none_o


L'articolo di oggi non poteva non far riferimento alla festa del SS. Crocifisso che Pontasserchio si appresta a celebrare, il 28 aprile.Da quella ricorrenza è nata la Fiera del 28, che poi da diversi anni si è trasformata in Agrifiera, pronta ad essere inaugurata il 19 aprile per aprire i battenti sabato 20.La vicenda che viene narrata, con il riferimento al miracolo del SS. Crocifisso, riguarda la diatriba sorta tra parroci per il possesso di una campana alla fine del '700, originata dalla "dismissione" delle due vecchie chiese di Vecchializia. 

. . . quanto ad essere informato, sicuramente lo sono .....
Lei non è "abbastanzina informato" si informi chi .....
. . . è che Macron vuole Lagarde a capo della commissione .....
"250 giorni dall’apertura del Giubileo 2025: le .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
Colori u n altra rosa
Una altra primavera
Per ringraziarti amore
Compagna di una vita
Un fiore dal Cielo

Aspetto ogni sera
I l tuo ritorno a casa
Per .....
Oggi è venuto a mancare all’affetto di tutti coloro che lo conoscevano Renato Moncini, disegnatore della Nasa , pittore e artista per passione. .....
di Giovanni Garzella
Giovanni Garzella Capo Gruppo di Forza Italia – PDL difende il Vice prefetto di Pisa Massimo Valerio Romeo.

28/12/2014 - 9:04

Giovanni Garzella Capo Gruppo di Forza Italia – PDL difende il Vice prefetto di Pisa Massimo Valerio Romeo.  e invita Spinelli a venire a vedere che succede nel nostro territorio.


“Esprimo totale ed incondizionata solidarietà al dott. Romeo che ha fatto il suo dovere cioè quello di far rispettare le leggi e richiamare le Istituzioni quando le stesse NON GOVERNANO i processi economico-sociali di un territorio.!!!” Così esordisce Giovanni Garzella alle affermazioni dell’Europarlamentare Barbara Spinelli

–  “Non mi meraviglio che questo sia affermato da colei che ha chiesto all’europa di procedere all'apertura di una procedura d'infrazione contro l'Italia in tema di immigrazione. Il tessuto sociale di una comunità è un equilibrio difficile da mantenere e deve essere Governato.....solo un irresponsabile non governa un processo sociale.....da noi non si governa!! Questo comporta un disastro sociale grave e da condannare: i cosiddetti "accolti" vivono nella miseria e nel degrado fisico e sociale, gli abitanti rifiutano il degrado e conseguentemente gli "accolti".........Romeo ha tentato di governare un processo sociale fuori controllo......l'On Spinelli venga a visitare il nostro territorio e come vivono gli "accolti" e vicino gli "ospitanti”.


(ANSA) - PISA, 27 DIC - Quelle del viceprefetto vicario di Pisa Massimo Valerio Romeo circa la necessita' di dimezzare la presenza dei nomadi sul territorio provinciale sono "dichiarazioni sconcertanti prima ancora che in evidente contrasto con le normative nazionali e comunitarie in materia di discriminazione". Lo afferma in una lettera aperta a lui indirizzata l'europarlamentare della lista Tsipras, Barbara Spinelli."In base a quale criterio e a quale legittimita' - scrive l'eurodeputata - ci si puo' arrogare il diritto di definire quante e quali persone sono 'sostenibili' su un territorio? Ne' gli Stati membri, ne' gli enti locali, possono stabilire "quote massime" di residenti su base etnica". Nelle scorse settimane, Romeo aveva detto che un numero 'sostenibile' di rom sarebbe intorno alle 400 presenze rispetto alle 860 attuali.

"L'Ue - conclude Spinelli - raccomanda inoltre il massimo coinvolgimento delle comunita' nei processi decisionali che le riguardano, ma le sue dichiarazioni lasciano intendere possibili espulsioni collettive dei rom, sinti e camminanti che sono vietate dalle norme comunitarie e internazionali. Ne' puo' essere taciuta la presenza di minori e donne incinte nei campi: persone vulnerabili la cui presenza, a suo dire, imporrebbe uno 'smantellamento graduale' dei campi stessi. Quasi che l'operare in modo 'graduale' lo smantellamento possa giustificare la violazione dei diritti e l'assenza di considerazione dei superiori interessi dei minori".

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

28/12/2014 - 18:27

AUTORE:
Bertoldo Brecchete

Prima di tutto vennero a prendere gli zingari e fui contento, perché rubacchiavano.
Poi vennero a prendere gli ebrei e stetti zitto, perché mi stavano antipatici.
Poi vennero a prendere gli omosessuali, e fui sollevato, perché mi erano fastidiosi.
Poi vennero a prendere i comunisti, e io non dissi niente, perché non ero comunista.
Un giorno vennero a prendere me, e non c’era rimasto nessuno a protestare.