none_o


Ognuno di noi sa che non siamo messi bene come Paese, ma alcuni episodi recenti fanno pensare di essere messi ancora peggio di quanto possiamo immaginare. Sorvolo soltanto sulla brutta figura della Nazionale di calcio e sui comportamenti dei principali responsabili di tale storica disfatta. Giampiero Ventura che ha dimostrato di essere molto più interessato ai soldi che alla faccia e alla dignità e Tavecchio...

Le parole di Ieri
none_a
I 10 anni della Voce
none_a
Il Diario di Trilussa
none_a
Concorso di prosa, poesia
none_a
. . . . . . . . . . . . c'è chi fa il nullatenente .....
. . . tutti i governi cercano di sostentare , almeno .....
. . . . in Australia sia in funzione quel che sostieni .....
Come al solito , caro Osservatore , la fai più lunga .....
Che fai bambina mia
su quella porta
guardando da lontan
per quella via?
Ah, se sapessi,
quando la fu morta
se la portaron via
di là la mamma .....
Speedy Wash di Gambini Cinzia
Via Mazzini 6 Migliarino Pisano
Aperto dalle 08:00 alle 22:00 tutti
i giorni anche festivi
Tel. 328 4122388

Solo .....
Vecchiano-Festa della Liberazione 2017
Il 25 aprile in Sala Consiliare si svolgerà La Staffetta dei Ricordi

21/4/2017 - 12:39

Festa della Liberazione 2017: il 25 aprile in Sala Consiliare si svolgerà
La Staffetta dei Ricordi
 
Vecchiano – Una iniziativa culturale per commemorare la data del Giorno della Liberazione, in programma per il prossimo 25 aprile. E’ “La Staffetta dei Ricordi”, che si svolgerà in Sala Consiliare martedì prossimo, a partire dalle 10.30.

“Abbiamo deciso di celebrare il 72esimo anniversario della Festa della Liberazione attraverso la voce degli ex alunni della Scuola primaria di Vecchiano, oggi ventenni, che nell’anno scolastico 2002-2003 sono stati autori di una pubblicazione intitolata “Basta tutto questo per ricordare la nostra guerra”?, il cui lavoro è stato coordinato dalla Maestra Marta Puglisi”, spiega il Sindaco Massimiliano Angori.

“Si tratterà dunque di un’occasione per riflettere e discutere insieme ai nostri giovani dei valori della Resistenza e della pace, propri della celebrazione della Liberazione, ma, più in generale, propri anche di tutta l’umanità che  vuole definirsi civile e che devono essere riaffermati con sempre maggior vigore dalle istituzioni, soprattutto in periodi in cui, come quello attuale, tornano a riaffacciarsi gli spettri di conflitti mondiali”, aggiunge il primo cittadino. “Il lavoro che andiamo a presentare alla cittadinanza è stato realizzato dai bambini dalle classi VA e VB della scuola primaria di Vecchiano nell’anno scolastico 2002-03 ed ha il dono unico di raccogliere le testimonianze dei nonni dei piccoli, tramandando a noi le drammatiche vicende della seconda guerra mondiale e del dopoguerra con la freschezza mentale propria dei bambini, che trasformano la pura tragedia della guerra in una partecipazione emotiva a queste vicende”, afferma l’Assessore alla Cultura, Lorenzo Del Zoppo. “Si tratta di eventi storici che non possono e non devono essere dimenticati, poiché i valori quali democrazia e libertà devono essere perseguiti con costanza all’interno della nostra società e attraverso le impegno delle istituzioni tutte.

Per questo motivo, è nostro obiettivo far sì che, in appuntamenti come quello del prossimo 25 aprile, sia sempre maggiore anche il coinvolgimento delle scuole del nostro territorio”, conclude l’Assessore Del Zoppo, che ha anche la delega alle Politiche Scolastiche.
Il programma dell’evento prevede alle 10,30 i saluti istituzionali da parte del Sindaco Massimiliano Angori e dell’Assessore Lorenzo Del Zoppo.

A seguire, ci saranno le testimonianze degli ex alunni della scuola primaria di Vecchiano, introdotte dalla maestra Marta Puglisi.

Le conclusioni del dibattito saranno a cura del Dirigente Scolastico, professor Alessandro Salerni.

L’evento si concluderà alle 12 con la deposizione di una corona di alloro presso il Monumento ai Caduti a fianco al Palazzo Comunale.

 
Per tutti i dettagli, visitare il sito: www.comune.vecchiano.pi.it



+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: