse per ragioni economico finanziarie, scelte che noi non condividiamo.
Secondo punto che è di metodo ma che diviene sostanza politica. Scelte cosi delicate non si compiono quando non  cè nessuno, non si compiono all'insaputa della collettività. Sarebbe stato opportuno se ne fosse discusso pubblicamente, si fossero spiegate le ragioni, i fosse prospettata l'alternativa e si tenesse di conto del punto di vista anche dei cittadini. Questo sarebbe stato un giusto operare, invece si sono volute bai passare tali passaggi democratici.
SEL non ha nessun rappresentate nella amministrazione, di questa cosa non vi è stata discussione in altri tavoli, altrimenti, come ha fatto in altre occasioni avrebbe esposto questa opinione. Ci sono cose sulle quali non si può transigere e mediare.

Oggi stiamo vivendo una situazione di grandi differenze sociali, e le fasce sociali più deboli ne stanno pagando il prezzo maggiore, perchè a prevalere è l'egoismo economico finanziario di potenti gruppi di potere, se vogliamo contrastare tale deriva è da realta come la nostra che dobbiamo dare segnali profondamente diversi, non tutto deve essere accettato passivamente.
 
 SEL LUNGOMONTE

Fonte: Matteo Pucciani
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri