none_o


L'articolo di oggi non poteva non far riferimento alla festa del SS. Crocifisso che Pontasserchio si appresta a celebrare, il 28 aprile.Da quella ricorrenza è nata la Fiera del 28, che poi da diversi anni si è trasformata in Agrifiera, pronta ad essere inaugurata il 19 aprile per aprire i battenti sabato 20.La vicenda che viene narrata, con il riferimento al miracolo del SS. Crocifisso, riguarda la diatriba sorta tra parroci per il possesso di una campana alla fine del '700, originata dalla "dismissione" delle due vecchie chiese di Vecchializia. 

. . . quanto ad essere informato, sicuramente lo sono .....
Lei non è "abbastanzina informato" si informi chi .....
. . . è che Macron vuole Lagarde a capo della commissione .....
"250 giorni dall’apertura del Giubileo 2025: le .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
Colori u n altra rosa
Una altra primavera
Per ringraziarti amore
Compagna di una vita
Un fiore dal Cielo

Aspetto ogni sera
I l tuo ritorno a casa
Per .....
Oggi è venuto a mancare all’affetto di tutti coloro che lo conoscevano Renato Moncini, disegnatore della Nasa , pittore e artista per passione. .....
di Luca Panicucci SEL
Panicucci: "Su sgombero ex Gea servono chiarimenti"

23/10/2015 - 19:05

Panicucci: "Su sgombero ex Gea servono chiarimenti"
 
Ieri è stata sgomberata con un’operazione di polizia giudiziaria l'area ex Gea che era occupata dagli studenti dal 21 di ottobre in segno di protesta per le nuove norme sull’Isee decise dal governo. Dai numerosi interventi sui network e sulla stampa locale è emerso che l'irruzione della polizia è avvenuta con metodi che hanno generato forte perplessità e proteste, e certo vedere entrare le forze dell’ordine, addirittura con ‘pistole alla mano’, a sgomberare un locale occupato è un’immagine che ferisce. La difesa del diritto allo studio richiede un forte impegno e una grande condivisione di obiettivi e chiediamo quindi come SEL un'azione concreta e un impegno sostanziale al Rettore e agli organi di governo dell'ateneo per fornire proposte di soluzioni concrete e tangibili sul diritto allo studio.

Sulla vicenda nello specifico SEL ha presentato un'interrogazione parlamentare per chiedere spiegazione del comportamento della polizia e fornisce nel frattempo tutto Il suo impegno per le politiche del diritto allo studio, sia a livello nazionale che locale. La vicenda del rinvenimento dei magazzini e del loro stato o utilizzo da parte della Pisa University Press all'interno dell'area occupata richiede un chiarimento che sollecitiamo sia fornito presto dalle autorità accademiche.

Siamo fermamente convinti che l'interlocuzione, il confronto e la dialettica politica debbano essere i soli mezzi di confronto e di risposta alle questioni poste dagli occupanti. Come atto risolutivo e di chiarezza sulla questione chiediamo un dibattito all'interno degli organi di governo con una presa di posizione trasparente e risolutiva sulla vicenda.
 

Fonte: Luca Panicucci, coordinatore provinciale Sinistra Ecologia Libertà Pisa
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri