none_o

Correva l’anno 1867 quando Henry Nestlè comunicò alla stampa di aver salvato la vita ad un bambino prematuro la cui madre non poteva allattarlo perché gravemente malata. Disse di averlo nutrito con un prodotto costituito da “latte svizzero intero con l’aggiunta di cereali cotti al forno con un procedimento speciale di mia invenzione”. Era nata la famosa farina lattea che procurò al signor Nestlè ingenti guadagni....

Settembre, tempo di passeggiate.
none_a
#NotiziedalComune #EstateVecchianeseInsiemeaDistanza
none_a
AVVISO
none_a
. . . . . . . . . . . . . . Mattarella ha dato, con .....
Il vero problema attuale che dovrebbe attuare la politica .....
C'è un paesone, in Puglia, Lesina provincia di Foggia, .....
Fattori Tommaso 39. 667 Toscana a Sinistra 46. 270 2, .....
Villa di Corliano, 4 ottobre
none_a
San Giuliano Terme
none_a
Molina di Quosa, 29 settembre
none_a
Molina di Quosa, 25 settembre
none_a
Marina di Pisa
none_a
Villa di Corliano, 4 ottobre
none_a
Pisa, 20 settembre
none_a
Marina di Pisa, 18 e 19 settembre
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      BURRACO!

    Proseguono le attività del Circolo cercando di rispettare tutte le misure anti-Covid. Da venerdi 21 riprendono i tornei di Burraco con una serie di importanti misure di sicurezza tra cui la prenotazione obbligatoria per l'assegnazione del tavolo, norme severe per divertirsi in sicurezza.

    Tutte le notizie sulle attività sul sito FB del Circolo.


  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


nato
in un tempo senza tempo
spoglio
corpo al vento
apre gli occhi
guardando curioso
quel volto
e quel fuoco

fa freddo
ma la luce che .....
Segnalo il degrado/ pericolo del campanile della chiesa di Migliarino Pisano. Andrebbe, perlomeno, messo in sicurezza.
Circolo PD di Arena Metato Madonna dell’Acqua
Lettera Aperta

15/12/2014 - 11:45

  A      Enrico Rossi – Presidente Regione Toscana

        Marco Filippeschi – Presidente Provincia di Pisa

         Sergio Di Maio - Sindaco San Giuliano Terme


        Carissimi,
recenti, non smentite notizie apparse sulla stampa locale ci lasciano davvero stupefatti. Una vera iattura con il sapore amaro di una inaspettata beffa.
        Su questo, noi giudichiamo incomprensibile ed assordante il silenzio di molteplici esponenti della Politica (locale e provinciale) e delle Amministrazioni dell’area Pisana.
        Ci riferiamo, con tutta evidenza, all’annunciata destinazione dei fondi, introitati dalla Regione Toscana con la vendita delle quote azionarie della SAT (società aeroporto Galilei di Pisa); fondi destinati totalmente alla città di Pisa.
        Legittima la scelta ma in deflagrante contrasto con le intese politiche e tra gli Enti maturate e sottoscritte nel recente passato. Infatti in molteplici occasioni fu concordato – e sancito con il protocollo sottoscritto tra più soggetti tra cui Coli (SGT), Sardu (Pisa), Rossi (R.Toscana - Presidente della Regione Martini) - l’utilizzo delle risorse derivanti dalla vendita delle azione SAT, per la costruzione della ormai mitica circonvallazione alla città di Pisa .
        La nord- est come dicono i cittadini, la est – ovest come diciamo noi, nel contado pisano. Contado sul cui territorio – tra l’altro – si dovrà sviluppare quasi interamente il previsto tracciato stradale.
        Questo impegno, scritto in protocolli ed accordi, adesso è stato UNILATERALMENTE stracciato.
        Al Presidente della Provincia in particolare chiediamo di esporre pubblicamente le ragioni per cui, muovendo da questa nuova responsabilità che ha di recente assunto in pompa magna, sceglie e valorizza con soddisfazione uno vero scippo per l’area pisana; l’area cioè oltre Corso Italia e Borgo Stretto.
        Noi crediamo che questa scelta politica sia errata, profondamente errata e foriera di nuove criticità, di tensioni e futuri, annunciati disastri.
        Tra l’altro si procede con l’assurda logica con cui, anche nel recente passato, si sono destinati TUTTI i fondi PIUSS (circa 70milioni di euro) al centro storico della città. Scelta legittima certamente, ma poi non si piangano “lacrime di coccodrillo” per l’abbandono di periferie e territori.
        Ricordiamo agli smemorati le criticità quotidiane per il traffico di attraversamento che sopportano le frazioni del sangiulianese a partire da Madonna dell’Acqua, ma anche il Lungarno, e Pontasserchio, Pappiana, Gello, la Fontina, ecc..; frazioni che sono ormai costrette a sopportare un traffico di attraversamento che strangola e ci ammorba.
        San Giuliano non potrà ulteriormente sopportare situazioni come quella di via Pietrasantina su cui passano tutti gli autobus turistici che portano fior di milioni al bilancio della città mentre distruggono la viabilità e la qualità della vita di Madonna dell’Acqua, di tutti noi.
        Anche di recente – in occasione dell’avvio delle attività di IKEA, avevamo posto con chiarezza il tema della viabilità. Era sin troppo evidente che sarebbe aumentato il numero dei passaggi di automezzi. Oggi sono centuplicati gli ingorghi mentre, al momento, non si sono visti ne programmati interventi concreti.
        A nostro avviso le nostre comunità hanno sopportato anche troppo ed è intollerabile che a Madonna dell’Acqua  - nel mezzo del paese – passino 25mila mezzi ogni giorno oppure che, a Mezzana, si debba uscire da casa con l’auto prima delle 7,00 perché altrimenti non si può più uscire dal cancello sulla Vicarese a causa della quantità e continuità del traffico di attraversamento.
        Le nostre strade furono realizzate per i trasporti agricoli, per andare col ciuco, come si dice nei circoli del contado pisano e tali in gran parte rimangono.
        Perciò carissimi, se ci siete, battete un colpo ma che sia chiaro – univoco e non pensate di tranquillizzarci rinnovando promesse mirabolanti per il domani. Le promesse hanno ormai esaurito ogni credibilità.
        Vogliamo i fatti.
        La nuova viabilità di circonvallazione – da realizzare anche per lotti – ma partendo da ovest. E non dimenticate la nuova idrovora prevista e progettata per allontanare in Arno le acque meteoriche di Cisanello, Ghezzano ed anche Porta Lucca evitando che vadano anch’esse sott’acqua come già abbiamo visto accadere in tante aree urbane della Toscana e non solo.
        Idrovora di cui parlavamo contestualmente al progetto del nuovo Ospedale che adesso è stato in gran parte realizzato e che continua positivamente a crescere.
        Ed a proposito del nuovo Ospedale, carissimi considerate che dalla valdiserchio occorrono almeno 45-60 minuti di tempo per arrivare in ospedale anche con la ambulanza “a sirene spiegate” ed a condizione di non incappare in un passaggio a livello chiuso oppure in uno degli innumerevoli ingorghi sulla Aurelia. Non aspettiamo il morto per piangere e correre ai ripari.
        Noi faremo la nostra parte con senso di responsabilità ma anche con determinazione e chiarezza. In modo trasparente, visibile e riconoscibile per le comunità.
        Entro il mese chiederemo ai nostri consiglieri di presentare una specifica mozione al Consiglio Comunale di San Giuliano Terme con cui impegnare Sindaco e Giunta affinchè intervenga concretamente e con urgenza a tutela della salute e della qualità della vita dei nostri concittadini.
        Per parte nostra organizzeremo azioni dimostrative, come già nel passato, affinchè risultino chiare a tutti le criticità che sopportiamo.
        Adesso non c’è più tempo.
 
 Circolo PD di Arena Metato Madonna dell’Acqua

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




16/12/2014 - 15:39

AUTORE:
Riccardo Maini

Carissimi,
rido, sorrido e mi attorciglio un baffo , ovviamente quello di destra.
Leggere il vostro comunicato, così intimo, così mellifluo, sdolcinato, quasi untuoso, rivolto a Enrico Rossi, a Marco Filippeschi e a Sergio Di Maio mi ha, quale residente a Madonna dell'Acqua, sconvolto per non dire indignato.
Che un circolo PD di una piccola frazione del Comune di San Giuliano Terme si rivolga direttamente al Presidente della Regione Toscana, al Presidente della Provincia di Pisa e al Sindaco, dimostra, innanzi tutto, quanto assente, sul territorio, possa essere il commissario del maggiore partito politico locale e quanto sia autonomo, per non dire indipendente, il circolo in questione che si permette iniziative di così importante livello, emarginando, baipassando il vertice locale .
Come capita sovente al PD termale, per cercare visibilità e forse un consenso perso tra i propri iscritti e simpatizzanti, cerca di condurre campagne pseudo politiche, non accorgendosi che, alcune volte, si rende ridicolo.
Vediamo un po: Programma di Legislatura 2009-2014 Sindaco Panattoni, pag 23 si legge:” Altra opera di fondamentale importanza per il nostro territorio è la definizione della progettazione ed i tempi di realizzazione della viabilità di attraversamento Est-Ovest. A questo riguardo indichiamo nel tratto che interessa la frazione di Madonna dell'Acqua la priorità dell'Amministrazione che – udite, udite- si impegnerà anche autonomamente alla realizzazione del suddetto tratto”.
Cari compagni del PD non credete di essere inattendibili, non credibili, inaffidabili?.
L'ex sindaco aveva promesso che avrebbe realizzato l'opera della così detta variante Aurelia anche AUTONOMAMENTE, che fine hanno fatto le vostre promesse?.
Le dichiarazioni dell'ex Sindaco non vi riguardano? E' cambiata la squadra?. Bene, allora rimanete in silenzio, di brutte figure ne avete fatte abbastanza e così facendo continuate a farne.
Per il momento l'unica cosa che potete e dovete fare è vergognarvi di come avete ridotto il nostro comune, un atto di pentimento non vi farebbe male.