none_o


In questo nuovo articolo di Franco Gabbani viene trattato un argomento basilare per la società dell'epoca, la crescita culturale della popolazione e dei lavoratori, destinati nella stragrande maggioranza ad un completo analfabetismo, e, anzi, il progresso culturale, peraltro ancora a livelli infinitesimali, era totalmente avversato dalle classi governanti e abbienti, per le quali la popolazione delle campagne era destinata esclusivamente ai lavori agricoli, ed inoltre la cultura era vista come strumento rivoluzionario. 

. . . . . . . . . . . a tutto il popolo della "Voce". .....
. . . mia nonna aveva le ruote era un carretto. La .....
. . . la merda dello stallatico più la giri più puzza. .....
. . . ci siamo eruditi, siamo passati da Rametti a .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per scrivere alla rubrica: spaziodonnarubr@gmail.com
Pisa, 24-27 giugno
none_a
Tirrenia, 17 giugno
none_a
di Alessio Niccolai con Alma Pisarum APS
none_a
Villa di Corliano, 27 giugno
none_a
Pugnano, 22 giugno
none_a
Le cose andrebbero meglio
se non bene
se si procedesse
tutti quanti insieme. . .
rispettando modi, tempi, capacità
valorizzando le competenze .....
Nel paese di Pontasserchio la circolazione è definita "centro abitato", quindi ci sono i 50km/ h max

Da dopo la Conad ci sono ancora i 50km/ h fino .....
Toscana
Ciclovie, i vincitori del bando 2014 "mobilità sostenibile".

27/12/2014 - 12:54

Ciclovie, i vincitori del bando 2014 "mobilità sostenibile". Sedici progetti per la ciclopista dell’Arno

 
FIRENZE - "Dalle parole ai fatti, il nostro sostegno alla mobilità sostenibile si traduce in realtà con 2 milioni di euro destinati a 6 nuove piste ciclabili urbane e con ben 4,2 milioni per 16 progetti che vanno a completare l'itinerario ciclabile Ciclopista dell'Arno-Sentiero della bonifica".

Così l'assessore regionale alle infrastrutture Vincenzo Ceccarelli ha commentato l'esito del doppio bando regionale che, in virtù della legge regionale 27/2012 per lo sviluppo della mobilità ciclabile, ha assegnato risorse a 6 'vincitori' del bando regionale per nuove ciclopiste urbane ed ha 'prenotato' sul bilancio regionale 3 milioni di euro nel 2014 e 1,2 milioni nel 2015 per il completamento del sistema ciclabile Ciclopista dell'Arno e Sentiero della Bonifica.
"Questi risultati che oggi presentiamo – ha spiegato Ceccarelli – sono solo una tappa del percorso avviato nel 2012 con l'approvazione della legge 27, di cui fui primo firmatario, proseguito nello scorso febbraio con l'approvazione del Piano Integrato della Mobilità e con la immediatamente successiva pubblicazione dei bandi.

Per noi la mobilità ciclabile è una cosa serie e con questi fatti lo stiamo dimostrando".In particolare:- Ciclopista dell'Arno e Sentiero della BonificaIl progetto del sistema Ciclopista dell'Arno-Sentiero della Bonifica mira alla realizzazione di un percorso ciclabile lungo l'Arno, dalla sorgente alla foce, ed al suo collegamento con la Val di Chiana, per complessivi 432 chilometri. All'avviso, finalizzato alla raccolta di progetti per il completamento del sistema, gli enti locali hanno risposto presentando 51 proposte.

Tra queste 38 sono risultate ammissibili e 16 interventi sono stati giudicati prioritari. Per la loro realizzazione è stato già predisposto uno specifico Accordo con gli enti interessati, e sono stati già stanziati per le prime due fasi operative 4,2 milioni in due anni per finanziare opere e progettazioni: 3 milioni saranno tratti dal bilancio 2014 per 5 opere e 12 progettazioni che dovranno essere concluse entro la fine del 2015. Altri 1,2 milioni sono stati impegnati sul bilancio 2015 per 2 opere e 6 progettazioni che dovranno essere concluse entro il 30 giugno 2016.Ecco nel dettaglio i progetti finanziati:- Un intervento di manutenzione straordinaria e passerelle lungo il sentiero della bonifica, capofila la Provincia di Arezzo, per un totale di 800.000 euro- La realizzazione del tratto di collegamento tra il sentiero della bonifica e al ciclopista dell'Arno nel tratto di Ponte Buriano, capofila il Comune di Arezzo, per 750.000 euro- Due interventi a Firenze, zona Argingrosso, capofila comune di Firenze, per 240.000 euro- Due interventi, uno a Signa e uno a Carmignano, capofila Provincia di Firenze, per 715.000 euro- Due tratti nel Comune di Pisa, per 970.000 di euroLa Regione stipulerà l'accordo con tutti gli enti territorialmente interessati, stabilendo 12 enti capofila dei progetti ammessi a finanziamento che sono le Province di Arezzo e Firenze, i Comuni di Arezzo, Cascina, Empoli, Figline e Incisa, Firenze, Pisa, Pontassieve, San Giovanni Valdarno, San Miniato e l'Unione dei Comuni montani del Casentino.Ciclabili urbaneAl bando hanno risposto 83 Comuni, presentando altrettanti progetti. Tra questi 54 sono stati ammessi ala selezione e 6 sono risultati 'vincitori'. I Comuni assegnatari del bando per la mobilità ciclabile in ambito urbano sono Arezzo, Capannori e Lucca, Pisa, Prato, Orbetello e l'Unione dei Comuni della Versilia.- Ad Arezzo sono andati 292.000 euro di finanziamento regionale per il primo stralcio della ciclopista che collegherà la stazione FS con l'Ospedale. Il valore totale dell'opera è di 487.000 euro.

 

- A Capannori e Lucca sono stati assegnati 451.000 euro per la realizzazione della pista ciclopedonale 'Francigena greenway' tracciata lungo il percorso storico della Via Francigena. Il valore totale dell'opera è stato stimato in 752.000 euro.- A Pisa andranno fondi regionali per 357.000 euro per la pista ciclabile di via Matteucci, che servirà per connettere piste ciclabili già presenti e funzionali a raggiungere l'ospedale. Il valore totale dell'opera è di 896.000 euro.- A Prato andrà il finanziamento maggiore tra quelli stanziati tramite l'attuale bando, cioè 500.000 euro destinati a co-finanziare la realizzazione di quanto previsto nel Piano Urbano della Mobilità Sostenibile del Comune di Prato, cioè l'estensione dell'attuale rete ciclabile ed il collegamento delle piste presenti, oltre alla messa in sicurezza con interventi di manutenzione straordinaria per oltre 15 chilometri di piste. Il valore totale dell'opera è di un milione di euro.- Ad Orbetello andranno 188.000 euro di co-finanziamento per la ciclabile Albinia-Giannella, utile sia dal punto di vista turistico che come strumento di connessione alla rete del trasporto pubblico locale. L'opera, che prevede l'estensione di circa 6,5 km della rete ciclabile, avrà un valore complessivo di circa 470.000 euro.

 

- Infine all' Unione dei Comuni della Versilia andranno 211.000 euro per il completamento e miglioramento della sicurezza della Ciclopista Tirrenica, in particolare per la ciclovia 'Viale a Mare' e la sua connessione con le ciclovie 'Viale Apua' e 'Via dei Marmi'.


 

Fonte: Toscana Notizie
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

28/12/2014 - 15:40

AUTORE:
ennel

peccato non sia stato finanziato il tratto Pontasserchio-Migliarino-Bocca di Serchio-Marina di Vecchiano della ciclopista Puccini, già realizzata da Lucca a Pontasserchio. Il percorso, se completato, permetterebbe di raggiungere il mare in bici in tutta sicurezza, oltre alla Versilia e a Lucca.
Cosa hanno fatto gli enti locali (Comuni di Lucca, S.Giuliano, Vecchiano e Province di Lucca e Pisa) per promuovere il completamento della pista e per dare un senso a quanto già speso?

27/12/2014 - 16:13

AUTORE:
Ciclista

Abbiamo partecipato? Non lo so ma questa amministrazione non sembra interessata alle piste ciclabili. Peccato perchè è l'unico modo per ridurre l'uso dell'automobile visto che tutte le compagnie di trasporto pubblico sono in deficit.