none_o

Tornano i concerti Musikarte del Festival Musicale Internazionale Fanny Mendelssohn. Uno straordinario viaggio musicale, iniziato sette anni fa, un appuntamento ormai classico atteso con trepidazione da moltissimi appassionati. Artisti provenienti da 20 nazioni di tutto il mondo hanno portato la loro musica e il loro talento nelle dimore storiche del Lungomonte pisano, veri gioielli del nostro territorio, nei palazzi, nei teatri, nei musei della provincia di Pisa.

Invito alla partecipazione gratuita
none_a
ASBUC di:Vecchiano-Filettole-Nodica-Avane
none_a
La Redazione
none_a
Vecchiano
none_a
Non sta a me risolvere il caso, ci sono persone preposte. .....
Evisto? noi ci siamo chetati e te sei rimasto con il .....
Caro sig. Gio' la facevo migliore. E invece è solo .....
Hai ragione, sono un bischero a confondermi ancora .....
di David Barontini portavoce M5S di Cascina
none_a
Il nostro é un ordinamento garantista non giustizialista
none_a
“Magari che ci metta lo zampino il coronavirus…”
none_a
Umberto Mosso‎ #SEMPREAVANTI Pistoia e provincia.
none_a
di Renzo Moschini, ex parlamentare
none_a
di Giovanni Greco coordinatore CascinaOltre
none_a
Calci
none_a
Pisa
none_a
Il sito degli "ARTISTI PISANI SCOMPARSI" per una significativa memoria culturale
none_a
Come Steve McCurry e l'afghana dagli occhi verdi nel 2002
none_a
Torna il 16 febbraio l’anteprima del Consorzio Vino Chianti e del Consorzio Tutela Morellino di Scansano
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
Pisa, 1 marzo
none_a
Pontasserchio, 16 dicembre
none_a
Pontasserchio 22-23 febbraio
none_a
Pisa, 22 febbraio
none_a
L'Associazione il retone-presenta
none_a
Molina di Quosa, 16 febbraio
none_a
Ernesto va alla guerra
none_a
Pontasserchio, 11 febbraio
none_a
Il pettirosso è in procinto di partire
mentre la mimosa comincia a fiorire.
Esitano i narcisi dal color del sole
più audaci si mostrano le odorose .....
Buongiorno, abito in Via Paganini a Colignola, quotidianamente percorro le strade bianche nelle vicinanze fino ad arrivare ad Asciano, lungo i condotti. .....
di Renzo Moschini
none_a
Riserva del Chiarone
none_a
SR-domenica 26 gennaio
none_a
Comune di Vecchiano: in arrivo un ciclo di assemblee in tutte le frazioni
Estensione e specializzazione della raccolta differenziata dei rifiuti a Vecchiano

29/4/2014 - 20:20

COMUNICATO STAMPA


Estensione e specializzazione della raccolta differenziata dei rifiuti a Vecchiano: in arrivo un ciclo di assemblee in tutte le frazioni
 
Vecchiano –

Raccolta dei rifiuti a Vecchiano: in arrivo le assemblee in tutte le frazioni per spiegare le nuove modalità di raccolta dei rifiuti che interesseranno il comune di Vecchiano. Nello specifico, è prevista una specializzazione della differenziata, alla quale si accompagnerà l'estensione della raccolta porta a porta su tutto il territorio comunale.


Vediamo il calendario degli incontri in programma: si comincia lunedì 5 maggio al Circolo Arci Bartalini di Filettole e si prosegue martedì 6 maggio al Teatro del Popolo di Migliarino. Il successivo appuntamento sarà mercoledì 7 maggio alla Cooperativa Edera di Vecchiano  e, a seguire, un nuovo incontro si svolgerà giovedì 8 maggio al Circolo Arci di Avane. Ultimo appuntamento sarà quello di venerdì 9 maggio al Circolo Arci di Nodica.

 

Tutte le assemblee si svolgeranno alle ore 21 e sono organizzate in collaborazione con i Consigli di Frazione. Interverranno alle assemblee rappresentanti dell'Azienda Geofor.
Ricordiamo che la raccolta dei rifiuti a domicilio è già presente sul territorio comunale, in tutte e cinque le frazioni e nella zona industriale; adesso sarà estesa a tutti i residenti in via del Mare e nelle case sparse presenti nella campagna tra Nodica e Vecchiano.

In queste zone, di conseguenza, saranno tolti i cassonetti attualmente presenti lungo strada.
Inoltre, ci sarà l'introduzione di altre due importanti novità. La prima riguarda il fatto che,  su tutto il territorio comunale, saranno introdotte delle campane verdi per la raccolta esclusiva del solo vetro. Si tratterà di una campana destinata ad accogliere tutte le tipologie di vetro come: bottiglie, flaconi, barattoli, contenitori particolari.

Le campane verdi andranno a sostituire le attuali campane azzurre, collocate in strada, che attualmente raccolgono il multi materiale (imballaggi in plastica, metalli, vetro, tetrapak, ecc).
 
 
E veniamo alla seconda novità: sarà attivata la raccolta porta a porta del multimateriale leggero, che gli utenti metteranno in un sacco azzurro e che sarà raccolto tutti i venerdì, con gli stessi orari e le stesse modalità degli altri giorni. Nel sacco azzurro, quindi, del multimateriale leggero i cittadini dovranno inserire tutti gli imballaggi in plastica, i metalli, il tetrapak, ad eccezione del vetro. Quest’ultimo dovrà essere conferito nelle suddette campane verdi.  Geofor distribuirà i sacchi in polietilene di colore celeste serviranno per raccogliere il multimateriale leggero ed una borsa pluriuso per la raccolta del vetro da portare alle campane verdi.
Quindi il calendario della raccolta domiciliare diventerà il seguente:
 
·         lunedì organico;
·         martedì carta;
·         mercoledì organico;
·         giovedì indifferenziata;
·         venerdì multimateriale leggero;
·         sabato organico.
 
Il nuovo sistema andrà a regime completamente con la fine del mese di giugno.
“Una vera innovazione che consente di specializzare ed aumentare la raccolta differenziata ed avviare il materiale al riciclo, rendendo più agevole il riuso del vetro”, afferma il Sindaco Giancarlo Lunardi.

“Questo metodo è la linea guida che, se applicata in misura sempre maggiore da tutte le persone, consente di contenere l’uso delle materie prime, considerate come risorse non rinnovabili”.

 
“La decisione ha richiesto una lunga serie di incontri tra Geofor ed Amministrazione Comunale per  approfondire le modalità di attuazione ed effettuare proiezioni statistiche, allo scopo di contenere i costi complessivi e, quindi, la TARI per i cittadini di Vecchiano”, afferma l'Assessore all'Ambiente, Massimiliano Angori. “Con questa gestione rinnovata, avremo, quindi, più servizi, compreso uno spazzamento effettuato con maggiore frequenza”, conclude Angori. Per tutti i dettagli, consultare il sito www.comune.vecchiano.pi.it

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




2/5/2014 - 9:21

AUTORE:
Bruno Baglini Migliarino

Ecco, credere che con il doppio di operai e camion che prendono cose differenziate si potesse risparmiare è da creduloni.

1° Quando a Vecchiano si organizzò il porta a porta fu fatto assemblee informative in tutte le 5 Frazioni ed il nostro Sindaco Pardini Rodolfo ci disse cose semplici e fattibili e cioè.
Il risparmio era solo con il recupero dei materiali (quasi tutti recuperabili).
Quindi meno sabbia per fare vetro, meno alberi tagliati per fare carta e cartone e plastiche incendiate per niente.
Chi ha un'orto e giardino con il compostore in comodato d'uso risparmia il 10% sulla tariffa (che tanti ignoranti si ostinano a chiamarla tassa).
Nel compostore oltre la pastasciutta avanzata che poi diventa concime organico cosi come i quintali di erba fresca che prima venivano bruciati con tonnellate di petrolio.
Non ultimo poi, chi non ricicla (come Comune) gli vien fatto pagare una bella spesa aggiuntiva che possiamo chiamare multa per ignoranza e dunque il cittadino poi pagherebbe di più la tariffa e sarebbe colpevole contro le generazioni in avanti nel tempo per avergli procurato enormi ed eterne montagnole di nosti scarti ed aria- acqua insalubre...poi venite cari concittadini alle assemblee a fare le vostre rimostranze e..."siamo tutti vì perimparà" nessuno nasce imparato!

2/5/2014 - 2:03

AUTORE:
PROPOSITIVO

io sono favorevole al 1000% al porta a porta, la cosa che non mi va giù è la tariffa, a quanto pare non solo a me, con chiunque parlo della cosa sono tutti arrabbiati, ma non serve parlarne fra di noi, occorre organizzarci per farla ridurre, è una vergogna colossale. Sinceramente non capisco il silenzio delle opposizioni in merito, mah!
saluto tutti i concittadini

1/5/2014 - 20:25

AUTORE:
Orlando

Se le bottiglie di plastica, (ad es. quelle dell'acqua ) si accartocciano e poi si ritappano col loro tappo non emettono odori ed occupano meno spazio. Mi sembra più semplice di quanto qualcuno pensi.

1/5/2014 - 19:13

AUTORE:
armindo

Un solo giorno di raccolta del multimateriale, a mi avviso è poco, specialmente in estate che si consuma più acqua minerale e i vari blister col caldo puzzano!! secondo me aumenterà il rifiuto indifferenziato.....ma tanto nessuno lo dirà mai, e poi il pap cosi fatto..... mah!! all'estero lo fanno, ma è tutta un'altra cosa, imparate cari amministratori imparate!!! non guardiamo all'europa solo se torna il conto a voi!!!