none_o

Guardando un poco indietro, magari non tanto poco, le differenze fra le varie generazioni sono a volte molto grandi e spesso testimoniate da piccole cose, frammenti di memoria che ci riportano indietro, quando la vita di ogni giorno era veramente diversa. Ho fatto il mio primo bagno in una vasca che ero ormai un ragazzetto, prima usavo la tinozza, quella ellittica, di stagno grigio-verdarstro presente in tutte le famiglie...

La differenza è che se continua questo trend fra non .....
ci sono, e bisogna essere orbi per non vederle.
Pisa .....
. . . il "nostro" Maini sta diventando bersaniano? .....
Caro Aridaiiiii a Vecchiano le amministrazioni hanno .....
Campo Progressista
none_a
Nodica
none_a
di Giuseppe Turani
none_a
di Valentina Mercanti
none_a
di Claudio Cerasa
none_a
Uno sguardo dal Serchio
none_a
Uno sguardo dal Serchio
none_a
Pisaciclabilenotizie
none_a
Uno sguardo dal Serchio
none_a
Tirrenia, 25 giugno
none_a
Chi Vuol Essre Lieto Sia
none_a
Caprona, 25 giugno
none_a
ARCI La Staffetta
none_a
Venerdi 23 Giugno
none_a
lame di luce scardinano la serratura dello sguardo
violentando inedia e pigro squallore

Sospese fragranze di ragia e umori di bosco, colanti da scorze .....
Vocalist e Dj insieme sono in grado di proporre uno spettacolo di suoni cocktail's house, commerciali hit pop dance radio, atmosfere italiane anni 80s/ .....
Litorale
Domenica al mare

19/6/2017 - 10:38


Sentirsi esclusi significa non far parte della scena. L’azione che si svolge, lo fa senza di te, senza la tua partecipazione. Questa è la condizione del ciclista che di domenica percorre la via del Mare, quella di non partecipante alla saga comune della conquista dello stallo per l’automobile, prima che sia tutto pieno. Inopportuno è un altro attributo che ben si addice al solito ciclista, perché è di ingombro e anche se è solo, anche se tiene con attenzione la destra eccetera, rappresenta comunque un ostacolo nella corsa frenetica a chi arriva prima al parcheggio di Marina. Incosciente è il terzo attributo del ciclista perché, purtroppo, decenni di amministrazioni, per di più di sinistra, non sono riusciti a produrre uno straccio di pista ciclabile che porti al mare senza correre il rischio di essere investiti.


Sono partito alle 7,30 pensando che a quell’ora le massaie cominciassero a preparare le borse per il mare ma mi sono accorto che le massaie si erano alzate molto prima di me ed avevano già preparato tutto. Alle 8 il parcheggio del piazzale Silvano Ambrogi (detto, impropriamente, La rotonda di Marina!) era già completo e davanti alle macchinette le persone erano già in fila.


Le prime foto sono delle 8 , le seconde sono delle 9,24. I parcheggi sulla strada erano praticamente esauriti, quelli dei militari quasi e c’era una lunga coda per entrare in quelli privati. Nella strada del ritorno ho contato un centinaio di macchine in arrivo fino a Case di marina, poi ho smesso ma credo di averne incrociato almeno altre trecento. Se queste trovano il posto diciamo che alle 10 i parcheggi sono esauriti e tutte quelle che arriveranno dopo torneranno indietro o parcheggeranno in divieto di sosta e comunque saranno di ostacolo alla circolazione normale. Di gravissimo ostacolo in caso di urgenza. Questa è la situazione nella spiaggia di Vecchiano, all’interno del Parco.


La prima foto però è quella più importante. Siamo a Torre del Lago, al confine dei bagni davanti all’ex Frau Marlene. Volontari di Viareggio fanno un volantinaggio porgendo manifestini che invitano a tenete pulita la spiaggia dove sono diretti. Sono rimasto qualche minuto ed è sempre utile perché si vede la realtà della gente. Si rimane gradevolmente sorpresi quando qualcuno si ferma e fa i complimenti, si rimane male quando la signora con marito e tre figli piccoli, tira avanti con indifferenza. Tre bambini a rischio se la scuola non riuscirà a compensare il disinteresse della madre. Non svilupperanno il valore dell’ambiente che dovrebbe invece essere presente e pesare quando da grandi avranno di fronte altri valori come quelli del denaro e della carriera.


E’ un’importante iniziativa partita dall’Amministrazione di Vecchiano per sensibilizzare i cittadini sull’importanza dei rifiuti, della corretta gestione dei rifiuti. L’Amministrazione è riuscita a coinvolgere la Geofor, l’Associazione Le Nostre Radici e il comune di Viareggio e sono state organizzate quattro domeniche di sensibilizzazione e volantinaggio. Siamo alla seconda e sono stati distribuiti oltre settecento volantini che hanno visto la partecipazione anche degli scout di Pisa5 che hanno raccolto rifiuti in spiaggia. E il coronamento dell’adesione dell’Amministrazione Comunale alla campagna “Ficattelo in tasca” che proseguirà con incontri pubblici tra cui il primo è per il 22 giugno in piazza Ferrari a Nodica dalle 10 alle 12.
 
Presente al banchetto a Torre del Lago l’assessore Mina Canarini come rappresentante del comune di Vecchiano a dimostrazione dell’interesse verso i temi ambientali e il rispetto della natura, oltre a quello per una normale e semplice buona educazione. Era presente anche un personaggio che faceva pensare a Tonino Carotone, ma poi si è visto che non era lui.

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




21/6/2017 - 17:25

AUTORE:
Quello che..

Sveglia!L'ironia è da persone intelligenti.

21/6/2017 - 12:55

AUTORE:
Andrea

...sveglia che il sole è alto diceva il mi nonno.
E secondo te l'autista del mattino e sempre il solito di pomeriggio?
E quanto fa' 11 ore al giorno?

ndr, vedi orario navetta affisso li da parecchi anni ormai ed e sempre uguale.

21/6/2017 - 0:17

AUTORE:
La jena

... l ' autista del pullman pranza . E comunque alla fermata ci sono alberi e 2 gazebo per stare all' ombra...

20/6/2017 - 23:49

AUTORE:
Andrea

Quando arrivo trovo posto al parcheggio in cima a bocca di Serchio..quindi mi dovrò servire del bus navetta per arrivare alla spiaggia di Marina di Vecchiano.
Sono le 13.10 pago il parcheggio..6 euro perché gli spiccioli eran finiti e sono coperto fino alle 16.30..vado alla fermata dell'autobus navetta..e cosa scopro?
Il servizio è sospeso dalle 13 alle 14.
Quindi aspetto circa 50 minuti sotto il sole bello carico di borsoni e bimba in collo.
Domando al sindaco Angori ( che per farla breve mi potrebbe anche rispondere di partire la mattina alle 6 e il problema verebbe evitato) gli sembra regola con l'introiti che fortunatamente avete nel periodo estivo..non gestire questa mancanza di servizio alquanto redicola?
A me pare scandalosa

19/6/2017 - 15:13

AUTORE:
Massimo Bagnato

....la domenica mattina d'estate perchè non facciamo/consigliamo di fare un giretto sui monti di Vecchiano (zona Cancellino a Filettole)...poi ci raccontiamo di eventuali contatti e noie di bimbetti piangenti che non vogliono più andar via da quel ritrovo ameno.

.....c'é chi va al mare e chi va a guardare. C'e chi va a ballare e chi va a veder ballare, chi mangia il gelato e chi guarda e non ingrassa....e chi andava al mare una sola volta l'anno in bicicletta in tre (legnino e portapacchi) quella era vera soddisfazione, nommia ora che arrivati a Capezzolo (Castiglione della Pescaia) per una giornata al mare e non si trova parcheggio.

19/6/2017 - 14:22

AUTORE:
F.C.

La cronaca di una mattina domenicale di un cittadino mette davanti allo specchio tutti quelli che credono ancora in un territorio da difendere da usi che rischiano, in modo irriversibile, di cancellare scelte ambientali e lotte di decenni.L'uso sociale non può essere sempre piegato alle esigenze-comodità di piccola parte dei cittadini.Non aggiornare negli indirizzi quella parte di territorio, che va da Bocca di Serchio a Marina di Vecchiano, significa trovarsi di fronte a privilegi, più o meno concessi, difficilmente governabili.L'iniziativa citata alla Bufalina con la presenza dell'Assessora all'Ambiente Canarini del Comune di Vecchiano va nella direzione giusta, insomma un cambio di passo sull'ambiente dell'Amministrazione Comunale? Vedremo.