none_o

Parlando di Pisa e di Livorno, città geograficamente distanti un tiro di schioppo, ma lontane in modo siderale per atteggiamento di vita e filosofia dell’esistenza, non si può trascurare l’accesa rivalità e ostilità preconcetta, immotivata, ma profonda e assolutamente non epidermica, che pervade le due popolazioni nei rapporti reciproci.

Le Parole di Ieri
none_a
Ricordo
none_a
La Foto
none_a
Anniversario
none_a
. . . . . . . . . era ora. . . . . . . . . . Ultimo. .....
Per chi non avesse letto questo nostro articolo, a .....
. . . . . . . . . . . . . tutelarsi contro quelle .....
DOPO L'ACCORDO ECCO CHE MAGICAMENTE L'ASSOCIAZIONE .....
Uno sguardo dal Serchio
none_a
DOMANDE E RISPOSTE SU ALCUNI PROBLEMI DI VISTA a cura di Venanzio Fonte
none_a
Tra Arena Metato e Vecchiano
none_a
MIOPIA
seconda parte
none_a
Molina di Quosa
none_a
San Giuliano Terme
none_a
Pappiana, 5 febbraio
none_a
Molina di Quosa
none_a
da nord a sud così lontani, ma nella lunga strada si prendono le mani, tra le vie torte a volte dritte si incontrano persone.
Persone bianche, gialle, .....
Vi risulta che sia stata inaugurata la sede della Lega Nord a Vecchiano?
CIM
Idee in Movimento per Vecchiano: la Partecipazione

8/3/2017 - 13:16

      Idee in Movimento per Vecchiano: la Partecipazione


Cittadini in Movimento per Vecchiano (CIM) non è particolarmente incline al dialogo fra sordi, ritenendo l’ultima risposta del Sindaco Massimiliano Angori - in merito alle inadempienze statutarie sui Consigli di Frazione - sufficientemente evasiva e vuota come la precedente: ci si accusa di “strumentalizzare” - considerazione che possiamo rispedire al mittente con straordinaria tranquillità - ma, soprattutto di essere “dilettanti della politica” che - fuori dal palazzo - non conoscono i «meccanismi della macchina amministrativa».
Potremmo anzi aggiungere che, stante l’attuale orario di convocazione dei Consigli Comunali (alle 17:00), sarà ben improbabile consentire ai “non professionisti” di conoscerla: tuttavia 9 mesi di “check up” ci sembrano eccessivi e concepibili sì , ma per una commissione parlamentare, non certo comunale (data anche la tematica).
Poiché è ai cittadini di Vecchiano e non a CIM che il Sindaco Massimiliano Angori ha evitato di rispondere, proveremo qui a formulare la nostra idea di partecipazione, rappresentatività e prossimità territoriale della politica, invitandolo a domandare loro in quale direzione andare, anziché chiudersi a riccio nel proprio «sintomatico mistero»: siamo certi che i processi partecipativi calati dall’alto siano destinati a fallire miseramente, così come siamo convinti che la loro esclusione da quelli decisionali costituisca una pietra tombale sulla possibilità che prendano effettivamente piede.
Pertanto se di revisione dei modelli partecipativi vogliamo parlare (perché a questo punto i templi biblici della “commissione” possono trovare giustificazione solo in tal senso), è bene che lo si faccia direttamente coi diretti interessati: sottoponga - il Sindaco Massimiliano Angori - un questionario ai suoi cittadini, indicendo una sorta di consultazione popolare propositiva che trovi il suo epilogo in assemblea pubblica dove - magari - vadano a formarsi spontaneamente gruppi di lavoro.
Questo ci sembra l'unico indirizzo effettivamente perseguibile: l’organizzazione assembleare permanente dei cittadini, secondo uno schema diffuso, liquido, volontario e diretto di democrazia partecipativa, con portavoce a girare e sottoposti a revocabilità dall’assemblea.



+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




18/3/2017 - 8:59

AUTORE:
Elettore migliarinese

Sarebbe come fare ognun come ci pare senza senso e legame con altri e poi come vediamo gli ultimi "antipolitica" che rappresentano sulla carta un terzo degli Italiani (m5s) sono poi autodiretti con metodo staliniano da un pregiudicato e che addirittura nel Comune di Vecchiano non hanno nessun referente politico.
Tutto è politica ed anche la scelta di dove si acquista pane&sale muove da quello.
Eppoi, non essendoci elezione diretta, chi stabilisce il numero dei componenti delle quattro liste che han partecipato alle elezioni comunali?
E se poi rimanessero fuori un'altra volta? gli toccherebbe far come fanno ora, seguire se ne han voglia e tempo i Consigli Comunali e fare proposte vantaggiose per l'intera comunità che comprende anche i non eletti e prepararsi a diventare maggioranza nel 2021.

Nb, IPV Insieme per Vecchiano è si lista civica come lo è Rinnovamento ma son ben riconoscibili i partiti che compongono IPV e per altri: Lega, Fratelli d'Italia, m5s e Forza Italia divisa a metà fra due liste Tamburini e Grossi riusciranno ad "identificarsi" per rappresentare l'elettorato?

Nelle competizioni si può anche vincere mettendo insieme la sig.ra Camusso con Salvini, ma poi si rimane nel "panteno" come dicono ad Arezzo.
bona.

18/3/2017 - 7:55

AUTORE:
Meme

Ma dategli il contentino.. tanto per come sono concepiti non servono a niente, almeno si chetano e ci si può dedicare alla partecipazione quella vera.

17/3/2017 - 17:33

AUTORE:
Uno

Dal vostro comunicato vedo molto populismo.Non poteva essere che così. Fin da quando vi siete presentati avete fatto altro che criticare e dire che avresti cambiato il nostro comune magari rottamando. Non avete avuto nemmeno un consigliere ed continuate ad abbaiare alla luna . Ora volete i consigli di frazione che non hanno nessun potere decisionale e che di sicuro con voi sarebbero un ulteriore fallimento come quelli della legislatura scorsa.Quindi abolizione dei consigli di frazione.Vedrei invece bene un consiglio dei giovani ed uno degli anziani apolitici e che non abbiano slogan di presentazione.

13/3/2017 - 15:24

AUTORE:
Pedro

...a te ti dovrebbe fa ride ma il tuo ami'o barbanera, altrochè. E' che 'un gli riesce,....

10/3/2017 - 22:06

AUTORE:
Thor

Te vivi in un mondo tutto tuo, ma in Europa c'è spazio solo per arancioni e viola. Fuori da queste forze di sinistra radicale e di movimento, c'è il 5S. Il resto è estrema destra. In mezzo i morti viventi e chi gli fa la sponda come tv e stampa.
Basta vedé Fillon in Ftancia, che x gli apparati deve battere la Le Pen.

10/3/2017 - 21:22

AUTORE:
Renziano

Inutile tirà fori statuti e altre cavolate: chi perde.....

10/3/2017 - 11:08

AUTORE:
Barbanera

Quando le regole sono state scritte per far vincere chi le ha scritte, si può fare a meno di giocare rispettandole. Tuttavia in questo caso non le rispetta neanche chi l'ha scritte...
Sul giornale il Sig. Angori ha risposto ai Corsari: «la lista che si è presentata alla scorsa tornata non approdando in consiglio comunale, o non conosce approfonditamente, com’è normale che sia, le tempistiche della macchina amministrativa comunale […]».
E i Corsari puntualmente gli hanno chiesto il conto, xché lo Statuto del Comune presso quel Comune vale quanto la Costituzione e le pretestuose lungaggini di una commissione, non possono costituire motivo di deroga permanente.
Visto che non ci sono risposte sensate da parte di IPV, che SEL/Campo Progressista e PRC non sembrano intenzionate a dare conto della loro posizione sui modelli partecipativi dal basso (che so per certo non essere quelli dei rimasugli del Piddì), giochiamo secondo le nostre regole: facciamo noi proposte.
A proposito di fake: ancora mi sfugge chi sia Pedro... e in ogni caso il modello-Occitania è una cosa straordinariamente seria da tutti i punti di vista: non so chi abbia copiato i passi socio-antropologici sotto la nickname di Barbablù, ma i riferimenti di CIM sono al sistema turistico-ambientale (da cui non sfuggono comunque l'integrazione ed altri importanti aspetti sociali) e sono roba estremamente semplice da perseguire.
Qui c'è un'unica cosa veramente farlocca: è la posizione degli sciamannati eurocrati servi dell'establishment. À bientôt

10/3/2017 - 9:28

AUTORE:
Pedro

Alle varie Barbe

Il modello occitania?.. Non ne voglio sentire altre. Cos'è un nuovo gioco di ruolo? Un depliant di un tour operator sfigato? Viaggi e miraggi nel paese dei balocchi, anzi delle bufale?
A volte è meglio rassegnarsi alla normalità dell'insignificanza invece che arrampicarsi su improbabili specchi oltretutto deformanti, come lo di fatti lo é quello che si evince da quanto si legge a vostra firma.
Parlatene con il vostro specialista e poi tranquilli,
sarà per il prossimo turno, ragazzi rassegnatevi e partecipate alla vita democratica, accettando il gioco democratico e posando livore e arroganza e teorie del GOMBLOTTO.
Coraggio: siamo in Italia ed è il 2017. E vorrei tranquillizzarvi, l'occitania non ve la copia nessuno, anche perchè è una grandissima stronzata, non l'occitania che comunque è un entità che non esiste al tempo d'oggi, quanto l'idea che sia un modello economico/sociale e per di piu' da importare. Auguri

10/3/2017 - 8:41

AUTORE:
Incudine e martello

I “professionisti della politica” hanno il loro canonico rigurgito contro i "dilettanti", spesso chiamati "anti-politica" e, pertanto, "populisti" e "demagoghi": è successo a Parma con Pizzarotti, a Roma con la Raggi, a Torino con la Appendino, a Napoli con De Magistris e chissà in quanti e quali altri piccoli o grandi comuni è accaduto e/o dovrà ancora accadere!
Ma quando i dilettanti subentrano ai professionisti, stranamente trovano macerie da rimuovere... meditate gente!

