none_o

 

 

Una chiacchierata con Gabriele Santoni. Martedì 29 settembre, alle ore 17, l’Associazione dà appuntamento all’ex asilo di Molina di Quosa, per discutere di nuove povertà, con interventi di Maurizio Iacono, Armando Zappolini, Emanuele Morelli e Francesco Corucci, coordina Francesco Bondielli.

Settembre, tempo di passeggiate.
none_a
#NotiziedalComune #EstateVecchianeseInsiemeaDistanza
none_a
AVVISO
none_a
. . . si fanno proposte al contrario?
Velocizzare .....
Ma se il Serchio facesse una piena seria con tutto .....
E' APPENA USCITO IL SOLE
SIAMO IN DIVERSI CHE PARLIAMO .....
. . . qui se c'è qualcuno che scappa mi pare che tu .....
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
SPECIALE FINALMENTE DOMENICA!
none_a
Casa Nannipieri Arte
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      BURRACO!

    Proseguono le attività del Circolo cercando di rispettare tutte le misure anti-Covid. Da venerdi 21 riprendono i tornei di Burraco con una serie di importanti misure di sicurezza tra cui la prenotazione obbligatoria per l'assegnazione del tavolo, norme severe per divertirsi in sicurezza.

    Tutte le notizie sulle attività sul sito FB del Circolo.


  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


nato
in un tempo senza tempo
spoglio
corpo al vento
apre gli occhi
guardando curioso
quel volto
e quel fuoco

fa freddo
ma la luce che .....
Segnalo il degrado/ pericolo del campanile della chiesa di Migliarino Pisano. Andrebbe, perlomeno, messo in sicurezza.
Calci ed il Monte Pisano
Progetto innovativo di studio per la prevenzione incendi sul monte pisano

25/1/2016 - 12:18


Alla luce della necessità di ottimizzare al massimo le spese, e soprattutto tenendo sempre presente l'importanza della prevenzione in tutti i settori, Calci ed il Monte Pisano saranno dotati di un nuovo piano per la prevenzione degli incendi boschivi, innovativo sul panorama nazionale. 

La Regione Toscana ha infatti scelto e finanziato il Comune di Calci, quale Ente Capofila, per dare vita al primo progetto di questo tipo. La scelta è stata motivata per la capacità operativa e tecnica dimostrata in tutti questi anni dalle maestranze forestali, dai tecnici dei nostri Comuni e dal volontariato AIB  del Monte Pisano.

Questo studio chiamato "Piano dei punti strategici per la prevenzione AIB" è finalizzato alla ricerca dei punti strategici sul territorio da gestire dal punto di vista selvicolturale. L'obbiettivo è quello di riuscire a mantenere gli incendi sempre dentro la capacità di estinzione e quindi a prevenire lo sviluppo di grandi incendi forestali.Il piano che sarà realizzato da tecnici forestali specializzati nel settore degli incendi boschivi nonchè docenti della Scuola AIB della Regione Toscana, in collaborazione con i tecnici del Comune di Calci, consiste nello studio degli incendi locali storici, la loro ricostruzione, la tipificazione, studi metereologici, analisi dei modelli di combustibili e digitalizzazione di tutte le opere aib presenti (punti acqua, viabilità forestale, viali parafuoco, cesse) e nella ricerca di quei punti (o zone) in cui si deve fare prevenzione, che serviranno, in caso di incendi, a fungere da punti strategici per la lotta per i direttori delle operazioni.Il piano produrrà cartografie operative e prevede anche un piano di comunicazione e formazione per gli operativi.

Tale strumento sarà importante per avere anche una maggior capacità e possibilità di intercettare risorse per finanziare la realizzaizone delle opere che risulteranno necessarie, opere che guardano, per la loro prevedibile "mole", al prossimo decennio.

 

L'Amministrazione Comunale di Calci

Fonte: Massimiliano Ghimenti Sindaco di Calci
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: