none_o

Se la guerra si dovesse decidere in televisione probabilmente sarebbe una guerra infinita, stante le diverse e spesso divergenti opinioni. Su tutto, sulle cause, le strategie, le soluzioni. Ma ogni opinione è di per sé, per definizione, rispettabile, se non presa per interesse personale o strategia politica. Ognuno ha il diritto costituzionale di esprimere la sua evitando sempre di offendere gli altri.

BASE MILITARE A COLTANO
. . . . . finalmente la Provincia .....
La saluto affettuosamente senza improperi…non mi .....
. . . . . . . . . . . . . . . tu sia indottrinato .....
. . . . trovatene uno bono, ne hai immensamente bisogno. .....


Quando la poesia chiama bisogna rispondere.

(di Nadia Chiaverini)


Credo che nascondere o modificare il proprio corpo che invecchia, faccia parte di un agire - imparato - che non vuole farci accedere con agio alla saggezza dell'invecchiamento.


Quando ero bambina aspettavo con entusiasmo la seconda domenica di maggio perché era la festa della mamma e coincideva con quella del paese di Migliarino dove vivevo con la mia famiglia.

Dal blog di Fulvia Ferrero (a cura di BB, red VdS)
none_a
di Umberto Mosso (a cura di BB, red VdS)
none_a
Zelensky a sorpresa al Festival di Cannes (a cura di BB, red VdS)
none_a
di Umberto Mosso (a cura di Bruno Baglini, red VdS)
none_a
Giovanni Frullano eletto segretario all’unanimità
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
Squadre di calcio Valdiserchio
di Marlo Puccetti
none_a
MIgliarino-Vecchiano calcio
none_a
Squadre di calcio Valdiserchio
di Marlo Puccetti
none_a
Squadre di calcio Valdiserchio
di Marlo Puccetti
none_a
Sentirsi come zolla di terra appena arata e accogliere i semi portati dal vento per sperare sempre in nuove messi.
Ho apprezzato moltissimo che qualcuno abbia sentito il bisogno di far conoscere la scritta di un probabile spacciatore-tossicodipendente poeta presso la .....
Martedì 26 c.m. alle 21
presso la saletta della Leopolda
I RIFIUTI URBANI TRA PIANIFICAZIONE E BUONE PRATICHE

24/11/2013 - 23:49

Associazione A Proposito di Pisa, Comitato promotore per la Legge di Iniziativa Popolare “rifiuti zero”, Comitato Non Bruciamoci Pisa, Legambiente circolo di Pisa,  WWF- Rete rifiuti Toscana 

Invitano a partecipare
 Martedì 26 novembre, alle 21
presso la saletta  della Leopolda, in piazza Guerrazzi a Pisa

all’incontro
 
"I RIFIUTI URBANI TRA PIANIFICAZIONE E BUONE PRATICHE: QUALE FUTURO PER IL NOSTRO TERRITORIO?"
  
La Giunta Regionale Toscana ha recentemente licenziato il nuovo piano regionale dei rifiuti che a breve verrà sottoposto in Consiglio regionale, che sostituisce quello ormai vecchissimo del 1998.
 
Da allora molte cose sono cambiate in Italia: abbiamo visto l'esplodere di più scandali legati alla pessima gestione dei rifiuti, ma anche svilupparsi esperienze locali estremamente virtuose, mentre la consapevolezza della popolazione sulla tematiche dei rifiuti è andata sempre aumentando, sia tramite il proliferare di comitati ed associazioni che si oppongono alla costruzione di inceneritori e discariche, sia grazie ad amministratori che hanno promosso attivamente politiche volte alla riduzione dei rifiuti e all'aumento della raccolta differenziata, con il coinvolgimento diretto dei cittadini.
 
L’approvazione del nuovo Piano dovrà seguire un percorso in Consiglio Regionale che lascia spazio ai cittadini e alle loro associazioni di intervenire e di esprimersi. E’ auspicabile quindi che si apra una discussione nella cittadinanza per innescare un processo democratico di condivisione delle scelte e anche di conflittualità.
 
Molte le criticità della nostra Regione e del nostro territorio sulla gestione dei rifiuti: l’elevata produzione procapite, il mancato raggiungimento delle percentuali di raccolta differenziata, impianti obsoleti, troppi conferimenti in discarica…..
 
Il Piano dovrà decidere di questioni molto vicine alla vita dei cittadini: quali e quanti impianti di trattamento rifiuti? Come raggiungere le percentuali di raccolta differenziata richieste dalla normativa e necessarie per la sostenibilità della nostra economia? Quanto devono costare i servizi di gestione rifiuti? Come organizzare questi servizi? Avremo bisogno di nuovi inceneritori o discariche, o al contrario possiamo avviare la loro dismissione?
 
Per questo motivo e associazioni e i comitati pisani Legambiente, WWF- Rete rifiuti Toscana, A Proposito di Pisa, Comitato Non Bruciamoci Pisa, Comitato promotore per la Legge di Iniziativa Popolare “rifiuti zero”  promuovono un incontro cittadino sul tema della pianificazione e della gestione dei rifiuti urbani.
 
Interverranno: Mirko Tutino, assessore all'ambiente della provincia di Reggio Emilia, Ivan Ferrucci, consigliere regionale PD e segretario regionale PD, Eugenio Baronti, gia' assessore regionale, attualmente portavoce del Coordinamento Unitario per una politica innovativa nella gestione dei rifiuti, e Valter Picchi, assessore all'ambiente della Provincia di Pisa.
 
Hanno assicurato inoltre la loro partecipazione altri amministratori e consiglieri.
 
per informazioni:
Silvia Giamberini – tel 349 4947529 – email silvia.giamberini@gmail.com

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri