none_o


In questo nuovo articolo di Franco Gabbani viene trattato un argomento basilare per la società dell'epoca, la crescita culturale della popolazione e dei lavoratori, destinati nella stragrande maggioranza ad un completo analfabetismo, e, anzi, il progresso culturale, peraltro ancora a livelli infinitesimali, era totalmente avversato dalle classi governanti e abbienti, per le quali la popolazione delle campagne era destinata esclusivamente ai lavori agricoli, ed inoltre la cultura era vista come strumento rivoluzionario. 

. . . altrimenti in Italia tutto il potere centrale .....
Sei fuori tema. Ma sappiamo per chi parli. . .
. . . non so se sono in tema; ma però partito vuol .....
Quelle sono opinioni contrastanti, il sale della democrazia, .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
IMMAGINA San Giuliano Terme
none_a
di Umberto Mosso
none_a
di Riccardo Maini (vedi risposta al sig. Bertelli)
none_a
Comunicato congiunto FdI, Lega, FI.
none_a
“Interrogazione del consigliere provinciale Roberto Sbragia”
none_a
Ripafratta, 25 maggio
none_a
di Fabiano Corsini
none_a
Prato
none_a
Dal 17 al 19 Maggio ore 10.00 - 20.00
none_a
Forum Innovazione di Italia Economy" II EDIZIONE
none_a
Nei tuoi occhi languidi
profondi, lucenti
piccolo mio
inestimabile tesoro
vedo il futuro
il tuo
il presente
quello del tuo babbo
il passato
quello .....
Nel paese di Pontasserchio la circolazione è definita "centro abitato", quindi ci sono i 50km/ h max

Da dopo la Conad ci sono ancora i 50km/ h fino .....
Associazione “La Voce del Serchio"
Un Parco, un territorio, tante storie: Incontro pubblico al Teatro del Popolo Di Migliarino

13/11/2014 - 15:36

Si terrà venerdì 21 novembre alle 21, presso il Teatro del Popolo di Migliarino, un incontro organizzato dall’associazione “La Voce del Serchio”, in collaborazione con l’Ente Parco, per dare un contributo utile a comprendere meglio la storia e la realtà attuale dell’area protetta, la sua estensione e le sue competenze, che l’hanno portato ad essere negli anni promotore di sviluppo del territorio, e a favorire quindi la conoscenza di quello che è stato, è attualmente e potrà essere in futuro il Parco. L’associazione “La Voce del Serchio” ha invitato a partecipare all’evento i rappresentanti delle istituzioni locali, i sindaci di San Giuliano e Vecchiano e l’assessora Ylenia Zambito del Comune di Pisa, responsabile del coordinamento con il Parco, affinché possano fornire il loro punto di vista sul ruolo del Parco nel territorio.

Saranno presenti anche gli autori di «Storia illustrata di un Parco», una recente pubblicazione edita da Pacini: ai giornalisti Giuseppe Meucci e Renzo Castelli, ai quali si aggiunge Antonio Giuntini, responsabile dell’Ufficio Rappresentanza del Parco, spetterà il compito di raccontare fatti e aneddoti incredibili ed affascinanti, ripercorrendo le vicende delle grandi famiglie (Medici e Salviati, Asburgo-Lorena, Savoia) e di grandi personaggi (Puccini, D’Annunzio, Marconi).

Chiuderà l’incontro il Presidente dell’Ente Parco Fabrizio Manfredi, che parlerà della missione geopolitica del Parco. L’Associazione “La Voce del Serchio” ricorda che il Parco naturale Migliarino San Rossore Massaciuccoli è un patrimonio e una risorsa di enorme potenzialità e importanza che riguarda tutti noi, sebbene gran parte della popolazione dei comuni compresi nel perimetro dell’area protetta non abbia ben chiaro quali siano le sue competenze e le sue prerogative.

Molte sono dunque le sfide e i problemi da affrontare, con tre linee direttrici ben definite: la tutela e salvaguardia del patrimonio ambientale, la fruizione più estesa per la popolazione, la creazione di una maggiore attrattività turistica di qualità.Il Parco dev’essere considerato un’opera d’arte della natura che va ammirata e vissuta, ma non consumata per la miopia del profitto immediato, bensì attraverso quello che lo stesso Presidente dell’Ente Parco Fabrizio Manfredi definisce “sviluppo sostenibile e duraturo”.

 

L’appuntamento di venerdì 21 novembre, un’occasione che – si augura l’Associazione “La Voce del Serchio” – tutti quelli che hanno a cuore il Parco non vorranno perdere, è la prima di due iniziative: la seconda, che si terrà all’inizio del 2015, sarà infatti incentrata sulle proposte di offerte turistiche sostenibili, che potranno essere il volano di un nuovo sviluppo economico del territorio, insieme con gli operatori interessati.

Fonte: Enrico Lippi
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

13/11/2014 - 15:53

AUTORE:
Cittadino 2

Non posso che essere contento per l'attenzione che negi ultimi tempi viene dedicata al nostro Parco. In questo stesso giornale ci sono in questo momento ben tre riferimenti al Parco e al Territorio.
Sarebbe veramente l'ora che il territorio protetto venisse visto come una risorsa invece che come una perdita.
Siamo molto indietro con progetti e idee mentre si è intrapresa una strada facile ma che può portare solo benifici modesti rispetto alle potenzialità.
Speriamo che tutto questo interesse sia funzionale ad un cambiamento di mentalità e ad una nuova progettualità.
Un grazie all'Associazione La Voce del Serchio per l'impegno in questo difficile campo.