none_o


L'articolo di oggi non poteva non far riferimento alla festa del SS. Crocifisso che Pontasserchio si appresta a celebrare, il 28 aprile.Da quella ricorrenza è nata la Fiera del 28, che poi da diversi anni si è trasformata in Agrifiera, pronta ad essere inaugurata il 19 aprile per aprire i battenti sabato 20.La vicenda che viene narrata, con il riferimento al miracolo del SS. Crocifisso, riguarda la diatriba sorta tra parroci per il possesso di una campana alla fine del '700, originata dalla "dismissione" delle due vecchie chiese di Vecchializia. 

. . . quanto ad essere informato, sicuramente lo sono .....
Lei non è "abbastanzina informato" si informi chi .....
. . . è che Macron vuole Lagarde a capo della commissione .....
"250 giorni dall’apertura del Giubileo 2025: le .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
Colori u n altra rosa
Una altra primavera
Per ringraziarti amore
Compagna di una vita
Un fiore dal Cielo

Aspetto ogni sera
I l tuo ritorno a casa
Per .....
Oggi è venuto a mancare all’affetto di tutti coloro che lo conoscevano Renato Moncini, disegnatore della Nasa , pittore e artista per passione. .....
di Riccardo Maini
Lettera Aperta alla VdS

22/1/2015 - 15:39

Lettera Aperta alla VdS
Riccardo Maini
 
Caro Direttore, cara redazione tutta,
difficilmente questa lettera aperta verrà pubblicata sulla VdS, ma dopo molti ripensamenti, correzioni varie, ho deciso di inviarvela.
La VdS è stata per me, sia come esponente politico di una certa corrente, che come semplice cittadino sangiulianese, una forma di comunicazione aperta, molto apprezzata, a cui ho partecipato con interesse.
Il concetto più volte da voi affermato della libertà di espressione riconducibile ai quattro amici al bar che parlavano liberamente di tutto, con il solo limite del rispetto altrui e dell'educazione, mi ha coinvolto ed appassionato.
Poi improvvisamente, a mio modesto parere, tutto è cambiato.
Ingiustificate, sempre a mio parere, censure di articoli di carattere politico riconducibili ad una parte evidentemente non gradita, pubblicazione di soli articoli dell'altra parte politica, che dimostrano chiaramente l'ideologia della nuova testata giornalistica. Esempio chiaro e lampante” Sezione Partiti&Politica” : “Sono contrario ad una una nuova maggioranza con Berlusconi”, “Notte degli scrutini in attesa del voto greco”, “ Continua il tour toscano di Luciano Modica, l'aspirante candidato alla carica di governatore”, “ Ricostruire il partito comunista”, “SEL di Pisa verso la conferenza programmatica nazionale”.
Mi sembra, ma come ben sapete posso sbagliarmi, che la VdS sia diventata una piccola succursale del Manifesto o dell'Unità.
Quella apprezzata disponibilità a dialogare, discutere e dibattere problemi sopratutto locali, dando spazio, in modo democratico, alle varie voci, è ormai scomparsa.
Capisco che i lettori della VdS appartengano prevalentemente a due Comuni, Vecchiano e San Giuliano Terme, di chiara matrice politica di sinistra e che in barba alla libertà di espressione bisogna attaccare il padrone dove vuole il ciuccio, ma mi ero illuso di aver trovato delle persone libere mentalmente da tali condizionamenti.
Mi auguro, comunque, che il mio scritto, che ripeto difficilmente potrà essere portato all'attenzione dei lettori della VdS, venga letto, con attenzione, dai vari destinatari, e che possa essere interpretato, positivamente, come un invito, cordiale e rispettoso, a tornare a quella gestione democratica, aperta al confronto, alla libera pubblicazione del pensiero, nel rispetto della buona educazione, che per molto tempo vi ha contraddistinto.
Un cordiale saluto da uno che apprezza la VdS per l'impegno sociale che comunque svolge, non rinunciando ad una spassionata personale critica benevola.

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

2/2/2015 - 12:32

AUTORE:
Riccardo Maini

Lei l'ha mai fatta la guardia al bidone?
Sa come si fa?
Cordialmente

2/2/2015 - 9:41

AUTORE:
Oriano Taccioli

Apprezzo lo sforzo e il lavoro che la Voce fa per mettere il territorio in condizioni di essere informato su cose che altrimenti non sarebbero di dominio pubblico, come invece accade.
La politica poi è di per sè materiale ostico. Va maneggiata con cura e spesso, anche su questo giornale, sbraca un po'. Non certo per colpa dei redattori, ma a causa di politici dilettanti che non conoscono il limite la forza e le regole non scritte che la politica invece dovrebbe avere.Niente di male, di questi tempi va di moda così ...
Stupiscono anche certi "guardiani del bidone"...
Incontenibili e teneri....

1/2/2015 - 0:21

AUTORE:
Napolitano Francesco

Egr. Sig. Maini, Nelson Mandela ebbe a dire che " Mi piacciano gli amici dalle menti indipendenti che ti consentono di vedere i problemi da angolazioni diverse. ". Dal suo scritto si evidenzia che qualcuno non ne vuole sapere di "angolazioni diverse".

24/1/2015 - 17:56

AUTORE:
Riccardo Maini

egregio signore, la sua tautologia mi ha particolarmente colpito ed ovviamente sollecitato ad una brevissima risposta.
Molte volte alcune persone molto, troppo intelligenti sono anche molto permalosi, suscettibili e non accettano di buon grado critiche, giudizi o opinioni che non combinano con le proprie, ma la cosa peggiore che un po annebbiati dalla loro super-valutazione del proprio io non capiscono o non vogliono capire il significato di uno scritto e versano l'acqua fuori dal bicchiere, uso questi termini per non essere assolutamente volgare.
Il caso palese è il suo intervento che assomiglia molto a quel detto toscano:" dove vai? son cipolle! Quanto al chilo? Vado a Lucca!."
Ora sono stato più chiaro?.
Cordialmente

24/1/2015 - 9:43

AUTORE:
Lettore della VdS

Mentite sapendo di mentire.
Ho letto la VdS prima che nascesse.
Prima del 2007 si chiamava "Qui Migliarino" ed aveva in media 100/120 lettori al giorno e poi un giorno trovai nella cassetta della posta una strisciolina gialla con la pubblicità del nuovo giornale (VdS) rivolto alle 5 frazioni di Vecchiano e fra le altre diceva: Ogni giorno notizie aggiornate di cronaca, politica, sport, cultura. Inoltre i commenti i servizi fotografici, le offerte immobiliari, un forum con le opinioni dei cittadini. La Voce è uno spazio informativo libero e apartitico realizzato da un gruppo di cittadini, in forma di volontariato con l'unico scopo di favorire la conoscenza e la partecipazione alla vita della comunità e...in un anno 100.000 lettori e...

Se vedete la nuova realtà vedrete che:la VdS che è rivolta da qualche anno anche al Comune di SGT ed oltre (ma poco)...le centomila visite le raggiunge in 10 giorni e vorrà dir qualcosa se tutti i giornali online "concorrenti" son spariti (o quasi) dalla zona.
Vedi il giornale on line "Sviluppo & Futuro" che ricevette tre lettere e due risposte e poi...poi andando a ricercare su web "Sviluppo &Futuro" sorti fuori: sviluppo e futuro del carciofo romanino.

nb, anche "La Sinistra di Vecchiano" ha un giornale on line con contatore come la VdS e segna: visite mensili n° 300 e...tempo fa "lo visitai" e vidi una lettera senza risposta del natale (forse 2010) ed ecco perchè è "facilmente" trovare quasi tutto il dibattito sul giornale che leggete/scrivete voi e noi e così anche i giornali online prettamente dei partiti dove bisogna registrarsi per accedere e son li ad uso e consumo quasi interno e li la sig. Giovanna ed il sig. Riccardo potranno, se ne hanno voglia e tempo; solo leggere come facciamo via-via noi e basta.
Buona giornata.

23/1/2015 - 18:04

AUTORE:
Giovanna

Caro redattore ci faccia il piacere di non prenderci in giro , perchè alla parte politica che appare più intraprendente, e che ha più cose da dire e che invia più post.è kla parte a cui la VdS pubblica tutto senza censura.
Mentre alla parte come di ce Lei che appare più depressa (e ne ha ben donde) e che sempre a detta sua interviene meno è stato dimostrato che la VdS non gli pubblica tutto e se lo fa si permette di tagiare i contenuti.
Per questi motivi la parte depressa ha da tempo rinunciato ad inviarvi interventi di notevole interesse.
Saluti e buon lavoro

22/1/2015 - 22:51

AUTORE:
Luca Quilici

Bastonare così il povero Maini ora magari non scrive più permaloso e saccente come lo conosciamo. Via adottiamolo tutti.

22/1/2015 - 16:02

AUTORE:
Redattore 3

...come redattore della Voce, e quindi incaricato di accogliere o rifiutare i vari post, non ho mai, sottolineo mai, utilizzato un criterio che non sia stato quello di valutare il post dal punto di vista della correttezza formale senza entrare nel merito dei contenuti.
Posso parlare solo per me ma nemmeno ho mai visto un post che non sia stato pubblicato.
Compresi i numerosi tuoi, spesso polemici, ma sempre, devo ammettere, molto garbati e a volte anche divertenti.
Ti sfugge un particolare. Se il giornale ha la funzione di sottolineare "fatti, personaggi, cultura e tradizioni" l'unico modo per presentarli ad un pubblico vasto è quello che vi siano molti lettori. Ecco che con un pò di "obtorto collo" abbiamo imbarcato anche una pagina politica, che non è la nostra massima soddisfazione, nella speranza che chi apre il giornale, magari solo per quella, sia incuriosito e possa dare anche un'occhiata anche ai tanti articoli che ci sforziamo di inserire per mantenere fede al nostro primario obbiettivo.
Ogni articolo quindi, ogni intervento, per noi è gradito.
Il fatto è che una certa parte politica appare più intraprendente, ha più cose da dire e invia più post. La tua (ex?) parte appare più depressa (e ne ha ben donde) e interviene meno. Se clicchi però su Partiti&Politica trovi interventi di ogni parte.
Il tuo ultimo è di dicembre e devo dire, io che ti conosco e ti stimo, che mi sono anche un po' preoccupato della tua assenza. Un malore? Sai alla tua età!
Stai quindi tranquillo. Un cordiale saluto quindi e continua, per favore, a sparare al solito bersaglio, quello che ti sta più a cuore, e lascia in pace la Voce che fa sempre il suo dovere.
Il tuo amico.