none_o

 «Terremoti di intensità analoga a quella registrata nel Mugello, tra i 4 e 5 gradi della scala Richter, sono abbastanza frequenti nel nostro territorio e se ne contano una ventina nell’arco di un anno lungo tutta la Penisola. Sono definiti leggeri. Se, purtroppo, si verificano dei danni è perché gli edifici non sono stati costruiti in modo adeguato»...

P.A. (sezione di Migliarino).
none_a
La forza della storia, la visione del futuro
none_a
A.S.B.U.C. di Migliarino
none_a
Piazza Garibaldi-Vecchiano
none_a
Delle persone come te mi piace l'entusiasmo, come .....
Mai dire mai.
Salvini, La Meloni, e Berlusconi .....
E chi lo vota sul Colle più alto di Roma ? Te ?
di Matteo Renzi: Sponsorizzato ⋅ Finanziato da .....
di Giuseppe Pierozzi
none_a
Racconto breve di: Giuseppe Pierozzi
none_a
RITROVATO A PISA L'ARON PIU' ANTICO DELLA TOSCANA
none_a
Libri ed altro.
none_a
I giorni della paura, 13 dicembre
none_a
Cascina
none_a
Pisa, 13 dicembre
none_a
Pisa, 7 dicembre
none_a
Pappiana, 13 dicembre
none_a
Pisa, 4 dicembre
none_a
Giovedì 5 dicembre alle ore 21.00
none_a
di Stelya Biagiotti
none_a
SECONDA CATEGORIA.
none_a
Il CONI nazionale conferisce
none_a
Il punto di vista di Marlo Puccetti
none_a
Polisportiva Sangiulianese
none_a
Il Lonfo non vaterca né gluisce
e molto raramente barigatta,
ma quando soffia il bego a bisce bisce,
sdilenca un poco e gnagio s'archipatta.
È .....
Alla cassa di un supermercato una signora anziana sceglie un sacchetto di plastica per metterci i suoi acquisti.
La cassiera le rimprovera di non adeguarsi .....
none_o
Segno del regno di?

29/1/2015 - 7:38


A scuola ci hanno insegnato che sulla Terra esistono tre Regni della Natura: minerale - vegetale - animale.

Linneo nel  lontano 1735 ne aveva stabilito due, piante e animali, mentre il regno minerale, aggiunto poi, ricomprendeva tutte le materie inanimate. Ora la scienza dice che sono cinque i Regni principali: Monera, Plantae, Animalia, Fungi, Protista.

Anche 6 è stato detto!
Col sussidiario della scuola elementare vanno in soffitta anche le (poche) certezze che ci portavamo sulla biologia.

 

Torniamo alla “nostra” conoscenza: il rosso appariscente, macabro, voluttuoso, come vi pare!, della foto, a quale regno appartiene?

 

Non è vernice versata che quella sarebbe del regno degli scemi, ma è …

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




30/1/2015 - 13:35

AUTORE:
anche tuo Arturo!

...e leggevo il tuo commento Arturo e così ora mi devo rimangiare quello che ho detto a proposito della "cosa rossa", ma non fare il furbetto!
Chiedi se sia o roccia o legno, muschi licheni i funghi...bravo, così ci chiappi nel mucchio!
Mi espando allora, così come hanno fatto i pioppi piantati sulle ripe di quel canale di acqua chiara che scende dal monte. Le loro radici nate dalla parte del fosso, gonfiate e attirate e pasciute da quella limpida acqua, han fatto filamenti come le altre dalla parte del campo, ma più folte e son diventate stranamente una massa filiforme di un color rosso vermiglio, come le nostre mani, orecchie e guance quando ci laviamo con l'acqua gelida.
Il nostro rossore è dato dall'afflusso di sangue, il loro non lo so, lo spiegheranno gli studiosi.
Un'altra cosa e poi chiudo: avete mai visto, voi che bazzicate il Serchio, un ramo di salcio penzolante nell'acqua o la cima di un rovo da more, o una canna di ripa che avevano messo una massa bianca di filamenti a contatto dell'acqua?
Cultura idroponica hanno scoperto!

30/1/2015 - 12:20

AUTORE:
il tuo amico

Bruno, porcaccia della miseria, ma perchè vai fuori tema?
Ho chiesto se qualcuno sapeva cosa era quel rosso (nell'acqua non nella tessera!) e ora non vedo l'ora di essere a domani per cambiare la foto e ci metterò un pioppino per vedere dove si andrà a finire!
e non vi dico cosa è questa!

30/1/2015 - 12:15

AUTORE:
Arturo

Intanto vorrei sapere se quell'inquietante rosso è sparso su un tronco o su un terreno roccioso, comunque anche lo scuro non è da meno.
Trattasi di opera di muschi licheni o di funghi, chissà tanto non ne azzecco una!
Per quanto riguarda il resto il mondo è una polveriera, le ideologie e l'integralismo di qualsiasi genere rigurgitano di violenza e alimentano il lupo che è in ognuno di noi...peccato che quando parlo con le persone io, che sono in buona fede, non penso mai che invece l'interlocutore si può presentare sotto mentite spoglie...e ci casco come sempre!

30/1/2015 - 9:11

AUTORE:
Bruno della Baldinacca

....tirare sempre in ballo ed in modo deleterio l'uomo e la politica.

Mi è successo di versare sangue (poco) perchè quando picchiai nel filo spinato con la testa bassa per contrastare il peso dei due sacchi neri in spalla per toglierli dal Nostro Parco pieni di preservativi ed altra roba marcia lasciati li "nell'alcova" fatta da palette di carico ed un materassaccio vecchio nella macchia del Troncolo sentii male e mi farmai immediatamente.

Mai mi sono fermato di fronte alla politica sia essa rivolta al sociale, allo sport, alla politica economica ed altro ancora; fatta da persone per bene del tipo di Ghandi, Alof Palme, Kennedi, Tina Anselmi, Piersanti Mattarella e tanti altri.
Nel mio piccolo che poi tanto piccolo non è, ho sempre contrastato l'arrivismo di chi fa "politica partitica" per il solo suo interesse.

Certo se poi si vuol dimostrare che l'uomo, "maanche la donna" coltiva l'insalata e nel suo pieno splendore poi prende un coltello e la taglia al gambo per mangiarsela e così fa con i conigliolini e con i bamby allora usiamo sempre e comunque cotraccettivi e così chiudiamo la nostra storia.
bona
......................................................................

nb, Sai che uno studioso disse che il Regno della natura, oltre che minerale - vegetale – animale, aveva anche un altro ramo: l’uomo?
Ma quel ramo si sta seccando (seccando?)sic.

29/1/2015 - 8:37

AUTORE:
u.m.

Bravo Ultimo, non si può che condividere il tuo pensiero.
Avevo pensato di mettere la foto per evidenziare il dolore di questi giorni di sangue, sangue visto con i nostri occhi e con la mente, ma sembrava un eccessivo riferimento, quindi sono andato sulla falsariga dei miei interventi più vicini alla Natura che ci circonda e non a quella che ci domina.
Sai che uno studioso disse che il Regno della natura, oltre che minerale - vegetale – animale, aveva anche un altro ramo: l’uomo?
Ma quel ramo si sta seccando!

29/1/2015 - 8:16

AUTORE:
Ultimo.

............ dell'intelligentia .... ma è poco sviluppato ..... ed anco quello dell'idiozia che, al contrario, è molto fertile. Direi che l'idiozia è il regno predominante dei nostri tempi ..... ma anche dei tempi passati. Dunque, per meglio capirci, l'idiozia è generata dall'intelligenza che degenera in egoismo progressivo fino a trasformare i poveri umani in idioti. Infatti a capo degli idioti c'è sempre un intelligente, che usa la massa, ......... che sarebbe la massa degli idioti. ....... Quel gregge numeroso di idioti sono gli indottrinati strumentalizzati per agire ........ e spesso per compiere atti infami. Infatti sono lo strumento usato dagli intelligenti per raggiungere i loro obbiettivi. Non voglio allarmare nessuno ma sento l'obblico di informare. E il rosso della foto è il sangue che, inconsapevolte, gli idioti procurono a loro stessi e alle loro vittime ......... Ultimo.