none_o

 

 

 

 

 

Tentativo di risposta alla domanda di un mio ex alunno, leggendo gli articoli che più mi hanno colpito in questa settimana, ripensando ad alcune poesie che si studiano anche in terza media e immaginando un altro mondo possibile.

Purtroppo è così, l'Italia pare dividersi in furbi .....
Meno male che ci pensa la Regione, sui divieti alle .....
. . . un 3% di "imbechilli" c'erano già al tempo del .....
Enrico Rossi, giustamente, ha detto che oggi fara'un'ordinanza .....
Uno sguardo dal Serchio
none_a
di Giulia Baglini
none_a
Baragli: "Export quasi cancellato, serve liquidità ora o non ripartiremo"
none_a
Libri
none_a
  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


  • Circolo ARCI MIgliarino

      Chiusura del Circolo

    Il Circolo ARCI Migliarino comunica ai propri soci che il bar resterà chiuso dalla data odierna (10.3) fino al 3 di aprile 2020. La riapertura sarà condizionata dalle disposizioni successive riguardo alla diffusione della malattia in ambito nazionale.


Si presentava alla gara con ben 27 atlete.
none_a
PISA OVEST
none_a
di Marlo Puccetti
none_a
di Marlo Puccetti
none_a
La pesca nel lago
(1976)

Ugo:- Come è ita Dreino?

Drea:- Dai 'n occhiata,
con venti nasse .....
Ottima la raccolta degli stralci a Migliarino da parte di Geofor. Brava l'Amministrazione che ha sollecita il servizio precedendo la richiesta di numerosi .....
Marina di Vecchiano si è svolto l'evento clou della campagna a cura di Legambiente in Toscana
Spiagge e fondali puliti 2017

26/5/2017 - 18:54

 Spiagge e fondali puliti 2017: a Marina di Vecchiano si è svolto l'evento clou della campagna a cura di Legambiente in Toscana
 
Marina di Vecchiano - Come ogni anno, si rinnova l'appuntamento con “Spiagge e fondali puliti – Clean up the Med” in Italia e in tutto il bacino mediterraneo. Un importante evento di volontariato per pulire spiagge, scogliere e fondali e proteggere un bene comune trasformato spesso in una discarica a cielo aperto.

“Clean up the Med”, attraverso l’impegno dei volontari diffusi nei 21 Paesi che hanno aderito all’iniziativa, pone, difatti, l’attenzione sul problema dei rifiuti abbandonati, come le plastiche, che frequentemente giungono sulle nostre spiagge dal mare. Oltre 150 attori, questo il numero degli iscritti all’ultima edizione, che coordinano a loro volta istituzioni, scuole e società civile locale in una o più iniziative di pulizia e impegno civico e tutela ambientale.
“In Toscana, Legambiente ha scelto la località di Marina di Vecchiano, e nello specifico la spiaggia la Bufalina, dove i volontari del circolo di Legambiente Pisa, in collaborazione con il Liceo Artistico Porta Romana di Firenze, durante la mattina di oggi 26 maggio hanno effettuato la pulizia del fragilissimo habitat dunale.

L’evento è stato reso possibile grazie anche all’importante contributo ed al sostegno finanziario dell’azienda Sammontana che ha lanciato questa occasione di tutela ambientale per compensare l’impatto della sua produzione di punta con il famosissimo Barattolino”, spiega il Sindaco Massimiliano Angori.
L'iniziativa si è svolta nel contesto di una riserva naturale istituita grazie ad un fortissimo movimento di opinione, fornendo un importante spunto per discutere del ruolo dei cittadini nella conservazione della natura e della biodiversità.
“Un mare di rifiuti, malgestiti, abbandonati, trasportati dalle mareggiate, soprattutto plastica: una vera e propria marea che non si dissolve mai, si riduce in minuscoli frammenti carichi di sostanze inquinanti che arrecano gravi danni all'intero ecosistema: e per contrastare tutto ciò, oggi abbiamo realizzato questa iniziativa per sensibilizzare giovani e cittadini alla cura dell’ambiente che ci circonda in un luogo simbolo come la Bufalina”, afferma l’Assessora all’Ambiente, Mina Canarini.

“L’obiettivo principale della  campagna, infatti, non è esclusivamente quello di rimuovere fisicamente i rifiuti, ma anche sensibilizzare ed educare la collettività. Un ringraziamento speciale è indirizzato al Circolo Arci di Nodica e ad Unicoop Valdiserchio per averci sostenuto nell’organizzazione di questo evento”, aggiunge l’Assessora Canarini.
“E’ con piacere e determinazione che abbiamo dato il via all’edizione 2017 di Spiagge Pulite, la nostra campagna che storicamente si occupa di inquinamento marino e di volontariato ambientale sulle nostre coste, che proseguirà anche nelle giornate del 27 e 28 maggio”, dichiara Fausto Ferruzza, Presidente Legambiente Toscana. “Un momento d’impegno civico e di mobilitazione territoriale, partendo da una profonda consapevolezza del fatto che tutelare il mare significa per noi difendere il nostro stesso futuro!”
 

 

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




31/5/2017 - 0:01

AUTORE:
Bernard

Non solo piombo , c'e' chi sa e sta zitto

27/5/2017 - 13:21

AUTORE:
Pescatore

In tanti anni si sono accumulate qalche tonellata di piombo nei fondali davanti al poligono.Problema trascurato .

27/5/2017 - 11:45

AUTORE:
Partecipante mancato

Peccato non averlo saputo, magari potevo partecipare.
Forse mi è sfuggito, ma sulla Voce non è apparso nulla.
Invito l'amministrazione ha usare questo giornale anche per queste notizie, sempre utili e non solo quando fa comodo.