none_o

 

 


Questa volta Finalmente domenica! la scrive Bruno Ferraro, il nostro inviato speciale a Auckland, nel caso ci fosse qualche appassionato/a velista tra i lettori e le lettrici di questa rubrichetta o, se non ci fosse, per gli amanti di spiagge e di isole vulcaniche.

Massimiliano Angori Sindaco
none_a
Massimiliano Angori Sindaco
none_a
Massimiliano Angori Sindaco
none_a
Massimiliano Angori Sindaco
none_a
Qualcuno sostiene che la Boschi è in realtà un anziano .....
. . . e giornalisti.
Non sempre sono Da-Cordo con .....
. . . . . . . . . . . . 1 perchè Renzi è un bagliniano. .....
Tanti saluti da parte di Franca al caro Sergio Mattarella. .....
La Mossa del cavallo
none_a
MdS Editore
none_a
Siamo nuovamente aperti, per voi!
none_a
Sabrina Banti
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
Misericordie d'Italia
none_a
Triste evento a Pontasserchio
none_a
Pisaciclabilenotizie
none_a
  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


  • Circolo ARCI MIgliarino

      Chiusura del Circolo

    Il Circolo ARCI Migliarino comunica ai propri soci che il bar resterà chiuso dalla data odierna (10.3) fino al 3 di aprile 2020. La riapertura sarà condizionata dalle disposizioni successive riguardo alla diffusione della malattia in ambito nazionale.


di Marlo Puccetti
none_a
BRUNO FIORI, PRESIDENTE PISA OVEST
none_a
Si presentava alla gara con ben 27 atlete.
none_a
PISA OVEST
none_a
nato
in un tempo senza tempo
spoglio
corpo al vento
apre gli occhi
guardando curioso
quel volto
e quel fuoco

fa freddo
ma la luce che .....
Buona sera a tutti,
dopo il COVID 19, riprendiamo da dove eravamo rimasti, al 17 Febbraio 2020, quando all'imbrunire nella sede dell'ASBUC di Vecchiano .....
Teatro Rossini - Pontasserchio
"Silenzi di Guerra" di Renato Raimo

17/1/2016 - 10:55

Dopo tre giorni di prove ed allestimenti per l'edizione 2016, Renato Raimo ha rappresentato in prova generale al Teatro Rossini di Pontasserchio la sua " Silenzi di Guerra", opera che porterà nei prossimi mesi nei teatri della Toscana e di altre Regioni.
Grande prova dell'attore pugliese, pisano di adozione, e della sua Compagnia, a cominciare dal valente musicista Marco Lo Russo, artista a livello internazionale.

Raimo riesce a trasmettere la vicenda umana di un medico che segue il figlio nelle trincee della Prima guerra Mondiale attraverso i sentimenti e i silenzi delle parole non dette in un rapporto padre - figlio molto diverso da quello di oggi
La scenografia, curata nei minimi dettagli per dare evidenza ai vari passaggi della storia, riesce a far vivere le vicende in modo dinamico.
"Silenzi di Guerra" è tra l'altro candidato a partecipare alla Settimana della Cultura Italiana, che si svolgerà prossimamente a L'Avana.
Non molto numerosi gli spettatori, una occasione mancata per assistere a un evento culturale di grande spessore.
Come sottolinea anche Sandro Petri, presidente dell'associazione La Voce del Serchio, organizzatrice dello spettacolo nell'ambito della Stagione Teatrale 2015/2016 del Comune di San Giuliano:
" E' stato piuttosto complesso inserire questo spettacolo nel Cartellone che le associazioni locali hanno gestito insieme con il Comune di San Giuliano. E il risultato è stato davvero positivo.
C'è il rammarico di non aver visto il teatro pieno in una occasione così importante. Riceviamo molte richieste per portare proposte culturali di alto livello e ci aspettiamo una risposta adeguata a queste iniziative.
Tra l'altro il Teatro Rossini è davvero perfetto per vivere al meglio l'opera teatrale. Rispetto ai più grandi e importanti teatri, la sua dimensione e la sua struttura fanno in modo che lo spettatore possa entrare nella storia, esserne un partecipante attivo.
E' come vedere un film al cinema in 3D.
Un grazie di cuore a Renato, che con Iolanda, Francesca, Marco e gli altri, ci ha fatto questo regalo.
L'Associazione continuerà a lavorare attivamente nell'ambito teatrale con le Scuole ( si è avviato qualche settimana fa il nuovo Concorso teatrale che si concluderà a Maggio) e con il Comitato di Indirizzo del Teatro Rossini".
Ma non c'è stato solo lo spettacolo. Infatti, al termine Raimo e Lo Russo hanno dato vita ad un vero e proprio happening, con il musicista che con la sua fisarmonica ha interpretato la "Cavatina di Figaro" dal Barbiere di Siviglia ( eravamo al Rossini...) e con l'attore che ha dedicato lo spettacolo ad un eroe della Prima Guerra Mondiale di San Giuliano, Armando Misitano, caduto in Trentino nel giugno 2016, leggendo alcuni frasi da lui scritte e riportate da un documento del 1917.
Insomma, una serata che ha saputo emozionare e coinvolgere chi ha voluto partecipare.
Chi non c'era potrà assistere allo spettacolo al Verdi di Pisa il 27 e 28 febbraio.

 

Le foto del dopo spettacolo sono di Luigi Polito

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: