none_o

Nei giorni 26-27-28 aprile verranno presentati manufatti in seta dipinta: Kimoni, stole e opere pittoriche tutte legate a temi pucciniani , alcune già esposte alla Fondazione Puccini Festival.Lo storico Caffè di Simo, un luogo  iconico nel cuore  di Lucca  in via Fillungo riapre, per tre mesi, dopo una decennale  chiusura, nel fine settimana per ospitare eventi, conferenze, incontri per il Centenario  di Puccini. 

#NotizieDalComune #VecchianoLavoriPubblici #VecchianoSport
none_a
Pisa, 17 marzo
none_a
Comune di Vecchiano
none_a
. . . quello che si crede sempre il migliore, ora .....
. . . la merxa più la giri, più puzza e te lo stai .....
. . . camminerebbe meglio se prima di fare il tetto .....
Ad un grosso trattore acquistato magari con l'aiuto .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
Colori u n altra rosa
Una altra primavera
Per ringraziarti amore
Compagna di una vita
Un fiore dal Cielo

Aspetto ogni sera
I l tuo ritorno a casa
Per .....
Oggi è venuto a mancare all’affetto di tutti coloro che lo conoscevano Renato Moncini, disegnatore della Nasa , pittore e artista per passione. .....
In anteprima nazionale a Vecchiano
Il malato immaginario
con Andrea Buscemi e Nathalie Caldonazzo

14/10/2015 - 14:49

n anteprima nazionale a Vecchiano Il malato immaginario
con Andrea Buscemi e Nathalie Caldonazzo
 
Vecchiano -  Andrà in scena mercoledì 21 ottobre alle 21.15 al Teatro Olimpia di Vecchiano Il malato immaginario, con Andrea Buscemi e Nathalie Caldonazzo. Si tratta di un'anteprima a livello nazionale dell'opera tratta dal capolavoro di Moliere, che a partire dal 23 ottobre inizierà la tournée dal Teatro San Babila di Milano.

Tratto dall'ultima commedia del grande autore francese, l'opera coniuga la felicità inventiva della farsa alla sofferta contemplazione del modo a lui tipica: e mentre descrive con straordinaria comicità le stramberie del vecchio Argante, afflitto da infinite patologie, tutte immaginarie, appunto, tipiche di un’anima impaurita dal mondo, ma che, comunque, lo rendono succube di medici approfittatori, la vicenda lascia intravedere un mondo torvo e disperato, di assoluta spietatezza e rigorosi egoismi.  Il contrasto fra questi due aspetti ne fa un’opera di straordinaria ricchezza, e una lancinante testimonianza della condizione interiore di Moliere nel suo ultimo anno di vita.

 Lo stesso autore, alla quarta replica dello spettacolo, si sentì male in scena proprio nelle vesti di Argante:  volle terminare lo stesso la recita, e morì a casa poco dopo, lasciando al mondo l’idea che Il Malato Immaginario restasse per sempre il suo testamento morale e artistico. Lo spettacolo è a cura della Compagnia Peccioli Teatro diretta dallo stesso Andrea Buscemi e vede la partecipazione di: Livia Castellana, Martin Benedetti, Nicola Fanucchi e Simone Antonelli.

Le musiche sono di Niccolò Buscemi e le canzoni di Jean Gabin.  I biglietti costano: 10 euro l'intero, 7 euro il ridotto.

 

 Per tutte le informazioni relative all'acquisto dei biglietti, contattare l'Ufficio Cultura: tel.050859648-28, e.mail:

 mmatteucci@comune.vecchiano.pisa.it

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri