none_o


In questo nuovo articolo di Franco Gabbani viene trattato un argomento basilare per la società dell'epoca, la crescita culturale della popolazione e dei lavoratori, destinati nella stragrande maggioranza ad un completo analfabetismo, e, anzi, il progresso culturale, peraltro ancora a livelli infinitesimali, era totalmente avversato dalle classi governanti e abbienti, per le quali la popolazione delle campagne era destinata esclusivamente ai lavori agricoli, ed inoltre la cultura era vista come strumento rivoluzionario. 

. . . altrimenti in Italia tutto il potere centrale .....
Sei fuori tema. Ma sappiamo per chi parli. . .
. . . non so se sono in tema; ma però partito vuol .....
Quelle sono opinioni contrastanti, il sale della democrazia, .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
IMMAGINA San Giuliano Terme
none_a
di Umberto Mosso
none_a
di Riccardo Maini (vedi risposta al sig. Bertelli)
none_a
Comunicato congiunto FdI, Lega, FI.
none_a
“Interrogazione del consigliere provinciale Roberto Sbragia”
none_a
Ripafratta, 25 maggio
none_a
di Fabiano Corsini
none_a
Prato
none_a
Dal 17 al 19 Maggio ore 10.00 - 20.00
none_a
Forum Innovazione di Italia Economy" II EDIZIONE
none_a
Nei tuoi occhi languidi
profondi, lucenti
piccolo mio
inestimabile tesoro
vedo il futuro
il tuo
il presente
quello del tuo babbo
il passato
quello .....
Nel paese di Pontasserchio la circolazione è definita "centro abitato", quindi ci sono i 50km/ h max

Da dopo la Conad ci sono ancora i 50km/ h fino .....
Elezioni Comunali a San Giuliano Terme
Il comitato della Lista Civica vivere San Giuliano Terme presenta il suo programma.

4/5/2014 - 20:15


 Programma elettorale della Lista Civica Vivere San Giuliano Terme: cittadini in Comune, il programma è articolato in una parte generale e diverse schede di approfondimento, per il momento alleghiamo il Programma Generale.

 

Vedi  PDF allegato



Fonte: comitato della Lista Civica vivere San Giuliano Terme
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

8/5/2014 - 22:44

AUTORE:
cri

licenziare dipendenti non credo sia una soluzione positiva, il lavoro è sacro. Casomai il loro lavoro deve essere produttivo e ben organizzato.
l'esperienza si fa sul campo.
la situazione attuale è decisamente nera e non sono le belle proposte utopistiche che risolleveranno le condizioni.
tenere i piedi per terra e lavorare per i cittadini, per migliorare la vita di tutti, non solo la nostra.
Cristiana Del Chicca

8/5/2014 - 14:25

AUTORE:
Francesco Cecchetti

Non ho mai amato la politica ma ho sempre amato il mio territorio e ho sempre fatto il possibile per valorizzarlo. Quando mi è stato proposto di intraprendere questa avventura della realizzazione di una lista civica Cittadina ho accettato molto volentieri perché formata da persone con il solo obbiettivo di migliorare il nostro comune. Sono perfettamente consapevole che il nostro programma è semplice e non prevede grandi lavori che magari gli altri candidati sindaci promettono ma noi siamo partiti stendendo un programma sicuramente realizzabile. Se ci darete la Vostra fiducia attraverso il voto faremo il massimo per portare il comune di San Giuliano Terme ad un miglioramento ed a realizzare anche cose che vanno oltre il nostro programma attuale.

Francesco Cecchetti candidato consigliere della lista civica Vivere San Giuliano Terme

7/5/2014 - 16:18

AUTORE:
Gian Paolo

Ai miei tempi , alla gente come te si diceva :
Una risata vi seppellirà
Poi uno che scrive oggi che ha le idee chiare su ci votare a San giuliano , quella si che è una risata !!!
Di cosa parli , a San giuliano non ci sono soldi , vanno tagliate le spese , e forse licenziare anche qualche dipendente ! Questa e' la verità che tutti sanno e che i partititi o le liste civiche civette , non diranno e non faranno mai, per accattivarsi i consensi di gente come te ( io il tuo voto non lo voglio ) si esprimeranno dicendo di risolvere il tutto con progetti innovativi !

7/5/2014 - 10:45

AUTORE:
Alessandra Pellegrini

Gianni mi permetto di dissentire e le spiego perché: alle prossime elezioni il cittadino si troverà di fronte 8 candidati per 14 liste di ogni schieramento e movimento.
Non ho alcuna intenzione di pretendere di far cambiare idea per chi crede in un movimento o in un partito diverso dal nostro, lungi da me.
Però noi ci siamo messi in gioco proprio per sradicare quel sistema per cui "risparmiare sui dirigenti e sulle consulenze per dare un pasto caldo ai bisognosi è demagogico e presuppone una totale disconoscenza dei conti comunali". Non è vero, si può fare e quindi si deve fare. così come si devono tagliare quei servizi in surplus come lo spazzamento meccanico delle strade per servizi assenti ma necessari come interventi sulle fognature.
Attenzione non voglio essere fraintesa: noi abbiamo un programma in cui credo fortemente e sono convinta che l'attuazione delle nostre proposte sia la strada migliore, altrimenti non avrei sposato questa causa. Ma nel pieno rispetto della libertà di opinione mi permetto di dirle che chiunque sia la lista o il partito che voterà si assicuri che sia un qualcuno che ritenga possibile uscire da logiche di potere e favori. Che ritenga possibile laddove necessario per il bene dei Sangiulianesi modificare una norma esistente con una delibera. La giunta può fare tanto. Anche e soprattutto tutte quelle cose che fino ad oggi chi la componeva diceva che non si poteva fare. Le è mai successo? di chiedere qualcosa ad un nostro assessore o dirigente? A me spesso, ed erano tutte richieste lecite e dovute. Le risposte (tranne quando ho minacciato di fare intervenire i giornali perché in questi casi mi hanno sempre accontentato)sono state: "hai ragione, ma non capisci... poi a qualcuno può dare noia" "a qualcuno chi?" silenzio.
Ecco questo non deve avvenire. Le proposte, le iniziative, nuove delibere e dove possibile nuove norme, risposte chiare ai cittadini devono essere il punto focale e l'unico interesse di chi sarà ad amministrare.
Oltre a noi, come dice lei, con la nostra inesperienza, ritiene davvero che ci sia qualcuno che metterà davanti l'interesse di tutti al non disturbare "qualcuno"?
Io ho tanto da imparare e questo non lo nego, ma non ho nulla da disimparare che come sa è molto più difficile.
Gli altri?
La ringrazio comunque perchè se a noi lascia la consulta dei giovani il volontariato e lo sport che, da come ho interpretato io le sue parole, mette in secondo piano, lascia a mio avviso un punto focale di un governo in caso di crisi: tutti i momenti disastrosi come quello che stiamo vivendo sono stati superati proprio grazie al volontariato, alla forza dei giovani ed al riscatto sociale che spesso passa proprio per lo sport.
Alessandra Pellegrini

7/5/2014 - 9:23

AUTORE:
marco

...solo poche righe:Il Cini pur ricoprendo una carica Amministrativa , ha avuto il coraggio di distinguersi criticando scelte fallimentari dimettendosi con motivazioni oneste, le quali dovrebbero portare gli elettori a riflettere e magari a rendersi conto di chi promuove un cambiamento gia promesso 5 anni fa, e che invece si è dimostrato inconsistente... anzi una politica che ha danneggiato il territorio ...non voglio dilungarmi i fatti i risultati, ma sopratutto i numeri parlano da se cari compagni , inutile mascherare l'evidenza.

7/5/2014 - 8:21

AUTORE:
Gianni

Mi dispiace, io ho già le idee abbastanza chiare su chi votare.
Parlare di risparmiare sui dirigenti e sulle consulenze per dare un pasto caldo ai bisognosi è demagogico e presuppone una totale disconoscenza dei conti comunali.
Preferisco seguire chi vuole investire in progetti innovativi e cercare i soldi che invece ci sono, basta avere le conoscenze e saper fare un certo lavoro politico. A voi lascio il volontariato, la Consulta dei giovani, quella dello Sport e qualche altra cosetta, la politica ha bisogno di figure diverse, conveniamolo.

7/5/2014 - 6:54

AUTORE:
Gian Paolo

Hoo Gianni, noi vorremmo fare un programma dove si dice che faremo,scuole,parcheggi , fognature,pulmini,asili,feste.lavoro,strade,parcheggi aiuole ecc, MA NON CI SONO I SOLDI .
Dacci modo di vedere i conti, con il tuo voto, oggi possiamo dirti ciò che noi risparmieremo e dove, seguici poi decidi

6/5/2014 - 11:54

AUTORE:
Gianni

Ma i contenuti del Programma sono elementari e frutto di copia-incolla. Del resto, cosa volevamo che dicessero che non sia stato già detto da altri? In questo momento ho tra le mani il programma elettorale del PD delle ultime consultazioni, 44 pagine dal titolo: UN PROGRAMMA ARTICOLATO PIENO DI IDEE.
Ora, se si tolgono quelle idee che sono state realizzate e si lasciano invece quelle attuate, il tutto entra in una pagina.
Tutto questo per dire che non sono i programmi che creano il consenso, ma il trascorso delle persone che si candidano, la loro professionalità, quello che finora hanno fatto e per cui si sono distinti. E a dire il vero, se si usano questi parametri, le persone da scegliere si riducono ad una ventina, che tra l'altro si candidano con diversi schieramenti politici. Proviamoci anche stavolta, ma la fiducia "al buio" è dura da chiedere, quindi cari ragazzi per me restate solo un lista bella, ma non una bella lista.

6/5/2014 - 6:38

AUTORE:
Marco

Bella lista , ragazzi avanti a testa alta .

5/5/2014 - 15:00

AUTORE:
Alessandra Pellegrini

Prima una piccola premessa: seguo da anni la VdS e non ho mai amato i commenti celati sotto nomi non identificabili o nickname come dir si voglia. E questa non è una polemica ma un semplice parere. Diventa difficile interpretare talvolta un intervento se non si sa da chi viene fatto. In ogni caso, e credo in questo modo di rispondere ad entrambi, io sono un cittadino che ha deciso di mettersi in gioco, dedicare tanto tempo del poco tempo libero a disposizione a questo progetto per senso civico e per migliorare le condizioni di chi abita a San Giuliano. Non ho interessi di poltrona né favorì da fare o da chiedere. Non faccio giochetti di nessun tipo, né sulla VdS né in campagna elettorale. Siamo nati come associazione decisa a portare istanze in Consiglio perché scontenti e sconcertati dalla passata Amministrazione e poco fiduciosi negli eventuali successori. Poi ci siamo resi conto che avevamo tutte le carte in regola per essere la vera differenza: volontà, competenza e lontananza da tutte quelle logiche politiche che, come la storia degli ultimi vent'anni, a livello sia nazionale che locale, dimostra, hanno messo il Paese e nel nostro caso, il Comune in serio disagio. Abbiamo così deciso di candidarci convinti che ormai il cambiamento passi da chi politica alla vecchia maniera non l'ha mai fatta. Da persone che vogliono entrare nell'Amministrazione per portare proposte, per realizzarle, per essere il tramite tra l'Istituzione e i cittadini come noi. Ho ventotto anni e per vedere una buona politica al di là dei colori devo cercarla sui libri di storia. E credo che la mia generazione e quelle che verranno meritino una buona politica. Se il sistema usato fino ad oggi ha fallito è il sistema che va cambiato. E tocca a noi, o in forma più diretta e visibile candidandosi o attraverso il voto.
Per quello che riguarda il programma... Sì, indubbiamente ci sono punti in comune con altri programmi, ma il territorio è questo e soprattutto i problemi sono questi. Però attenzione: la differenza sta nel modo (in alcuni programmi spesso utopico) di risolvere quelle problematiche. Inoltre guardiamo anche le differenze: non tutti parlano di taglio di dirigenti e di consulenze, non tutti parlano di trovare il modo per garantire attraverso i soldi risparmiati dai tagli un pasto caldo a chi purtroppo verte in condizioni di difficoltà economica, non tutti fanno proposte che portano grandi cambiamenti senza spendere soldi (che al contrario di che se ne dice non ci sono) o con un minimo investimento, non tutti si sono messi a cercare un modo per fare delle proposte in modo tale che la realizzazione della proposta stessa finanzi il progetto in questione.
Non è stato facile ma è, evidentemente, possibile.
A breve pubblicheremo delle schede dove nel dettaglio porteremo degli esempi pratici di attuazione di queste proposte, così potrete vedere il "metodo"usato da me e dagli altri componenti della lista per trasformare le promesse fatte da molti, in fatti.
Grazie per l'attenzione e per il tempo dedicato a leggere e ad informarsi sul nostro lavoro.
La candidata a sindaco Alessandra Pellegrini
Artistica.pont@yahoo.it

5/5/2014 - 11:14

AUTORE:
Osservatore 1

L'Osservatore fa una "domandina" che "parrebbe" contro, invece a mio modesto avviso è fatta strumentalmente per avere una risposta "affermativa" del buon cuore della proposta di Programma elettorale, così poi da organizzarci un dibattito, anche se di poco conto come quello che leggiamo sul Sindaco Giusto.

La curiosità non sempre è femmina e...il lettore vedendo la pennina rossa li vicino che sta a significare un intervento è stimolato a vedere/leggere ed intanto così facendo si aumentano il numero di letture sul fatto di CRONACHE inviato alla VdS ed è un bel giochetto veder salire il numero dei lettori sull'argomento/programma od altro.

Nella sostanza poi dubito, e non credo di essere il solo che il giudizio sia preconcetto e la prova ne è che: quando è apparso sulla VdS il programma in PDF del candidato a Sindaco Giusto Nicosia, dopo nemmen mezzo minuto scalzo c'èra già una sia pur piccola "osservazione".
Ergo era preconcetta, oppure uno/una ben informato a priori e per altre vie non aspettava altro che mettere curiosità.

Parecchi anni fà, mia madre, sentendo Amintore Fanfani a conclusione della campagna elettorale per il suo partito, la DC disse: non ha mia (mica) parlato male luilì (Fanfani Amintore).

Cosa credeva di sentire mia madre che Lui arrivato a vincere le elezioni, poi dava foo al Parlamento oppure come disse Lenin: quando il comunismo sarà esteso a tutto il mondo, allora si pole anco fa i rubinetti sopra la pila de panni d'oro perchè di ladri non ce ne sarà più.

Il più "promettitore" di tutti noi ci ha portato per il naso per venti anni e chi vota per la prima volta non ha mai conosciuto altro mondo che quello del miliardario ridens e quindi "alcuni" pensano: se è riuscito a Lui che è anco piccininino di statura, figurati se...
...vaaaaa bene! vinca il migliore! poi tanto dopo un mese che lo avete eletto, cominciate a buttargli il baston fra i raggi per fargli fare il capriolo e cosi il vostro tempo sarà tempo sprecato.
Ricordatevi che non a caso e per caso la nostra Democrazia da 5 anni di tempo per il dispiegarsi di una promessa, poi la minoranza si adopera per diventare maggioranza, ma...almeno provateci, con serietà ed animo sereno è solo una verifica ed una ripartenza; così è!

5/5/2014 - 10:20

AUTORE:
Osservatore

Mi permetta , candidata a sindaco Alessandra Pellegrini, nel suo programma non c'è niente di nuovo, il suo e ' lo stesso programma di tutti gli altri. Cosa dovrebbe spingere un elettore a votarla ?