none_o

La cassazione opera una rivoluzione epocale del costume sociale, sentenziando che in caso di divorzio la parte, cosiddetta debole abbia diritto ad alimenti che ne garantiscano la sola sussistenza, e non più lo stesso tenore di vita condotto fino a quel momento, insieme alla controparte.Pochi giorni dopo, aggiustando il tiro, un altro tribunale, dispone che la signora Veronica, abbia invece il diritto a 2 milioni al mese.....

Claudia Ferrazzi alla cultura
none_a
Le Parole di Ieri
none_a
La Foto
none_a
RICORDO
none_a
probabilmente a fine 2018 sarà coperto tutto il comune. .....
Scrivi molto il contenuto è misero e ripetitivo. .....
Ma un po' di vergnona no? Sei tu con i tuoi voti che .....
Qualcuno Sto arrivando! Quando tutto il territorio .....
di Carlo Delli, fotografo
none_a
L'orto di Bruno della Baldinacca
none_a
Adnkronos
none_a
Milano Italia
none_a
Pisa, 31 maggio
none_a
Tirrenia, 28 maggio
none_a
Domenica 21 Maggio 2017
none_a
San Giuliano Terme, 27 maggio
none_a
CESVOT-1997-2017
none_a
ASD San Giuliano Sport
none_a
la#nazionaleitaliana a Krefeld Germania
none_a
Campioni nostrani
none_a
Pontasserchio
none_a
da nord a sud così lontani, ma nella lunga strada si prendono le mani, tra le vie torte a volte dritte si incontrano persone.
Persone bianche, gialle, .....
Si è concluso il 17° campionato nazionale di tennistavolo del Centro Sportivo Italiano.
Ospiti del comitato di Cava de’ Tirreni, presso il palasport .....
San Giuliano Terme
Passi avanti per la Pro loco

19/3/2017 - 14:35


Ottimo risultato ha avuto la riunione fatta dalla Presidenza Pro Loco con gli espositori di Antiqua per rivedere e mettere a punto l'organizzazione e la stessa realizzazione del mercatino. 

La riunione , per la prima volta conviviale, ha visto riuniti presso il ristorante Salustri di San Giuliano Terme una trentina di persone  fra le quali espositori e consiglieri pro loco. 

Durante la cena si è parlato di come movimentare e migliorare i prossimi mercatini e sono state consegnate tre targhe ricordo ai tre espositori più presenti dall'inizio del mercatino, i signori  Manrico Bani, Nilo Federighi e Silvio Casapieri.  

Nella massima cordialità si è conclusa la riunione con la volontà da parte di tutti di rilanciare un qualcosa che per San Giuliano Terme deve essere, come lo è stato, un fiore all'occhiello per il turismo e  il commercio, ma anche dell'immagine del Comune.

 

L'incontro è stato anche l'occasione per il presidente Venanzio Fonte per ribadire ancora una volta il ruolo e le funzioni della Pro Loco.

 

"Vorrei fosse chiaro per tutti cosa è e a cosa serve una Pro Loco.

Cominciamo col dire - afferma Venanzio Fonte-  che di Pro Loco, emanazione del Comune e da esso controllata attraverso un protocollo d'intesa per svolgere un determinato compito , ne esiste naturalmente solo una . 

Poi ci sono le Associazioni e i Comitati di varia natura, che nascono per esigenze pratiche del Territorio per assolvere a quelle particolari attenzioni che i cittadini di diverse aree segnalano, o  per sviluppare eventi  in quelle zone.In realtà però non avendo alcun accordo con l’Amministrazione Comunale , è sempre più difficile far ascoltare la propria voce, per ogni singola necessità.

Da  tempo purtroppo le Pro Loco hanno perso la loro identità, perché confuse e sopraffatte dalla confusione regnante in questo settore.

Tant’è che oggi molti non ne conoscono né l’esistenza né la sostanza, né tantomeno sanno che  la Pro Loco è,  o dovrebbe essere, “ un insieme di  cittadini  con scopo di promozione e sviluppo del territorio".

Ben vengano le associazioni,  i comitati, e quant’altro costituiti nelle varie frazioni perché il loro lavoro è utile, indispensabile per ogni singola frazione, ma se questi singoli sforzi vengono collegati, armonizzati, coordinati , ecco che allora i risultati diventano notevolmente più importanti, riuscendo a portare la loro voce con più forza a chi ha la responsabilità dell'amministrazione .

Mi piace fare l’esempio di un gigantesco giardino , dove lavorano  tanti giardinieri.

Ognuno cura con molta attenzione e passione il pezzo di giardino che ha in carico , senza vedere e sapere cosa fanno gli altri giardinieri.

Da una visione dall’alto , l’osservatore avrà modo di vedere tanti bei pezzi  di giardino curati e fioriti , ma non coordinati, perché ognuno ha lavorato per se.

Perché il grande giardino sia bello nell’insieme al colpo d’occhio dell’osservatore, occorre un qualcuno che coordini il lavoro dei  singoli  giardinieri rendendo ogni lavoro complementare  agli altri, così da ottenere una visione d’insieme più bella e spettacolare.

Ecco, la Pro Loco ha questo incarico dall’Amministrazione Comunale , rendere più bello, più efficiente, più utile alla comunità il lavoro delle singole associazioni, assumendosi il compito propositivo di supporto e stimolo.

Una visione  che  razionalizza il lavoro di tutti dando a tutto e a tutti coordinazione e collaborazione per un fine non singolo ma d’insieme, oggettivo,  utile a tutto il territorio comunale non solo ad una singola parte e con una maggiore possibilità di realizzazione.
E' a questo fine che stiamo operando negli ultimi tempi.
Vorrei infatti sensibilizzare i cittadini e le associazioni - conclude Fonte- , a unirsi a noi per creare una forza particolare , oserei dire una potenza particolare  che trovi  nella Pro Loco la  cassa di risonanza per poter  salvaguardare , rivalutare , pubblicizzare il territorio,  le sue frazioni, le sue peculiarità, le sue bellezze , le sue specialità…insomma dare più vita al territorio  perché, anche attraverso il turismo e il commercio, tutta la popolazione ne abbia un beneficio.
Insieme si può, come  non mi stancherò mai di dire"
 
Per informazioni :
cell. Pro loco  Sig.ra Patrizia : 393 6779665
tel. 050 815064
email : proloco@comune.sangiulianoterme.pisa.it 

 

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: