none_o


L'articolo di oggi non poteva non far riferimento alla festa del SS. Crocifisso che Pontasserchio si appresta a celebrare, il 28 aprile.Da quella ricorrenza è nata la Fiera del 28, che poi da diversi anni si è trasformata in Agrifiera, pronta ad essere inaugurata il 19 aprile per aprire i battenti sabato 20.La vicenda che viene narrata, con il riferimento al miracolo del SS. Crocifisso, riguarda la diatriba sorta tra parroci per il possesso di una campana alla fine del '700, originata dalla "dismissione" delle due vecchie chiese di Vecchializia. 

. . . quanto ad essere informato, sicuramente lo sono .....
Lei non è "abbastanzina informato" si informi chi .....
. . . è che Macron vuole Lagarde a capo della commissione .....
"250 giorni dall’apertura del Giubileo 2025: le .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
Colori u n altra rosa
Una altra primavera
Per ringraziarti amore
Compagna di una vita
Un fiore dal Cielo

Aspetto ogni sera
I l tuo ritorno a casa
Per .....
Oggi è venuto a mancare all’affetto di tutti coloro che lo conoscevano Renato Moncini, disegnatore della Nasa , pittore e artista per passione. .....
MARE
Vero!

12/2/2016 - 17:36

Foto 1

E' proprio vero, il cartello giallo che indicava l'orario di chiusura della Marina è sparito. Forse il vento, dice qualcuno, ma la mancanza è stata segnalata e ben presto il cartello tornerà. Intanto continuano le infrazioni alla regola della chiusura e alcune sanzioni sono già state inflitte.

 

Foto 2

Alle 10,30 di un venerdi è raro vedere il parcheggio di Case di Marina senza nemmeno un'auto. E' valsa la pena fare una foto alla novità.

 

Foto 3

Operai la lavoro per la posa in opera di un palo che sosterrà una telecamera di sorveglianza che sarà rivolta verso il piazzale Silvano Ambrogi. Si aggiunge a quella già in funzione per il rilevamento delle infrazioni all'orario di chiusura della Marina.

 

Foto 4

Una visione che un imprenditore edile eticherebbe come uno grosso e inammissibile spreco. Una spiaggia quasi deserta, sporca di residui vegetali, senza un luogo di ricovero, un luogo per bisogni corporali, per di più con un accesso gratuito. L'imprenditore edile ci vedrebbe invece il posto ideale per un bel resort, magari di lusso, con tante casettine da affittare, una spiaggia ben pulita dal bagnino (ecco, un bel posto di lavoro!), belle docce, un bar per i drink, le apericene, musica di tendenza (altri posti di lavoro, che di queti tempi!). Un vero spreco di territorio che non serve a nessuno e che potrebbe invece comportare progresso, turismo e tanti posti di lavoro per i nostri giovani.

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

15/2/2016 - 9:28

AUTORE:
Geometra

Un BRAVO IMPRENDITORE edile ha più rispetto dell'ambiente di quello che credi!!!

Buona giornata