10/3/2017 - 8:31

AUTORE:
Renziano

Si e' fatta grande l'Italia in soli 3 anni. Poi gente come questa a dato la spallata al referendum e c'a riportati indietro di 30 anni. cosa volete che gli dia?

10/3/2017 - 2:04

AUTORE:
Annaquatoio

Con il vostro movimento avete fatto dei danni! Siete un gruppo di incompetenti allo sbaraglio! Vi sembra di essere alla corrida! Menomale avete fatto un bel fiasco!

9/3/2017 - 23:18

AUTORE:
La jena

...sei siuro , caro "renziano" , di essere tale ? " voi siete fori e dovete sta zitti " , oh , rilassati , democrazia è partecipazione . Di tutti !!
Tanti cari saluti...

9/3/2017 - 18:04

AUTORE:
barbablu

La storia occitana


...Nei territori occitani si sono da sempre amalgamate: popolazioni, etnie, religioni diverse, dando origine ad un unico popolo “aperto”. Personalmente ritengo occitani tutti coloro che rispettano le ideologie altrui,vivendo appieno la propria vita. Tutte quelle Persone, che seguono i propri ideali e scopi di vita, non intralciano gli ideali altrui e non ne impediscono la libera divulgazione: Tutti coloro che apprezzano la propria libertà di vita e rispettano appieno l’eguale diritto altrui di vivere liberamente ed in armonia con l’intera comunità, sono Occitani.

cit presa nel web

9/3/2017 - 16:37

AUTORE:
Barbanera

Immagino ci saremo, anche se - quasi certamente - non tutti e se la cosa non ci appassiona da nessun punto di vista: ma sul tema avremo modo di spiegare abbondantemente il nostro punto di vista dopo l'inutile passerella litoranea di assessori, sindaco e consiglieri di maggioranza. Del resto siamo noi i promotori del modello-Occitania e non saremo così fessi da spiegare ai maestri del plagio di cosa si tratti.
Una cosa comunque è certa: chi di noi sarà presente, sicuramente non sederà al desco apparecchiato dall'ARCI di Nodica. Siamo stati cacciati brutalmente da quel circolo, senza alcuna ragione che non fosse la differenza politica (o, in buona sostanza, il mancato appoggio al Sindaco Angori) e con una farsa probabilmente creata ad arte: siamo bravi a farci la zuppa con agroalimenti di prim'ordine ("buoni, puliti e giusti" come direbbe la sezione cibo del Piddì) e non consumeremo la fiele propinata da questa gente.

9/3/2017 - 14:52

AUTORE:
Lega Nord Val di Serchio

Stare zitti....sembra quasi un imposizione....abbiamo voce e la usiamo....se ne faccia una ragione.A PRESTO

9/3/2017 - 10:35

AUTORE:
Renziano

Siete vecchi nell'anima: modelli assembleari, democrazia diffusa... anni 70 in salza arancione, un po' di estrema sinistra e un po' 5 stelle. Altro millennio, altra corsa: i partiti devono guardare al governo e avere stabilità. Voi siete fuori e dovete sta' zitti, lo ripeto. E con voi anche la lega.

9/3/2017 - 8:18

AUTORE:
Ultimo

........... le idee non le avete quindi non potete mettelle in movimento ........... ma se movessite ir c**o e 'ndessite a pulì la spiaggia Domenia varcosa di utile lo fareste. ........ Unveabbiate ammale malaveritàladevodì. ........ Ultimo.

9/3/2017 - 8:04

AUTORE:
Korad

I consigli di frazione devono essere fatti con tutti coloro che non sono stati eletti nelle ultime elezioni ti è chiaro o no. Oltre ai cittadiNi che vogliono farlo e per ultimi i non eletti della lista vincitrice. Ti è chiaro o no. La popolazione ha bisogna di dire i problemi ai suoi rappresentanti. Hai compreso?

9/3/2017 - 1:44

AUTORE:
Lega Nord Val di Serchio

Anche se ovviamente di idee palesemente agli antipodi,come Cittadini in movimento,la Lega Nord esiste anche fuori dal consiglio e continuerà a esserci.Fatevene una ragione.

8/3/2017 - 22:06

AUTORE:
Renziano

Siete fuori dal CC: si può sapè cosa volete?