none_o


In questo nuovo articolo di Franco Gabbani viene trattato un argomento basilare per la società dell'epoca, la crescita culturale della popolazione e dei lavoratori, destinati nella stragrande maggioranza ad un completo analfabetismo, e, anzi, il progresso culturale, peraltro ancora a livelli infinitesimali, era totalmente avversato dalle classi governanti e abbienti, per le quali la popolazione delle campagne era destinata esclusivamente ai lavori agricoli, ed inoltre la cultura era vista come strumento rivoluzionario. 

Nelle discussioni dei candidati per l'europa non si .....
. . . altrimenti in Italia tutto il potere centrale .....
Sei fuori tema. Ma sappiamo per chi parli. . .
. . . non so se sono in tema; ma però partito vuol .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
“anche il ritardo nella giustizia è di per se ingiustizia”
none_a
Editoriale di Christian Rocca (a cura di Bruno Baglini, red VdS)
none_a
di Stefano Ceccanti, costituizionalista (a cura di Bruno Baglini, red VdS)
none_a
IMMAGINA San Giuliano Terme
none_a
REDAZIONE - de Il Foglio
none_a
Nei tuoi occhi languidi
profondi, lucenti
piccolo mio
inestimabile tesoro
vedo il futuro
il tuo
il presente
quello del tuo babbo
il passato
quello .....
Nel paese di Pontasserchio la circolazione è definita "centro abitato", quindi ci sono i 50km/ h max

Da dopo la Conad ci sono ancora i 50km/ h fino .....
Andrea Vento Partito della Rifondazione Comunista San Giuliano Terme
Piscina comunale di S G T: urgente ripristinare i diritti delle lavoratrici e dei lavoratori.

22/11/2013 - 13:43


 
Piscina comunale di San Giuliano terme: urgente ripristinare i diritti delle lavoratrici e dei lavoratori
Giovedì 13 novembre,  il Tribunale di Pisa  ha emesso la sentenza relativa alla causa che sei lavoratori e lavoratrici di San Giuliano avevano sporto contro tre soggetti: la ATI (Associazione Temporanea d’Impresa)- la nuova società che si era aggiudicata nel 2012 il bando di gara emesso dall'amministrazione comunale per la gestione della piscina- il Comune di San Giuliano e Geste, allora gestore temporaneo dell'impianto .
Ai lavoratori che hanno vinto la causa dovranno esser corrisposte da parte di ATI  tutte le mensilità arretrate e dovranno godere dell'obbligo di riassunzione sempre da parte di ATI . L'oggetto della sentenza rappresenta motivo di grande soddisfazione per i lavoratori e il sindacato che li ha seguiti mentre rappresenta l'ennesima sonora bocciatura della Giunta Panattoni. L’amministrazione comunale, sebbene non sia chiamata direttamente né all'esborso economico né al reintegro dei lavoratori, ha comunque delle gravi responsabilità nella vicenda.
Ricordiamo infatti che, in vista del bando, l’amministrazione si era impegnata ad assicurare la continuità occupazionale dei lavoratori della piscina e a questo proposito aveva sottoscritto un accordo sindacale che prevedeva l’assunzione dei lavoratori da parte del nuovo soggetto gestore. Tale accordo era recepito anche dal bando di gara per l'assegnazione del servizio. Tuttavia, l’amministrazione non ha svolto il controllo necessario e indispensabile e nella fase di passaggio della gestione ad ATI non seppe imporre le proprie volontà affinché i sei lavoratori fossero assunti.
C’è stato bisogno di una sentenza di un tribunale perché i lavoratori vedessero riconosciuti i loro diritti. A questo punto auspichiamo almeno che la giunta Panattoni provi a salvare la faccia e si faccia garante dell’effettivo rimborso degli stipendi dovuti e della effettiva assunzione in ATI. Altrimenti che amministrazione di sinistra è?

-- Andrea Vento Partito della Rifondazione Comunista

Coordinamento comunale di San Giuliano terme

Fonte: Giovedì 13 novembre, il Tribunale di Pisa ha emesso la sentenza relativa alla causa che sei lavoratori e lavoratrici di San Giuliano avevano sporto contro tre soggetti: la ATI (Associazione Temporanea d’Impresa)- la nuova società che si era
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri