none_o


Una mamma di un ragazzino di quindici anni residente nella provincia di Lucca scopre uno strano materiale sul cellulare del ragazzino. Non solo materiale pedopornografico ma anche immagini raccapriccianti di suicidi, mutilazioni, decapitazioni di persone o animali. La denuncia coinvolge una ventina di ragazzini in tutta Italia di cui il maggiore di 17 anni, sette adolescenti, tutti 13 enni. 

Lo disse anche il vecchio seg. UC Vecchiano del PDS: .....
Landini sono circa 10 anni che lo propone, sul modello .....
. . . come da proposta renziana:
l'elezione di un .....
. . . . . con i suoi riferimenti verso Berlinguer .....
Vernacoliamo
none_a
Interviste di Giulia Baglini
none_a
Bruno Pollacci
Direttore dell'Accademia d'Arte di Pisa
none_a
Di Guido Solvestri
none_a
Pisa, Giardino Scotto, 14 luglio
none_a
Convention Bureau di Firenze
none_a
Molina di Quosa, 11 luglio
none_a
Tirrenia, 12 luglio
none_a
Maigret sulle Mura
none_a
Tirrenia
none_a
Pisa, 9 luglio
none_a
Pontasserchio, 10 luglio
none_a
  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


  • Circolo ARCI MIgliarino

      Chiusura del Circolo

    Il Circolo ARCI Migliarino comunica ai propri soci che il bar resterà chiuso dalla data odierna (10.3) fino al 3 di aprile 2020. La riapertura sarà condizionata dalle disposizioni successive riguardo alla diffusione della malattia in ambito nazionale.


FC FORNACETTE CASAROSA
none_a
Dai monti al mare
none_a
camp estivi
none_a
di Marlo Puccetti
none_a
nato
in un tempo senza tempo
spoglio
corpo al vento
apre gli occhi
guardando curioso
quel volto
e quel fuoco

fa freddo
ma la luce che .....
Segnalo il degrado/ pericolo del campanile della chiesa di Migliarino Pisano. Andrebbe, perlomeno, messo in sicurezza.
di Sara Giannotti
Comunicato su sicurezza e partecipazione

10/8/2016 - 12:59

I temi della sicurezza e della partecipazione sono oggetto delle nostre prime azioni amministrative, sono tematiche a cui teniamo particolarmente e sono punti importanti del nostro programma di governo.
Non è un caso che subito dopo l’insediamento ufficiale del consiglio e della giunta si sia dato il via alle assemblee pubbliche nelle piazze delle frazioni, segno della volontà di un confronto e di un reale scambio con i cittadini sul tema della sicurezza. Questo metodo sarà senza dubbio utilizzato anche in futuro per altre iniziative visto che è risultato molto partecipato e apprezzato.
 
In relazione alla dichiarazione presentata da rinnovamento e futuro, sulle mozioni riguardanti sicurezza e partecipazione, apprezziamo innanzitutto che le mozioni siano state ritirate e quindi non sottoposte a votazione in consiglio comunale, accogliendo le nostre proposte e rinviandone la discussione al termine di un percorso che vedrà entrambi i gruppi consiliari partecipi nel tracciare una strategia congiunta su tali tematiche.
 
Riteniamo giusto sottolineare che è nell’ambito della conferenza dei capigruppo, tenutasi in data 23 Luglio 2016, che è emersa, alla presenza del sindaco Massimiliano Angori e dei due capigruppo Giannotti Sara e Tamburini Nicola, la proposta di rinviare la discussione del tema sicurezza al termine di un percorso già intrapreso da questa amministrazione.
 
Al termine delle assemblee pubbliche, già svoltesi in tre frazioni su cinque, avvalendosi delle proposte e delle necessità espresse dai cittadini, con l’apporto di documentate relazioni da parte delle forze dell’ordine che sono state sempre presenti a questi incontri tra i cittadini, si potrà discutere nuovamente all’interno di una conferenza dei capigruppo un eventuale documento congiunto da presentare e discutere nel primo consiglio comunale utile.
 
Per quanto riguarda l’argomento della comunicazione verso la cittadinanza sulle iniziative e sulle azioni dell’amministrazione, riteniamo che questo rientri nel tema più ampio della partecipazione, racchiudendo dunque in sé anche la discussione sulla funzione e sul ruolo dei consigli di frazione.
 
Come consiglieri di Insieme per Vecchiano riteniamo i consigli di frazione importanti per la partecipazione dei cittadini alla vita pubblica ma riteniamo altresì che lo strumento possa essere perfezionato e reso più efficace al fine della partecipazione stessa.
 
Nella citata conferenza dei capigruppo abbiamo proposto a tale scopo una commissione consiliare temporanea, che avrà il compito di studiare lo strumento e la normativa relativa ai consigli di frazione e formulare una proposta da sottoporre al consiglio comunale.
 
Tale commissione potrà formulare altresì proposte più ampie sul tema della comunicazione verso i cittadini e sulla partecipazione, potranno quindi in quella sede essere proposti strumenti innovativi, quali servizi di messaggistica ai quali i cittadini potranno accedere dal cellulare, un whattsapp comunale, e strumenti più tradizionali come il rinnovamento delle bacheche presenti in ogni frazione e l’aggiornamento del sito internet istituzionale.
 
Concludendo riteniamo il metodo di lavoro inaugurato in questa occasione, con la conferenza dei capigruppo, rivolto al confronto e alla discussione, molto proficuo per formulare proposte condivise e percorsi partecipati e democratici nell’interesse dei cittadini, in particolare su tematiche molto sensibili come quello della sicurezza, che se venisse affrontato con scontri e divisioni porterebbe contrapposizioni che non consentirebbero la risoluzione dei problemi che in tema di sicurezza il nostro comune deve affrontare.
 
Auspichiamo dunque che questo metodo porti risultati positivi, in modo da costituire anche un esempio per il futuro, per affrontare altri percorsi, facendo del confronto e della discussione un arricchimento per la democrazia e per il governo del comune.
 
Sara Giannotti
Capogruppo IPV
 
 

 

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




15/8/2016 - 8:38

AUTORE:
Cittadino vecchianese

Menti sapendo di mentire!

14/8/2016 - 20:09

AUTORE:
Patrizia

Sono una lettrice che scrivo per la prima volta su questa testata e non conoscendo ancora il dialetto vecchianese, sono solo due anni che vi abito, trovo difficoltà a comprendere alcuni commenti come quelli di BdB sui due comunicati politici di questi giorni. Comunicati che trovo ben scritti e nel rispetto delle parti. Il commento di BdB non riesco a capire che c'entra con i comunicati ad eccezione di un semplice richiamo a due parole utilizzate. Parole che hanno un significato completamente diverso.
Patrizia

ATTENZIONE:
Questo post è stato inviato erroneamente alla sez. ANNUNCI
In quella sez. si inviano post per il vendesi-compra e baratta o altri annunci di vario genere e non risposte di tipo politico-culturale od altro non attinenti ad un annuncio.

Red 2

14/8/2016 - 8:07

AUTORE:
BdB

A seguito dell'intervento del Consigliere Stefano Luperini che in sostanza vorrebbe somigliare a quel giochino che si trova fra una pagina e l'altra della settimana enigmistica che come sappiamo bene è un semplice passatempo.

Ritirare le mozioni per rinviare a lavoro concluso la loro discussione/approvazione sembra ora un perditempo e basta e... fatto solo per parlarne? distinguersi?
Trovare la differenza ora sembra proprio come quei perditempo "trova la differenza" e dopo un tempo perso per niente ti accorgi che "l'omino" ha il naso rivolto a sinistra anziché a destra, quindi la sostanza cambia, ma cambia per niente.

Inversamente cambia e di molto se in tardo autunno i cittadini Italiani voteranno perché niente cambi dopo 30 anni di tentativi di dare un verso adeguato ai nostri tempi alla seconda parte della nostra Costituzione; ma questo è un'altro discorso e più di sostanza.
...poi c'è l'importanza di una "n" che se viene aggiunta dopo un no, diventa "non" e tutto cambia.
Per "l'intanto" (per ora) godiamoci un buon ferragosto.
bona. (arrivederci).

11/8/2016 - 21:34

AUTORE:
roberto

Inanzitutto le adunanze pubbliche sono solo una presa in giro verso i cittadini. Ho partecopato persalmente e mi sono sentito preso in giro. A cosa servono le adunanze se poi non date nessuna sicurezza al territorio. Continuano a esserci sia furti che microcriminalità e a giro non si vede mai una pattuglia.

L'informazione è scarsa voi che vi pavomeggiate dicendo che mettete al corrente la cittadinanza su ciò che viene svolto dall'amministrazione è totalmente falso. Il sito è scarno Fb altrettanto e i problemi ci sono. E voi ve né fregate della popolazione e dei problemi anche più elementari del territorio.

Quindi fatela finita di chiudervi nei palazzo comunale e scendete in mezzo alla gente e ascoltate i problemi. La gente è stanca.

E voglio essere bravo con le parole.