none_o

Tifosi, delinquenti, semplici sprovveduti? Molti giovani manifestano il livello del loro disagio personale sfogando con atti violenti (e razzisti) il loro malessere, fuori e dentro gli stadi. Un ultimo episodio un paio di domeniche fa ad Arezzo, eclatante per la dinamica, ma epilogo di tanti altri piccoli episodi molto significativi, non ultimo quello di Pagani.

L’inutile leggerezza dell’essere
Manca una settimana .....
Un colpo a Cecco ed uno alla volpe?
Ci fu un tempo .....
Probabilmente non mi vedresti e sentiresti da nessuna .....
. . . senza questo giornale dove appariresti: su tikke-tokke? .....
di Valentina Mercanti PD, candidata seg. Regionale del Partito Democratico
none_a
di Roberto Sbragia - capogruppo Vecchiano Civica
none_a
da-IL QUADERNO DI ET
none_a
di Paola Sacchi (a cura di Bruno Baglini, red VdS)
none_a
Proposte per la Segreteria regionale del PD
none_a
IO, Medico
none_a
Franco Marchetti
none_a
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
none_a
Isabel cercami dove sei
Qui al freddo siamo fragili
Isabel tu lo sai sotto questa pioggia
Se tu vuoi asciugami , amami
Con quel tuo calore , l'Anima
Isabel .....
Buongiorno,

queste mie parole sono per evidenziare il menefreghismo di un ente del Comune di San Giuliano Terme che ad oggi non mi ha risposto ad .....
San Rossore
Quaranta volontari sfidano il maltempo per pulire la spiaggia con i dromedari

11/10/2015 - 13:28

San Rossore, quaranta volontari sfidano il maltempo per pulire la spiaggia con i dromedari

 

Ha fatto registrare anche in questa occasione il tutto esaurito, nonostante le previsioni meteorologiche sfavorevoli, la giornata di pulizia dell’arenile di San Rossore tra le località Fortino e Penisola dei Gabbiani; svoltosi nel pomeriggio di sabato 10, per quattro ore e sotto una leggera pioggia, l’evento ha coinvolto quaranta persone, provenienti anche da fuori regione, che sono state le più veloci a prenotarsi nei giorni scorsi.

«Le nostre iniziative di pulizia dell’arenile con l’utilizzo dei dromedari donati dall’Agesci si confermano come un elemento di grande attrattività e di potenziale coinvolgimento – è il commento del Direttore del Parco, Andrea Gennai. – Basti pensare che alcuni volontari si sono recati a San Rossore appositamente da Roma, e che un gruppo ha realizzato un servizio fotografico che proverà a valorizzare questa esperienza nei concorsi a tema».A dare un significativo contributo alle operazioni di pulizia, organizzate dall’Ente Parco in collaborazione con Geofor, sono stati gli animali addestrati già da oltre un anno, dal personale dell’Ente Parco, a prendere parte attiva ad un’iniziativa che si sta connotando sempre più come uno degli elementi “simbolo” delle iniziative di volontariato e di educazione ambientale della Tenuta di San Rossore, anche perché in grado di coinvolgere persone di qualsiasi età.

Dopo aver esaurito i posti disponibili in ogni evento di questo genere finora organizzato, l’Ente Parco punta a ripeterli periodicamente in autunno e in primavera, così da coinvolgere maggiormente volontari e semplici cittadini, anche in compagnia di bambini, e dar loro la possibilità di visitare aree in cui, di norma, non è consentito l’accesso al pubblico

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri