none_o


In questo nuovo articolo di Franco Gabbani viene trattato un argomento basilare per la società dell'epoca, la crescita culturale della popolazione e dei lavoratori, destinati nella stragrande maggioranza ad un completo analfabetismo, e, anzi, il progresso culturale, peraltro ancora a livelli infinitesimali, era totalmente avversato dalle classi governanti e abbienti, per le quali la popolazione delle campagne era destinata esclusivamente ai lavori agricoli, ed inoltre la cultura era vista come strumento rivoluzionario. 

. . . altrimenti in Italia tutto il potere centrale .....
Sei fuori tema. Ma sappiamo per chi parli. . .
. . . non so se sono in tema; ma però partito vuol .....
Quelle sono opinioni contrastanti, il sale della democrazia, .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
REDAZIONE - de Il Foglio
none_a
di Umberto Mosso
none_a
di Antonio Mazzeo
none_a
di Andrea Paganelli
none_a
PRESENTAZIONE DI Antonio Giuseppe Campo (per studenti e lavoratori fuori sede)
none_a
Nei tuoi occhi languidi
profondi, lucenti
piccolo mio
inestimabile tesoro
vedo il futuro
il tuo
il presente
quello del tuo babbo
il passato
quello .....
Nel paese di Pontasserchio la circolazione è definita "centro abitato", quindi ci sono i 50km/ h max

Da dopo la Conad ci sono ancora i 50km/ h fino .....
di Glauco Sbragia
Ai Contribuenti del comprensorio dell'ex Consorzio di Bonifica "Ufficio Fiumi e Fossi"

8/5/2015 - 19:53


Ai Contribuenti del comprensorio dell'ex Consorzio di Bonifica "Ufficio Fiumi e Fossi"
 
La Nazione di domenica 19 aprile scorso ha pubblicato un'intervista all'ex Presidente della Provincia di Pisa Andrea Pieroni candidato PD alla Regione.
Il sottoscritto Sbragia Glauco, ex consigliere e coordinatore di parte del gruppo di minoranza al Consorzio di cui sopra, ritiene utile che i contribuenti suddetti siano a conoscenza dell'attività che il dott. Pieroni ha "svolto", in qualità di Presidente della Provincia, nel far rispettare le regole di legge e lo statuto del detto Consorzio dal 2007 al 2012.
Si premette che all'epoca le norme in materia di bonifica venivano regolate dalla L.R. n. 34 del 1994 che indicava la Provincia quale Organo di Controllo sull'attività dello stesso.
All'articolo 31 la citata legge stabiliva le modalità dei ricorsi da parte di qualsiasi consorziato contro le delibere prese dall'amministrazione del Consorzio.
Il sottoscritto, in qualità di consigliere di minoranza ha in più occasioni presentato ricorso, insieme ad altri consiglieri, alla Provincia di Pisa per delibere prese dall'amministrazione consortile ritenute non corrette. Se ne citano SOLO ALCUNE come esempio :
 
-- delibere 87, 88, 89 del 2011 della Deputazione (che è come la Giunta degli Enti locali) relative ad assunzioni a tempo indeterminato di collaboratori tecnici ed amministrativi, quando il TAR toscana ha parificato il Consorzio di Bonifica (sentenza n. 781 del 2007) ad un ente pubblico, come un Comune, (in quanto il 49% dei consiglieri viene nominato dalla Provincia) assoggettato al Testo Unico sugli Enti Locali (Dgl 267 del 2000). Le leggi vigenti all'epoca per gli Enti locali vietavano l'assunzione di personale. Contro tali delibere è stato presentato Ricorso per l'annullamento alla Provincia il 30 settembre 2011, senza ottenere alcuna risposta e niente è stato fatto dalla stessa,
-- delibera 69 del 2011 della Deputazione presa in violazione allo Statuto del Consorzio, per non rispetto del numero legale in Deputazione e mancato rispetto dell'obbligo di rappresentanza per le tre fasce dei consorziati, artt. 25 e 40. Ricorso presentato in Provincia il 22 luglio 2011 per l'annullamento, senza ottenere nessuna risposta e niente è stato fatto dalla stessa.
-- delibere 10 e 11 del 2012 del Consiglio per lavori straordinari (e non ordinari) prese successivamente alla decadenza del mandato. Ricorso presentato in Provincia il 26 novembre 2012 per l'annullamento, senza ottenere risposta e niente è stato fatto dalla stessa.
-- delibera 24 del 2008 della Deputazione relativa a suddivisione in lotti di lavori di ordinaria manutenzione, in contrasto con il Dlg 163 del 2006 articolo 125 punto 13 e con il Dlg 267 del 2000 articolo 2 comma 2 e Tar Toscana n. 781 del 2007. Ricorso presentato in Provincia il 17 marzo 2008 per l'annullamento, senza ottenere risposta e niente è stato fatto dalla stessa.
-- delibera 43 del 2008 della Deputazione relativa all'affidamento dei lotti di ordinaria manutenzione, stesse problematiche di cui al punto precedente (artificioso frazionamento). Ricorso presentato in Provincia il 3 aprile 2008 per l'annullamento senza ottenere risposta e niente è stato fatto dalla stessa.
-- delibera 51 del 2008 della Deputazione relativa al conferimento di incarichi di consulenza esterna per un anno intero ad un avvocato esterno in contrasto con le leggi finanziarie vigenti all'epoca , al Dgl 267 del 2000 ed al regolamento consortile. Ricorso presentato in Provincia il 29 aprile 2008 per l'annullamento, senza ottenere risposta e niente è stato fatto dalla stessa.
-- delibere 2, 3, 4, 5, 20, 23, 38, 39, 76, 77, 79 del 2008 della Deputazione relative al conferimento di incarichi esterni con le stesse problematiche di cui al punto precedente.Ricorsi presentati in Provincia il 13 febbraio, il 17 marzo, il 3 aprile 2008, il 23 maggio, il 4 giugno per l'annullamento senza ottenere risposta e niente è stato fatto dalla stessa.
 
Tanto dovevasi
 
Pisa 22 aprile 2015
Sbragia Glauco

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri