none_o

Servono forse convegni interminabili, ospiti illustri e location spaziali per ottenere partecipazione e divertimento? Servono mezzi illimitati, spazi dedicati, progetti faraonici per riunire persone e Associazioni per un progetto comune di alto livello? Talvolta, come è successo questo sabato, basta un piccolo spazio ed una piccola occasione per ottenere risultati eccellenti e oltre ogni aspettativa. 

Appuntamento alle 9.30 su Piazzale Ambrogi a MdV
none_a
Mondo disabile
none_a
Arpat Toscana
none_a
Acque SpA comunica interruzione idrica a Ripafratta
none_a
Ho letto che a San Giuliano gli sfalci e potature varie .....
Ieri sera, per evitare il semaforo che gestisce il .....
. . . non poteva non venire che dal nostro Presidente .....
. . . . Il discorso del Presidente della Repubblica .....
Incontrati per caso
di Valdo Mori
none_a
Dal mondo
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
Intervista a Elena Cattaneo di Micaela Cappellini
none_a
Le squadre di ValdiSerchio
di Marlo Puccetti
none_a
Le squadre di Valdiserchio
di Marlo Puccetti
none_a
Le squadre di Val di Serchio
di Marlo Puc
none_a
Le squadre di Valdiserchio
di Marlo Puccetti
none_a
Nella notte fredda e bianca
la Befana un poco arranca
urge ormai di farsi l'anca
e per questo sembra stanca.

Befanotto suo marito
è davvero inviperito
dice: .....
Alla cassa di un supermercato una signora anziana sceglie un sacchetto di plastica per metterci i suoi acquisti.
La cassiera le rimprovera di non adeguarsi .....
di Moschini
none_a
Gli Amici di Pisa esprimono mo
none_a
di Renzo Moschini
none_a
Marina di Vecchiano si è svolto l'evento clou della campagna a cura di Legambiente in Toscana
Spiagge e fondali puliti 2017

26/5/2017 - 18:54

 Spiagge e fondali puliti 2017: a Marina di Vecchiano si è svolto l'evento clou della campagna a cura di Legambiente in Toscana
 
Marina di Vecchiano - Come ogni anno, si rinnova l'appuntamento con “Spiagge e fondali puliti – Clean up the Med” in Italia e in tutto il bacino mediterraneo. Un importante evento di volontariato per pulire spiagge, scogliere e fondali e proteggere un bene comune trasformato spesso in una discarica a cielo aperto.

“Clean up the Med”, attraverso l’impegno dei volontari diffusi nei 21 Paesi che hanno aderito all’iniziativa, pone, difatti, l’attenzione sul problema dei rifiuti abbandonati, come le plastiche, che frequentemente giungono sulle nostre spiagge dal mare. Oltre 150 attori, questo il numero degli iscritti all’ultima edizione, che coordinano a loro volta istituzioni, scuole e società civile locale in una o più iniziative di pulizia e impegno civico e tutela ambientale.
“In Toscana, Legambiente ha scelto la località di Marina di Vecchiano, e nello specifico la spiaggia la Bufalina, dove i volontari del circolo di Legambiente Pisa, in collaborazione con il Liceo Artistico Porta Romana di Firenze, durante la mattina di oggi 26 maggio hanno effettuato la pulizia del fragilissimo habitat dunale.

L’evento è stato reso possibile grazie anche all’importante contributo ed al sostegno finanziario dell’azienda Sammontana che ha lanciato questa occasione di tutela ambientale per compensare l’impatto della sua produzione di punta con il famosissimo Barattolino”, spiega il Sindaco Massimiliano Angori.
L'iniziativa si è svolta nel contesto di una riserva naturale istituita grazie ad un fortissimo movimento di opinione, fornendo un importante spunto per discutere del ruolo dei cittadini nella conservazione della natura e della biodiversità.
“Un mare di rifiuti, malgestiti, abbandonati, trasportati dalle mareggiate, soprattutto plastica: una vera e propria marea che non si dissolve mai, si riduce in minuscoli frammenti carichi di sostanze inquinanti che arrecano gravi danni all'intero ecosistema: e per contrastare tutto ciò, oggi abbiamo realizzato questa iniziativa per sensibilizzare giovani e cittadini alla cura dell’ambiente che ci circonda in un luogo simbolo come la Bufalina”, afferma l’Assessora all’Ambiente, Mina Canarini.

“L’obiettivo principale della  campagna, infatti, non è esclusivamente quello di rimuovere fisicamente i rifiuti, ma anche sensibilizzare ed educare la collettività. Un ringraziamento speciale è indirizzato al Circolo Arci di Nodica e ad Unicoop Valdiserchio per averci sostenuto nell’organizzazione di questo evento”, aggiunge l’Assessora Canarini.
“E’ con piacere e determinazione che abbiamo dato il via all’edizione 2017 di Spiagge Pulite, la nostra campagna che storicamente si occupa di inquinamento marino e di volontariato ambientale sulle nostre coste, che proseguirà anche nelle giornate del 27 e 28 maggio”, dichiara Fausto Ferruzza, Presidente Legambiente Toscana. “Un momento d’impegno civico e di mobilitazione territoriale, partendo da una profonda consapevolezza del fatto che tutelare il mare significa per noi difendere il nostro stesso futuro!”
 

 

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




31/5/2017 - 0:01

AUTORE:
Bernard

Non solo piombo , c'e' chi sa e sta zitto

27/5/2017 - 13:21

AUTORE:
Pescatore

In tanti anni si sono accumulate qalche tonellata di piombo nei fondali davanti al poligono.Problema trascurato .

27/5/2017 - 11:45

AUTORE:
Partecipante mancato

Peccato non averlo saputo, magari potevo partecipare.
Forse mi è sfuggito, ma sulla Voce non è apparso nulla.
Invito l'amministrazione ha usare questo giornale anche per queste notizie, sempre utili e non solo quando fa comodo.