none_o


In questo nuovo articolo di Franco Gabbani viene trattato un argomento basilare per la società dell'epoca, la crescita culturale della popolazione e dei lavoratori, destinati nella stragrande maggioranza ad un completo analfabetismo, e, anzi, il progresso culturale, peraltro ancora a livelli infinitesimali, era totalmente avversato dalle classi governanti e abbienti, per le quali la popolazione delle campagne era destinata esclusivamente ai lavori agricoli, ed inoltre la cultura era vista come strumento rivoluzionario. 

Sei fuori tema. Ma sappiamo per chi parli. . .
. . . non so se sono in tema; ma però partito vuol .....
Quelle sono opinioni contrastanti, il sale della democrazia, .....
. . . non siamo sui canali Mediaset del dopodesinare .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
Nei tuoi occhi languidi
profondi, lucenti
piccolo mio
inestimabile tesoro
vedo il futuro
il tuo
il presente
quello del tuo babbo
il passato
quello .....
Nel paese di Pontasserchio la circolazione è definita "centro abitato", quindi ci sono i 50km/ h max

Da dopo la Conad ci sono ancora i 50km/ h fino .....
SAN GIULIANO TERME
L'Altra San Giuliano: "Il mio campo libero"

17/9/2014 - 15:47

Da settimane si è riaccesa l'attenzione suIl'impianto sportivo e gli spazi pubblici confinanti del capoluogo e per questo motivo L'Altra San Giuliano ribadisce la sua contrarietà alla privatizzazione delle gestioni degli impianti sportivi del nostro comune e in particolar modo quella del campino adiacente allo stadio “Giovanni Bui” di San Giuliano Terme. La questione risale alla fase finale dell’Amministrazione Panattoni. Già allora ci opponemmo e la contrastammo con vari interventi.
 
La nostra posizione è semplice, l’abbiamo a suo tempo espressa in Consiglio comunale e ripresa con un’interrogazione, presentata in data 19 novembre 2013, in cui si chiedeva di mantenere pubblico quello spazio in quanto bene comune non solo del capoluogo, ma di tutto il territorio comunale, frequentato da squadre amatoriali e da chiunque avesse voglia di giocare una partitella a calcio, fare una corsa, portare dei bambini sul prato a giocare a pallone.
 
Ciò nonostante l'assegnazione a gestioni esterne degli impianti sportivi è andata avanti e, oggi per l'impianto di San Giuliano, si paventa il rischio della trasformazione del manto erboso in erba sintetica “del campino” e della sua chiusura alla fruizione gratuita, con la conseguenza che la comunità sangiulianese perderà uno spazio che ha da molto tempo utilizzato per fare sport liberamente.
 
Nel dibattito che si è acceso da più parti viene messa in discussione anche la legittimità del bando di gara e la convenzione per l'assegnazione. Qualora venissero alla luce palesi inadempienze e gravi vizi di procedura, per quanto ci riguarda, non esiteremo un secondo a ribadire la nostra posizione e decidere da che parte stare concorrendo, per quello che ci compete dai banchi dell'opposizione, allo stop di tutta l'operazione.
 
Il collettivo L'Altra San Giuliano vigilerà quindi sugli sviluppi della vicenda e riafferma, ora come allora, la necessità per il paese e per tutto il territorio comunale di avere un luogo verde e libero per fare sport, per lo svago e il divertimento. Questa grave privazione deriva da errori compiuti in precedenza. La nuova amministrazione, se non potrà fare una scelta diversa e opposta, garantisca ai cittadini di ricavare più vantaggi sociali possibili dalla gestione privata e si faccia carico di trovare uno spazio adeguato per il bisogno che la nostra comunità ha di fare sport come si è sempre fatto in passato: giocare e divertirci senza pagare un centesimo a nessuno.

Fonte: Comunicato "L'Altra San Giuliano"
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

5/2/2015 - 23:26

AUTORE:
altro lettore vds

Strano il tuo commento di febbraio a un comunicato pubblicato a settembre solo per dire che è pieno di pregiudizi. Da che pulpito viene la predica, tu sei sicuro che il tuo commento non contenga almeno un pregiudizio?

5/2/2015 - 20:37

AUTORE:
Semplice lettore

Molti dei vostri commenti sono solo pregiudizi.Secondo me l'Amministrazione comunale ha affidato il campino all'associazione ASD San Giuliano Sport sicuramente per migliorare l'Area e creare migliori servizi non certo per creare disagi ai cittadini.

20/9/2014 - 9:21

AUTORE:
amico di san giuliano

Amico, fai attenzione quando scrivi: "E' proprio un paese strano il nostro, un campino che non veniva considerato da nessuno , ora e' diventato un elemento di scandalo,forse veramente alcune persone non hanno niente da pensare, beate loro".

Gli Amici di San Giuliano hanno raccolto centinaia di firme e ne possono raccogliere altre centinaia in paese sul problema del campino, e non è corretto dire che tutta questa gente "non hanno niente da pensare, beate loro".

19/9/2014 - 17:26

AUTORE:
un vs amico

E' proprio un paese strano il nostro, un campino che non veniva considerato da nessuno , ora e' diventato un elemento di scandalo,forse veramente alcune persone non hanno niente da pensare, beate loro.
Sulla privatizzazione degli impianti sportivi e la loro assegnazione con gara, a societa' sportive presenti sul territorio , si puo' dire tutto , ma una cosa e' certa, il comune non ha soldi , geste non li vuole gestire, alcuni impianti necessitano di lavori , e allora si alza le tasse di un mezzo punto a tutti i cittadini cosi' l'altra san giuliano e' contenta ? Gli impianti ridiventano nazionalizzati" con gli sprechi e le mafiette di sempre ? svegliatevi, parlate di temi importanti come portare le fogne a molina di quosa con quel bel progetto che avevate proposto in campagna elettorale.
a proposito che fine a fatto ?

19/9/2014 - 16:56

AUTORE:
Giovanni Luchetti

Facile dire gravi inandempienze che la gente si prenda le sue responsabilità. Ci metta la faccia e denunci

19/9/2014 - 14:56

AUTORE:
Enio

Da sangiulianese o meglio ancora da "bagnaiolo" seguo da tempo la questione del Campino e sono pienamente d'accordo con le posizioni de l'Altra San Giuliano. Del resto già Rifondazione e Comunisti Italiani sono stati gli unici che con un'interrogazione consiliare del novembre 2013 avevano denunciato l'operazione di privatizzazione. L'altra San giuliano ne ha poi fatto un punto importante nella recente campagna elettorale. E se ora "venissero alla luce palesi inadempienze e gravi vizi di procedura di legittimità del bando di gara e della convenzione per l'assegnazione" l'Altra San Giuliano si attiverà per l'annullamento della convenzione. E qualora la
nuova amministrazione non potrà fare una scelta diversa allora si faccia carico di trovare uno spazio adeguato per il bisogno che la nostra comunità ha di fare sport come si è sempre fatto in passato: giocare e divertirci senza pagare un centesimo a nessuno in un campino di dimensioni e qualità uguale a quello riportato nella fotografia.

18/9/2014 - 22:05

AUTORE:
elettore di sx

Vorrei ricordare a rifondazione che molti sangiulianesi li hanno votati per essere quelli che in questo articolo viene detto dall'inizio del suddetto art. fino alla frase"allo stop di tutta l'operazione".
L'ultima parte e' un arrangiamento che non ci sta' bene..ora tocca a voi prendere una posizione delle due!!!
BONA

18/9/2014 - 10:04

AUTORE:
estemo

Evviva, dopo che abbiamo messo in ordine il Parterre,sistemiamo anche il campino.Come si suol dire "cogli l' attimo"