none_o


L'articolo di oggi non poteva non far riferimento alla festa del SS. Crocifisso che Pontasserchio si appresta a celebrare, il 28 aprile.Da quella ricorrenza è nata la Fiera del 28, che poi da diversi anni si è trasformata in Agrifiera, pronta ad essere inaugurata il 19 aprile per aprire i battenti sabato 20.La vicenda che viene narrata, con il riferimento al miracolo del SS. Crocifisso, riguarda la diatriba sorta tra parroci per il possesso di una campana alla fine del '700, originata dalla "dismissione" delle due vecchie chiese di Vecchializia. 

. . . quanto ad essere informato, sicuramente lo sono .....
Lei non è "abbastanzina informato" si informi chi .....
. . . è che Macron vuole Lagarde a capo della commissione .....
"250 giorni dall’apertura del Giubileo 2025: le .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
Colori u n altra rosa
Una altra primavera
Per ringraziarti amore
Compagna di una vita
Un fiore dal Cielo

Aspetto ogni sera
I l tuo ritorno a casa
Per .....
Oggi è venuto a mancare all’affetto di tutti coloro che lo conoscevano Renato Moncini, disegnatore della Nasa , pittore e artista per passione. .....
VECCHIANO
Incontri, animazione e spettacolo a Vecchiano per la Festa del Volontariato

14/10/2014 - 18:26

Incontri, animazione e spettacolo a Vecchiano per la Festa del Volontariato
 
Vecchiano –  Tutto pronto a Vecchiano per l'edizione 2014 della Festa del Volontariato. Tre appuntamenti, a partire da venerdì 17 ottobre, per valorizzare l'impegno e soprattutto l'importanza delle associazioni di volontariato attive nel Comune di Vecchiano.
“L'Amministrazione Comunale – spiega il Sindaco Giancarlo Lunardi – organizza ormai da diversi anni questa festa per creare un'occasione di confronto con i cittadini e, soprattutto, per stimolare in tutti lo spirito di solidarietà. Lo vediamo proprio in questi giorni coi nostri occhi, nelle immagini dei telegiornali, quanto sia prezioso il ruolo che rivestono i volontari nel contribuire a risollevare una comunità colpita da calamità naturali. Laddove non arrivano le istituzioni ci sono loro, sempre e comunque.

Per questo riteniamo doveroso dare visibilità all'operato, spesso non così esplicito, delle nostre numerose associazioni attive nei campi del socio-sanitario, della protezione civile e della cultura, le quali ogni giorno tessono una rete fondamentale di sostegno per la vita della cittadinanza e per rafforzare la coesione sociale della nostra comunità”.
La Festa del Volontariato inizia venerdì 17 ottobre in Sala Consiliare alle ore 21.00 con il dibattito dal titolo “Una nuova cultura e i servizi per contrastare la violenza di genere”, un tema impegnativo, ma anche molto sentito dalla cittadinanza, in particolar modo dall'universo femminile. Parteciparanno, oltre all'Assessore alla Cultura Daniela Canarini, Giovanna Zitiello coordinatrice del Centro Antiviolenza dell'Ass.ne Casa della Donna, Maria Sandoval, presidente dell'Ass.ne Donne in Movimento, Pina Salinitro, presidente dell'A.I.E.D. di Pisa e Riccardo Guercio, presidente dell'Ass.ne Nuovo Maschile.
 
Si prosegue sabato 18 ottobre alle 15.00 in Piazza Pasolini con i “Giochi in Piazza…per bambini, ragazzi ed adulti”, con mostre, animazione ed esibizione delle attività delle associazioni di volontariato.

 

La festa termina a suon di musica domenica 26 ottobre alle 17.00 presso il Cinema Teatro Olimpia con lo spettacolo “One night on Broadway: 3 Modi per dire musical”, a cura della compagnia “i perFORMErs, e parte del ricavato sarà devoluto alla Caritas (biglietto unico € 10,00).

 
“Desidero ringraziare – conclude l'assessore Daniela Canarini – tutte le associazioni della Consulta del Volontariato che hanno collaborato, come sempre, in forte sinergia con la struttura comunale per organizzare queste iniziative. Come ogni anno abbiamo voluto creare un ventaglio di appuntamenti che coinvolga tutte le fasce della nostra comunità ed in particolare le giovani generazioni, che – specialmente nella tradizionale festa in piazza del 18 ottobre – potranno conoscere ed apprezzare il volontariato in quanto scuola ed esperienza quotidiana di solidarietà e pratica di sussidiarietà”. 



+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri