none_o

Poche righe, molto concrete, che non lasciano spazio ad altre interpretazioni o strumentalizzazioni.
Liliana Segre, la senatrice a vita sopravvissuta all'olocausto e oggetto, nelle ultime settimane, di numerosi attacchi sul web, ha declinato in maniera netta la proposta, partita dal mondo del giornalismo e poi ripresa anche da diversi esponenti politici, di essere candidata al ruolo di Presidente della Repubblica. 

Circolo ARCI Migliarino
none_a
Sezione Soci Coop Valdiserchio-Versilia
none_a
PUBBLICA ASSISTENZA S.R. PISA
none_a
Pubblica Assistenza Migliarino
none_a
Era ora!. . . .
vi aspettavo da tempo e mi chiedevo .....
. . . . appena uscito. Condivido tutto
Energia pura

Cari .....
San Ranieri miraoloso.

Levato quer viziaccio .....
. . non al Carroccio
Libri ed altro.
none_a
di Giuseppe Pierozzi
none_a
Incontrati per caso
di Valdo Mori
none_a
I racconti di Michele
none_a
Le squadre Val di Serchio
di Marlo Puccetti
none_a
Cesenatico
none_a
Enti di Promozione Sportiva
none_a
Val di Serchio
none_a
Il Lonfo non vaterca né gluisce
e molto raramente barigatta,
ma quando soffia il bego a bisce bisce,
sdilenca un poco e gnagio s'archipatta.
È .....
Alla cassa di un supermercato una signora anziana sceglie un sacchetto di plastica per metterci i suoi acquisti.
La cassiera le rimprovera di non adeguarsi .....
San Giuliano Terme
Il Sindaco Di Maio presenta la nuova Giunta

19/3/2016 - 19:45

Con l'ingresso delle due new entry, il Sindaco Di Maio ha completato la squadra di governo per San Giuliano Terme, presentandola nella Conferenza Stampa di stamane.
L'operazione non è soltanto il recupero della situazione prima delle dimissioni di Elettra Stradella, ma si è andati oltre, arrivando al numero massimo consentito per gli assessori, con una conseguente profonda revisione delle deleghe e quindi dei settori di competenza.
Le nuove assessore, Sonia Pieraccioni, dirigente dell'Istituto Comprensivo " Niccolini " di San Giuliano, e Daniela Vanni, ingegnere chimico esperta di problemi ambientali, saranno responsabili, rispettivamente, la prima delle politiche per lo Sviluppo Economico, Turismo, Cultura, Rapporti con l'Università, Identità storica, Sport; la seconda delle politiche per l'Ambiente, Agricoltura, Biodiversità, Energia, Protezione civile, Difesa del suolo, Fondi europei.
Queste attribuzioni comportano molti mutamenti rispetto alle precedenti deleghe. In allegato viene riportato il quadro completo delle nuove deleghe.
Modifiche sostanziali riguardano Maria Elena Bianchi Bandinelli, che nel nuovo assetto della Giunta si occuperà di Istruzione, Edilizia scolastica, Politiche giovanili, Pari Opportunità e Tutela degli animali.
Carlo Guelfi, che passa a Franco Marchetti la gestione del Personale, acquisisce i Rapporti con le Società partecipate.
Ma è soprattutto il Vice Sindaco Marchetti a modificare maggiormente il proprio ruolo, acquisendo in toto la gestione delle Politiche Sociali, della Casa, dei Diritti Civili, del rapporto con le Associazioni di volontariato e, come detto, del Personale. Rimane in capo a lui la gestione dell'Agrifiera.
Oltre alle variazioni illustrate, c'è anche l'innovazione della figura del Consigliere Delegato, che supporta   direttamente il Sindaco con la delega per i temi di Informatizzazione, Partecipazione dei cittadini e Sicurezza.
Questo ruolo è stato affidato a Marco Balatresi dei Democratici Riformisti, completando la presenza nella squadra di governo delle componenti che sostengono la maggioranza.
" Una sintonia e una sintesi che si è rafforzata, cosa non usuale nelle realtà di diversi Comuni della Provincia di Pisa - afferma Balatresi - e senza che questa nomina comporti un aumento dei costi per la cittadinanza, non essendo un incarico retribuito".
Insomma, oltre ad un atteso e necessario avvicendamento, il Sindaco Di Maio ha voluto procedere ad un vero e proprio "tagliando" della sua squadra, per proseguire il percorso di rinnovamento della macchina comunale, per affrontare con ancora più efficacia e sprint i tanti problemi che sono all'attenzione dell'Amministrazione.



+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




23/3/2016 - 11:08

AUTORE:
Geremy

Lasciare i problemi a metà sembra una costante territoriale, fondi competenze volontà...chissà!

22/3/2016 - 21:59

AUTORE:
Ancora rottamatore

A San Giuliano abbiamo la nostra Salerno-Reggio Calabria, la variantina della lunghezza di 2km. che parte dalla via del Brennero e arriva a Orzignano non ha fine. Ormai sono svariati anni che a periodi alterni i lavori vanno a rilento senza portare a fine nessun tratto. Una vere vergogna per chi ha la responsabilità dei lavori e per chi come l'amministrazione dovrebbe pretendere anche con gesti eccezionali la loro conclusione nell'interesse dei cittadini ed il disagio a loro arrecato. Invece niente i lavori continuano a rilento e tutti mangiano felici. Benvenuti a Reggio.

22/3/2016 - 15:34

AUTORE:
Vannino

E' difficile poter condividere le scelte fatta dal Sindaco ed accettare senza una critica quanto ci viene imposto da questa amministrazione.
Una dimissione eccellente, data dopo breve tempo, aveva comunque dato al primo cittadino la possibilità di vantare una riduzione dei costi da parte dell'amministrazione comunale.
Sembrava, sembrava, quasi quasi, che quel punto e a capo tanto sbandierato durante la campagna elettorale potesse essere perseguito.
Basta girare, a distanza di due anni, un po' per i bar, le case del popolo, i ritrovi dei sangiulianesi per recepire la grande delusione che serpeggia.
Le due correnti del PD che si sono confrontate nelle primarie sostenendo i due candidati a sindaco sono ancora oggi profondamente divise e poco inclini a trovare punti di intesa.
Ora il sindaco nomina ben due assessori e mezzo.
In una situazione di grandi sacrifici richiesti ai cittadini non sembra molto logico e sensato assumere alle proprie dipendenze altro personale e spendere, così,altro denaro pubblico .
L'essere sceso a compromessi sembra decisamente un'ammissione di incapacità gestionale. Il sindaco è costretto a rimangiarsi le decisioni prese all'inizio del mandato e dopo due anni di purgatorio qualcuno rientra dalla porticina posteriore del palazzo.

22/3/2016 - 8:59

AUTORE:
Nedo

Per eleggere il nuovo Segretario, bisognava trovare i numeri e noi si paga 2 nuovi assesori

21/3/2016 - 21:13

AUTORE:
Aldobaran

Un'è per fà polemia, anzi è na' goduria vedé tante donne schierate in prima linea, ma un sarà che si son prese troppi impegni e troppe brighe, visto che ce n'avean già tante?!

21/3/2016 - 10:09

AUTORE:
Ginetta

Una sola domanda: la signora Pieraccioni quando dovrà approvare il bilancio, sarà chiamata a votare anche relativamente agli investimenti sulla scuola che lei stessa dirige: non è pura e semplice incompatibilità? Bonaaa!!

20/3/2016 - 21:44

AUTORE:
Osservatore

hooo neanche i complimenti vi piacciono !
Su col morale , avanti così siamo tutti con voi !

20/3/2016 - 19:22

AUTORE:
Democratico

La volpe e l.uva lo strapuNtone ve lo daranno un,altra volta

20/3/2016 - 12:48

AUTORE:
Osservatore

Voi ?? Avete fatto un capolavoro !
Neanche Cencelli in persona riusciva a fare un dosaggio così perfetto !
Mischia insieme un renziano ad un bersaniano , aggiungi un pizzico di riformista ( solo un pizzico essendo solo una guarnizione ) stendi tutto su un letto di segreteria , e il piatto è' pronto !!
Altro che Cannavacciolo , le
Stelle vanno date a questo Sindaco !

20/3/2016 - 0:02

AUTORE:
Democratico

Come dovevano fare?

19/3/2016 - 20:09

AUTORE:
Osservatore

per un muretto !!!
Dire che i riformisti hanno ottenuto uno strapuntino, una seggioletta, una panca , e' troppo !!!
Gli è ' stato dato un pezzetto di un muretto , dove si siedono un po' tutti , e loro Contenti !!
Grande sindaco !!