none_o

Proseguendo la serie di articoli sulle vicende ( e leggende) del territorio, Agostino Agostini ci regala il resoconto immaginifico del serpente-alato, che abitava il castello dei Pagano da Vecchiano. Fu ucciso - secondo la leggenda - da Nino Orlandi nel 1109 nella selva palatina di Migliarino (oggi tenuta Salviati). Imbalsamato fu posto nel Duomo di Pisa ma ando' perduto nell'incendio del 1595. Una ulteriore riprova della grande ricchezza storica del nostro territorio.

Buongiorno a tutti, sono Costanza Modica, ho 17 anni, .....
Ammetto l'errore, ho solo visto il simbolo di presentazione, .....
. . . . Buonafede Alfonso, candidato sindaco di Firenze, .....
Cosa ci dicono le votazioni in Sardegna?

Calenda .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
none_a
Associazione ambientalista - LA CITTÀ ECOLOGICA APS
none_a
di Umberto Mosso
none_a
di Bruno Pollacci
Direttore dell'Accademia d'Arte di Pisa
none_a
Eccolo
Come una furia scatenata
è arrivato il vento
a riportare tormento
alle marine
Prima con le piogge
che hanno colpito
la montagna
con smottanento
frane .....
LA TARI è ARRIVATA E SALATA
MA IL KIT PER LA RACCOLTA NON ANCORA
SIAMO A MARZO.

COME MAI?
COSì NON VA BENE.
Regione Toscana
Garanzia Giovani, lavoro per 15 mila. Rossi: "In Toscana il programma funziona"

10/11/2015 - 8:31

Garanzia Giovani, lavoro per 15 mila. Rossi: "In Toscana il programma funziona"

FIRENZE – Sono oltre 15 mila gli inserimenti, a vario titolo, nel mercato del lavoro, registrati in Toscana nell'ambito del programma Garanzia Giovani, la misura nazionale a favore dei ragazzi under 25 che non studiano, né lavorano. Di questi, circa 1400 si sono tradotti in assunzioni a tempo indeterminato.
Questi i dati salienti del programma che in Toscana è attivo a partire dal 15 maggio 2014, quando i Centri per l'impiego hanno cominciato a ricevere i primi ragazzi. I colloqui di orientamento, ad oggi, sono stati 37.624, a seguito dei quali sono stati siglati 33.060 patti di attivazione e definiti 32.972 profili. I giovani presi effettivamente in carico dai centri sono stati poco meno di 32 mila (31.980). "E' un bilancio di tutto rispetto – ricorda il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi – di fronte al quale, almeno pe r la nostra regione, non si può certo palare di fallimento. Voglio ricordare anche che la Toscana è stata fra le prime regioni a far partire l'esperienza di Garanzia Giovani. Lo abbiamo fatto anticipando risorse del bilancio regionale e forti di un'esperienza ormai consolidata, come quella di Giovanisì, progetto varato per favorire l'autonomia e l'occupazione dei giovani toscani, in primo luogo riportando alla loro finalità formativa i tirocini.

Garanzia Giovani, mirato al recupero di coloro che non studiano né lavorano, si è affiancato ed integrato con il nostro progetto grazie al lavoro dei centri per l'impiego toscani, cui è stato affidato il difficile compito di far fronte alle numerose adesioni e al ritmo delle nuove che, dopo l'impennata iniziale, continua comunque ad essere costante".
A conferma della vitalità della Garanzia in toscana, si può osservare più da vicino l'ultimo report, aggiornato al 2 novembre. Le adesioni sono complessivamente oltre 49 mila, cui hanno fatto seguito colloqui di orientamento che, ad oggi, sono stati 37.624. A seguito di questi colloqui sono stati siglati 33.060 patti di attivazione e definiti 32.972 profili. I giovani presi effettivamente in carico dai centri sono stati quindi poco meno di 32 mila (31.980). E a poco meno di metà di loro si è potuto prospettare uno sbocco concreto, tirocinio o altro, legato al mercato del lavoro: fra i giovani avviati al lavoro sono stati 7.961 i tirocini, 3.460 i contratti a tempo determinato, 2.512 i contratti di apprendistato e 1.395 i contratti a tempo indeterminato.

In particolare, analizzando la provenienza di chi ha aderito al programma, si nota che hanno aderito anche molti ragazzi domiciliati fuori dalla Toscana: 4.607 provengono da altre regi oni e rappresentano il 9,3 % del totale.

 Le province che attraggono maggiormente questi giovani sono Firenze (2.081) Pisa (723) e Siena (563).


Fonte: Toscana Notizie, Scritto da Barbara Cremoncini, lunedì 9 novembre 2015
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri