none_o


Una vicenda tutta personale viene descritta in questo nuovo articolo di Franco Gabbani, una storia che ci offre un preciso quadro sulla leva per l'esercito di Napoleone, in grado di "vincere al solo apparire", ma che descrive anche le situazioni sociali del tempo e le scorciatoie per evitare ai rampolli di famiglie facoltose il grandissimo rischio di partire per la guerra, una delle tante. 

La carriera politica personale dell’Onorevole Mazzeo .....
Bonaccini ha dato le dimissioni da presidente della .....
. . . c'è più religione ( si esce un'ora prima). .....
. . . uno sul web, ora, che vaneggia che la sua .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
Mauro Pallini-Scuola Etica Leonardo: la cultura della sostenibilità
none_a
Incontrati per caso
di Valdo Mori
none_a
APOCALISSE NOKIA di Antonio Campo
none_a
Il mare
con le sue fluttuazioni e il suo andirivieni
è una parvenza della vita
Un'arte fatta di arrivi di partenze
di ritorni di assenze
di presenze
Uno .....
Nel paese di Pontasserchio la circolazione è definita "centro abitato", quindi ci sono i 50km/ h max

Da dopo la Conad ci sono ancora i 50km/ h fino .....
FINALMENTE DOMENICA!
di Ovidio Della Croce
Un’altra San Giuliano

2/3/2014 - 13:45

“Abbiamo fatto esperienza dei politici di esperienza, e non è stata una bella esperienza”.  (Gioco di parole di Antonio Martino).
 
“L’eccezione prova la regola”. (Vecchio proverbio).

Domenica 9 marzo si tengono a San Giuliano le elezioni primarie della coalizione di centrosinistra per la scelta del candidato sindaco alle prossime amministrative del 25 maggio.

Cosa c’è di positivo? Mi pare che ci siano due cose positive: la scelta del candidato sindaco della coalizione di centrosinistra è affidata alle primarie; i due sfidanti Alessandro Betti e Sergio Di Maio, ex Presidenti del Consiglio Comunale, sembrano garantire una discreta continuità nell’azione di governo a guida Pd, ma tra i due c’è Franco Marchetti di Sel che nella sua biografia personale oltre che nel programma ha scritto la prova del cambiamento e un suo successo sarebbe un riconoscimento morale al suo profilo politico. Altre non ne vedo.
 
Elementi negativi: tra i candidati sindaco non ci sono donne (a meno che all’ultima ora non rispunti la renziana Giulia Stampacchia); Sel è debole e Marchetti rischia di rimanere risucchiato nelle vecchie logiche partitiche che lo hanno portato a siglare un patto di coalizione tra Pd, Sel, Idv e Psi che di fatto ha precluso ogni accordo programmatico con Rifondazione, Pdci, Impegno e Solidarietà (IeS), Cives-Sentire Comune contravvenendo alle sue originarie intenzioni di aprire alla sinistra e, se alle elezioni non sfonda e vince (ma la vedo dura), immaginiamoci cosa può succedere dopo con la stessa maggioranza del passato. Sì qualche cosa di politicamente buono potrà fare, ma non quel cambiamento che molti si aspettano.

La domanda ora è: cosa faranno la sinistra politica e sociale e i cittadini attivi organizzati nelle liste civiche che si collocano a sinistra del cosiddetto centrosinistra? Anche qui cominciamo dagli elementi positivi: programmi chiari e affini, cambiamento reale per un’altra amministrazione a San Giuliano, due candidati possibili di sicuro livello e esperienza politica e amministrativa: il coordinatore comunale del Prc Luca Barbuti e il candidato sindaco di IeS Mauro Parducci.

Elementi negativi: la sinistra ha dimostrato ieri e l’altro ieri il limite e il vizio che è più brava a dividersi che a unirsi; non ci sono donne, per ora, a meno che non spunti una terza candidata capace, gentile, preparata e tosta, che sappia far vincere l’idea che in tempi di crisi, di disagio sociale e di dissesti di bilancio è di sinistra e progressista ogni passo che unisce e non divide. E se il termine sinistra non rende bene il concetto, diciamo che per avere la possibilità di riuscire a mettere in pratica ciò che si dice occorre avere una certa consistenza di pensiero e di azione.

Solo se Barbuti non farà il passo avanti (lo dico con dispiacere, perché per me Luca sindaco ci starebbe bene) e Parducci saprà farne uno indietro rinunciando alla candidatura a sindaco sarà possibile muovere tutti insieme molti passi in avanti per costruire un’alleanza consistente che metta insieme filoni culturali e politici diversi, con persone nuove di diversa esperienza che lavorino insieme per un’altra San Giuliano. Queste tre liste (Prc-Pdci, Ies, Cives) hanno un programma quasi fotocopia e in aperta discontinuità con l’Amministrazione Panattoni, se riusciranno a esprimere un candidato o una candidata sindaco comune espressione delle associazioni e della società civile potranno essere un fatto nuovo e importante della campagna elettorale Non so se potranno andare al ballottaggio e conquistare il governo del comune, ma sicuramente poterci aspirare e giocare una bella partita. La squadra ci sarebbe. Le idee, le persone, le competenze,  i programmi, i cuori e le intelligenze non mancano. Mancare l’obiettivo dell’unità sarebbe semplicemente la continuazione dei vizi fallimentari della vecchia politica di ieri e dell’altro ieri.
 
La lista civica Impegno e Solidarietà ha come simbolo tre pinguini. Mi sono chiesto perché e cosa c’entrassero i pinguini con San Giuliano. Pensavo alla loro simpatia, sono animali buffi e un po’ impacciati nel camminare, mi è venuta in mente la splendida fotografia di Sebastião Salgado che li ritrae uno accanto all’altro sul ghiaccio in fila per tuffarsi in un mare scuro e agitato dove nuotano con estrema agilità; poi ho trovato che per il pinguino la vita di gruppo è fondamentale anche per sopravvivere nelle condizioni estreme nelle quali vive. Dunque, fare gruppo e stare insieme, non solo in Antartide ma a San Giuliano. Se non ora, quando?
 

Fonte: Fotografia di Massimo Ceccanti
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

8/3/2014 - 10:19

AUTORE:
A TIZIANO NIZZOLI CITTADINI E TERRITORIO

Sono d'accordo con quello che hai detto ,perlomeno tu qualche cosa la hai fatta per mettere in difficolta questa amministrazione ma fai un resoconto di quello che ha fatto il BENOTTO al contrario di te per mettere in difficolta seria questa amministrazione come si addice ad un consiqliere di OPPOSIZIONE VERO ,visto che ci parli digli che vada a casa ;perchè ha fatto il suo tempo (INUTILMENTE)un saluto

4/3/2014 - 21:12

AUTORE:
Tiziano Nizzoli, Cittadini e Territorio

Pare che, non trovando null'altro da dire, tu mi imputi peccaminosa la mia amicizia con Luvisotti. Sappi comunque che sono amico anche di Luca Barbuti e di tanti altri del circolo Arci, di cui sono anche socio. Parlo dei problemi della gente e del territorio anche con Tizzanini e Benotto, come con Panattoni, Dini, Sbrana ed altri ancora. La nostra scelta è caduta su Nicosia perchè si è dimostrato capace e preparato, ma soprattutto perchè è un politico tenace nel perseguire i risultati e disponibile nei confronti di tutti.
Come presidente dell'associazione Cittadini e Territorio ho svolto i miei compiti statutari denunciando irregolarità ed abusi senza guardare prima di che orientamento politico era il presunto colpevole.
Non mi è mai passata per l'anticamera del cervello di candidarmi a sindaco, come in molti hanno ventilato, unicamente per il fatto che non mi sento all'altezza. Sono stato addestrato ad ubbidire ed a comandare e successivamente sono diventato imprenditore di me stesso e della mia famiglia, la politica non fa per me, troppi sotterfugi e giochi di potere, non si riesce a distinguere gli amici dai nemici.
I miei progetti possono stare in qualsiasi programma e sono pronto a metterli a disposizione di chiunque vinca le elezioni, poichè ritengo che vadano a beneficio della gente e dell'ambiente in cui viviamo.
I vari Astore che scrivono sulla lavagna i buoni ed i cattivi non ci servono, noi sulla nostra lavagna scriviamo i capaci e gli incapaci!

4/3/2014 - 19:37

AUTORE:
Lapo

Un'altra Europa e Un'altra San Giuliano. che bello!
Ma il Tsipras locale è il Parducci?

4/3/2014 - 11:03

AUTORE:
Valeria

... dice che non è necessario stare davanti al gregge, l'importante è stare nel gregge...

3/3/2014 - 21:56

AUTORE:
Le Risorse

Se Parducci fa il bel gesto libererà Risorse.
Aspettiamo il bel gesto del Parducci.
Saluti dalle Risorse che aspettano di essere liberate dal beau geste.................

3/3/2014 - 12:16

AUTORE:
Paolo

Il fatto nuovo è che si può crearev un'alleanza tra sinistra e alcune liste civiche, dunque nessuno può pretendere di imporre una sua candidatura di bandiera, quindi Parducci dovrebbe fare un bel gesto. Se lo facesse sarebbe una bella campagna elettorale in cui anche le forze a sionistra del centrosinistra avrebbero più di una chance di successo.

2/3/2014 - 22:49

AUTORE:
Astore

Di novo c'è poino...
Da tutte le parti.
Partiti e liste civiche con gente che viene dai partiti, sia chiaro...
Nomi che girano
Betti(25 anni sulla piazza) Di Maio( da dieci anni al fianco del sindaco in consiglio) Marchetti(mille anni di cgil) Nicosia (era già in consiglio da socialista nel 90 contro Corrado Rossi, poi è entrato nel Pd e ora pare vada con Territorio di Nizzoli, dove c'è anche o c'era Luvisotti) Barbuti(prima in giunta poi all'opposizione, ma comunque sono dieci anni che c'è) Parducci (il più antico, c'era già al tempo del Paolicchi)
E comunque, in bocca al lupo a tutti.
Del resto chi non si mette in gioco e critica e basta, non conta nulla. Meglio voi che almeno provate a fare meglio di ora ( e un ci vole mia tanto).Questo è quello che vi lega tutti e vi chiede la gente.

2/3/2014 - 22:49

AUTORE:
Lettore ed elettore

Caro Ovidio, la tua analisi mi sembra corrispondente alla realtà e lucida: c'è una situazione che è riconosciuta disastrosa da tutti, addirittura dagli stessi candidati delle primarie che si propongono come "elementi di rottura" e che invece non si può certo dire che siano estranei alle recenti gestioni amministrative... Il fatto nuovo è che si stanno proponendo una serie di "Liste Civiche" (ed il fatto testimonia che i partiti che hanno amministrato San Giuliano abbiano pesantemente perso credibilità), e per alcune di esse, leggendone i programmi si nota una sostanziale convergenza sia sull'analisi della situazione, che sulle proposte. Così come stessa convergenza si nota con altri soggetti politici più "radicati" che hanno contrastato e denunciato con fermezza le scelte dell'amministrazione comunale.
E se tutte queste sensibilità, che sono piena espressione del malessere che si vede fra i cittadini, riuscissero a accordarsi su un percorso comune, con una proposta di un programma veramente di rottura, e su questa proposta poi costruire una squadra di persone "nuove davvero", prendendo il meglio fra tutti coloro che decidono di volersi mettere in gioco, e concordando rispetto a criteri di competenza, caratteristiche umane e nello spirito che abbiamo letto nei vari programmi, ecco questa sarebbe il vero fatto nuovo che accade a San Giuliano! Per la prima volta ci potrebbe essere una alternativa credibile, e non tanto alternativa credibile al "centro sinistra": una alternativa credibile (e possibile) a chi ha portato il nostro Comune in questa situazione e che si vuole riproporre a guidarlo...

2/3/2014 - 21:35

AUTORE:
Giuseppe

Il fatto che due garantiscano una discreta continuità nell'azione del recente governo mi fa venire le bolle in testa.

2/3/2014 - 21:21

AUTORE:
Lettore della VdS

...voglio vedere il Bolelli fra il Mannocci ed il Nizzoli & tuttumbuo, gnamo via...!

Ha visto sig. Eva, sulla fine del tg3 stasera? faceva vedere un comune con i sacchetti della spazzatura fino al secondo piano e quelli prendono i soldi dal Comune di SGT per risolvere i loro gravi problemi perchè SGT per decreto governativo è Comune virtuoso.
bona

2/3/2014 - 21:05

AUTORE:
Eva

Giusto! Se non ora quando? Bisogna cogliere l'occasione storica di dare una svolta al Comune di San Giuliano. Liste Civiche del Sangiulianese unitevi! Stare fermi un giro a volte aiuta...