none_o


La quantità di anidride carbonica che quotidianamente le attività terrestri riversano nell'atmosfera ha ormai raggiunto livelli tali da cui sarà arduo, se non impossibile, tornare indietro, in mancanza di adeguate politiche economiche che prendano seriamente in considerazione questo problema, nonostante i continui appelli degli scienziati sulla salvaguardia del clima.

Arpat Toscana
none_a
Migliarino
none_a
Pubblica Assistenza Migliarino
none_a
Sistena Nazionale per la Protezione dell'Ambiente
none_a
. . . . . . . . . . . nell'immediato dopoguerra a .....
Dispiace vedere che la Voce pubblichi commenti imbecilli .....
Ma il MONGOLINO D'ORO, il PD lo ha vinto a mani basse. .....
Siamo forti! Abbiamo vinto! Alè! Hip hip! Bravi!. .....
Cinema Lumiere
none_a
Pisa, Presentazione del libro
none_a
Il Fortino,Marina di Pisa,23 marzo
none_a
Pontasserchio, 22 marzo
none_a
Vecchiano 29 marzo
Progetto Libri
none_a
Calci, 23 marzo
none_a
none_a
NICOSIA-Festa di Primavera.
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      Partite Pisa A.C.

    Si avvertono i Soci che il Circolo trasmetterà in chiaro tutte le  partite dell'Associazione Calcio Pisa, sia in casa che in trasferta. Prossima partita Piacenza-Pisa domenica 30 settembre. 


  • Circolo ARCI Migliarino

      Cercasi operatori

    Il  Circolo ARCI Migliarino che gestisce la Ludoteca Comunale in versione estiva presso l'Oasi Dunadonda cerca personale qualificato per il perido di luglio e di agosto. Gli interessati possono inviare una mail alla posta del Circolo   arcimigliarino@gmail.com. Vedi sotto.


  • ALLA CITTADINANZA DI MIGLIARINO

      04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30
    AVVISO DI ASSEMBLEA


    Il comitato A.S.B.U.C. di Migliarinoinvita tutti i cittadini della frazione a partecipare all’assemblea indetta presso la nuova sede ASBUC in via S. D’Acquisto n. 1 in Migliarino:     in prima convocazione per il giorno 30 Aprile 2018 alle ore 12.00,   in seconda convocazione per il giorno 04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30


Val di Serchio
none_a
2018/2019 fase interprovinciale.
none_a
Pappiana
none_a
Pisa Beach Soccer
none_a
Nel germoglio di un'amore
C'e' il sorriso
della vita
Ed il tremito dei sensi
Che prelude a nuovi voli

E' la
danza di una fiamma
Che accarezza .....
. . . . . . . . . . . . . . un fatto accaduto quando andavo ancora alle elementari e che ricordo ancora molto bene. . . . . . Ebbene nell'ultimo banco .....
“Tasse, tasse e ancora tasse: ci vorrebbe Robin Hood”
Strisce Blu litorale Pisano

2/2/2017 - 14:37

Strisce Blu litorale Pisano: “Tasse, tasse e ancora tasse: ci vorrebbe Robin Hood”


Il direttore Pieragnoli risponde all'Ad di Pisamo: “Esterrefatti dalle sue parole. Il Litorale Pisano non è il bancomat dell'amministrazione comunale!”
Pisa, 2 Febbraio 2017 - “Siamo esterrefatti dalle parole dell'Ad di Pisamo Fabrizio Cerri, secondo cui il calo degli incassi delle attività commerciali del litorale non sarebbe imputabile all'invasione degli stalli blu bensì alla crisi economica”. A parlare è Federico Pieragnoli, direttore di ConfcommercioPisa: “Ci risulta difficile accettare lezioni di economia da parte di chi come Cerri è corresponsabile, insieme all'amministrazione comunale, di una decisione che ha ripercussioni molto negative sull'intera economia del litorale pisano. Lo stesso Cerri ammette la gravità della crisi economica in corso, ma proprio per questo risulta evidente che l'introduzione a tappeto delle strisce blu è palesemente inopportuna e doppiamente dannosa”.
Il direttore della Confcommercio di Pisa riannoda il filo di una lunga storia: “Sono dieci anni che segnaliamo e denunciamo con forza l'impoverimento commerciale del litorale pisano, che l'amministrazione comunale utilizza come un bancomat e spreme come un limone nel periodo estivo.

Adesso siamo al paradosso di esaltare gli aumenti e i maggiori incassi derivanti dall strisce blu, tralasciando quasi completamente il tema degli investimenti. Se pensiamo al fatto che quasi la metà del tanto sbandierato milione di euro investito è riferibile al semplice acquisto dei parcometri, comprendiamo bene quanto l'intera operazione sia a scapito del litorale.

Aggiungiamo inoltre che ogni investimento dovrebbe essere pagato con la spaventosa quantità di tasse che le imprese pagano quotidinamente e che l'amministrazione comunale incassa: Imu su attività commerciali, ricettive, balneari, Tasi, Tari, Tarsu, Cosap, Icp, Iscop, Canone Comunale Balneari, sanzioni amministrative”.
Per Pieragnoli però questa lunga lista non è completa - “perché oltre ad una raffica di imposte, c'è anche la tassa di soggiorno, che dovrebbe essere investita per incrementare lo sviluppo turistico della città, che produce un gettito pari a circa 1 milione e mezzo di euro, ma di cui solo il 5% viene reinvestito in eventi per l'intero comune di Pisa. Insomma, per citare Robin Hood “tasse, tasse, tasse, a forza di tasse il principe Giovanni spremette il cuore e l'anima del povero popolo di Nottingham”.
In conclusione, “proprio per capire l'entità esatta di questa “spremitura” lo scorso ottobre abbiamo chiesto all'amministrazione comunale, di cui Cerri è stato assessore per dieci anni, il gettito complessivo delle imposte pagate da imprese e commercianti del Litorale pisano. Ma ovviamente, a distanza di tempo quella risposta non è mai stata data”.
 


Fonte: Alessio Giovarruscio Comunicazione & Stampa Confcommercio Provincia di Pisa
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: