none_o

Se sul campo la guerra continua con le solite nefandezze sui nostri media nazionali appare sbiadita, superata da altri e più urgenti problemi, vecchi come il Covid e nuovi come la recente crisi politica. Oramai è un sottofondo e tranne per il pericolo Zaporizhzhia i nuovi morti e le nuove devastazioni attirano sempre meno l’attenzione dei media nazionali. Come i media anche la nostra psiche si adatta.

Angori Massimiliano
none_a
Massimiliano Angori
none_a
Massimiliano Angori
none_a
. . . era da pubblicare la presa per i fondelli fatta .....
Uno degli scambi di post più interessanti degli ultimi .....
Essere candidati non vuol dire essere eletti. Quest'anno .....
CHE VUOL DIRE: BRAVO BRUNO!
. . . . . . . . . . . .....


"Fra gli alberi" Opera pittorica di Patrizia Falconetti

di Matteo Renzi (a cura di BB, red VdS)
none_a
di Umberto Mosso (a cura di BB, red VdS)
none_a
di Renzo Moschini (a cura di Bruno Baglini, red VdS)
none_a
di Renato Brunetta ministro
none_a
Coordinamento regionale Forza Italia Toscana
none_a
Incontrati per caso…
di Valdo Mori
none_a
POSTE ITALIANE
none_a
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
Io, Medico (dr. Pardini e altri)
none_a
Vicopisano
none_a
"Cinema Sotto le Stelle" a Calci
none_a
BUTI
none_a
ANIMALI CELESTI
teatro d’arte civile
none_a
COMITATO PER LA DIFESA DI COLTANO (PARCO MSRM)
none_a
Capita che ci si perde in tempi lontani, dove niente fiorisce spontaneamente.
Ma la vita vive lo stesso
In zone diverse, con ritmi diversi.
Avevo .....
ASSEMBLEA PUBBLICA ASBUC DEL 21 LUGLIO 2022
Ricordiamo che il 21 Luglio 2022 alle ore 20, 30 presso la Sala Consiliare del Comune di Vecchiano, sita .....
Consorzio Toscana Nord
La lista Ambiente, Sicurezza e Sviluppo ringrazia gli elettori per l’ampio consenso accordato

2/12/2013 - 14:37

La lista Ambiente, Sicurezza e Sviluppo ringrazia gli elettori per l’ampio consenso accordato
 
 
Ringraziamo gli elettori che hanno dato ampia fiducia alla nostra lista con un consenso indiscutibile, che in cifre assolute doppia quasi la seconda lista.
Questo è la conferma inequivocabile di un rapporto di fiducia con i cittadini e il territorio che tutti i candidati hanno saputo valorizzare. Il Consorzio Toscana Nord ha registrato il numero più alto di affluenza alle urne anche in zone che votavano per la prima volta.

Vittoria piena, dunque, definita, che ci riempie di responsabilità rispetto alle molte cose da fare.
Ci aiuteranno i dipendenti delle due strutture (Consorzio Auser-Bientina e Versilia Massaciuccoli) e le professionalità dell’Unione dei Comuni che non devono andare disperse.

 Così come non devono andare disperse l’esperienza, la conoscenza, la professionalità delle tante persone sulle quali i consorzi hanno sempre potuto contare e che saranno la base per i nuovi sfidanti obiettivi che il Consorzio Toscana Nord ha davanti a sé.
Questo risultato premia la proposta della lista, che era, ed è, quella di unire territori e competenze.

Le rappresentanze elette sono ben distribuite su tutti i territori e sono di buon auspicio per l’inizio di un percorso che proprio su questa unità troverà forza, sviluppo e continuità. Occorre infatti costruire un ente che faccia della partecipazione, della condivisione e del rapporto con i territori l’asse centrale della propria rotta. Un ente nel quale tutte le competenze abbiano un giusto valore.
La forte presenza, tra gli eletti, del mondo dell’agricoltura rappresenta uno dei capisaldi su cui il nuovo ente punterà per il presidio del territorio. Confermiamo inoltre la volontà di costituire una consulta con tutti i candidati delle nostre liste, in un momento di ulteriore partecipazione e condivisione.

 L’unità sarà fondamentale anche con i rappresentanti delle altre liste perché, al di là dei concetti di maggioranza e opposizione, che per un consorzio sembrano davvero fuori luogo, c’è bisogno dell’aiuto di tutti per risolvere i problemi della gente.

“La prima cosa che voglio fare appena eletto – afferma Ismaele Ridolfi -, insieme alla nostra candidata eletta in rappresentanza degli alluvionati dell’Oltreserchio, Alessia Santucci, è chiedere un incontro con gli alluvionati di Massa e i cittadini di Gallicano insieme ai loro amministratori, perché è prioritario dare voce a chi più di altri ha subito gravi danni dovuti al dissesto idrogeologico”.

Fonte: Beatrice Giuntoli
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri