none_o

Se sul campo la guerra continua con le solite nefandezze sui nostri media nazionali appare sbiadita, superata da altri e più urgenti problemi, vecchi come il Covid e nuovi come la recente crisi politica. Oramai è un sottofondo e tranne per il pericolo Zaporizhzhia i nuovi morti e le nuove devastazioni attirano sempre meno l’attenzione dei media nazionali. Come i media anche la nostra psiche si adatta.

Angori Massimiliano
none_a
Massimiliano Angori
none_a
Massimiliano Angori
none_a
. . . era da pubblicare la presa per i fondelli fatta .....
Uno degli scambi di post più interessanti degli ultimi .....
Essere candidati non vuol dire essere eletti. Quest'anno .....
CHE VUOL DIRE: BRAVO BRUNO!
. . . . . . . . . . . .....


"Fra gli alberi" Opera pittorica di Patrizia Falconetti

di Matteo Renzi (a cura di BB, red VdS)
none_a
di Umberto Mosso (a cura di BB, red VdS)
none_a
di Renzo Moschini (a cura di Bruno Baglini, red VdS)
none_a
di Renato Brunetta ministro
none_a
Coordinamento regionale Forza Italia Toscana
none_a
Incontrati per caso…
di Valdo Mori
none_a
POSTE ITALIANE
none_a
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
Io, Medico (dr. Pardini e altri)
none_a
Vicopisano
none_a
"Cinema Sotto le Stelle" a Calci
none_a
BUTI
none_a
ANIMALI CELESTI
teatro d’arte civile
none_a
COMITATO PER LA DIFESA DI COLTANO (PARCO MSRM)
none_a
Capita che ci si perde in tempi lontani, dove niente fiorisce spontaneamente.
Ma la vita vive lo stesso
In zone diverse, con ritmi diversi.
Avevo .....
ASSEMBLEA PUBBLICA ASBUC DEL 21 LUGLIO 2022
Ricordiamo che il 21 Luglio 2022 alle ore 20, 30 presso la Sala Consiliare del Comune di Vecchiano, sita .....
Doppia iniziativa a Vecchiano
“Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne”

18/11/2016 - 12:44

Doppia iniziativa a Vecchiano per la
“Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne”
 
Vecchiano – Il 25 novembre ricorre la “Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne” e Vecchiano ci sarà, con una doppia iniziativa.

“L’argomento della violenza femminile è stato tra i primi ad essere affrontato, già a partire dal mese di agosto scorso, dalla Consulta per le Pari Opportunità, un organo consultivo e di proposta, composto dalle amministratrici comunali e dai rappresentanti del mondo dell’associazionismo locale”, afferma il Sindaco Massimiliano Angori. “L’interesse dell’Amministrazione è doveroso, verso un problema sociale che è di per sé inaccettabile, tanto più, viste le dimensioni raggiunte.

E’ importante cercare di sensibilizzare tutta la comunità, a partire dalle nuove generazioni e con il coinvolgimento delle famiglie, per educare al rispetto delle differenze di genere”, aggiunge il primo cittadino.

“La violenza è fine a se stessa e non può essere considerata un veicolo nei rapporti umani, non deve più esserlo” afferma l'Assessore alle Pari Opportunità, Lara Biondi.

“Per questo motivo, per il prossimo 25 novembre alle 16.30 in piazza Garibaldi abbiamo organizzato con le associazioni della consulta, “Silenzio – Contro la violenza non ci sono parole”, un' iniziativa in cui siamo tutti invitati a scendere in piazza indossando qualcosa di rosso e osservare un minuto di silenzio per ricordare le vittime di femminicidio”. “Non possiamo e non vogliamo infatti dimenticare, fare finta di nulla e pensare che certe tragedie siano il frutto solo di un amore malato”, prosegue l'Assessore Biondi.

“Dalla sera del 3 agosto una sedia rossa ed un paio di scarpe rosse occupano un posto anche nel Palazzo Comunale di Vecchiano, emblemi di un “posto occupato” e della pesante  presenza di un' assenza, come quella delle troppe donne vittime di violenza.
Una violenza che ha  purtroppo radici socio-culturali profonde e che non può esimerci, sia come amministratori che come cittadini, dal cercare di contrastarla”. Oltre alla suddetta iniziativa organizzata per venerdì 25 novembre 2016 alle 16.30 in piazza Garibaldi, il programma vecchianese per la “Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne” prevede anche la proiezione del film spagnolo "Ti do' i miei occhi" di Icíar Bollaín, che avverrà giovedì 1 dicembre alle 21,15 in Sala Consiliare, iniziativa alla quale parteciperanno anche le  due associazioni, Casa della Donna e Nuovo Maschile, che operano da anni in questo settore: un film che proporrà uno spaccato drammatico e quotidiano del fenomeno della violenza ai danni delle donne.
Per tutti i dettagli, consultare il sito www.comune.vecchiano.pi.it

 

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

28/11/2016 - 7:55

AUTORE:
Franca

La signora E... di Vecchiano si dovrebbe vergognare, e fa pure la donna di sinistra. Suvvia.

25/11/2016 - 17:57

AUTORE:
Ultimo

........... contro le donne è limitativo perchè la violenza in generale " DEVE " essere condannata.
La violenza contro le donne è, doverosamente, da condannare ......... ma alla pari di quella contro i bambini, i vecchi, i deboli, gli ammalati ......... e la lista sarebbe lunga. ........ Inoltre la violenza fisica è condannabile al pari di quella psicologica che procura danni, specialmente nei bambini, e condiziona tutta l'esistenza delle singole vittime. Per questi ed altri motivi ritengo questa " Giornata Internazionale ", con tutto il rispetto per le donne, una discriminazione.
Questa mia riflessione non vuole essere una critica alle autorità internazionali ......... ma ho ritenuto giusto, a mio parere, far notare che le vittime di violenze e soprusi fanno parte di una larga schiera della società. ........... Ultimo

25/11/2016 - 9:50

AUTORE:
Una donna

25/11/2018
da una pagina Facebook di una donna vecchianese.

No alla violenza sulle donne del vostro profilo....in che senso?
Tutte, tutte??
Ma io, in verità, se vincesse il SI al Referendum...gonfia di botte la stronza della Boschi un mi dispiacerebbe...
E pure un vergato fatto bene a quella merda della Clinton...ci starebbe proprio bene....

ECCO:
Questo è quanto si legge su un profilo facebbok di una donna, vecchianese, a testimoniare che la violenza, quando si fa donna è ancora piu' triste, e che il genere, con la stupidità c'entra poco.
Vi risparmio poi i commenti sottostanti che non fanno che confermare il clima compromesso nel quale alcune personalità danno il peggio di se.

Buona giornata a tutte le donne e tutti gli uomini oneste/i

Una donna