none_o

E’ fuori di dubbio che noi tutti abbiamo una sorprendente capacità di giudicare gli altri. Lo sappiamo fare benissimo e ci viene con grande naturalezza, in maniera immediata e spontanea. Non sempre però i nostri giudizi risultano esatti, anzi spesso ci sbagliamo, per fretta o superficialità, ma mai sbagliamo tanto spesso come quando siamo condizionati da sentimenti forti. Sentimenti di natura sociale.....

Tributo
none_a
Anniversario
none_a
Le Foto
none_a
Le Parole di Ieri
none_a
Caro Gio se avessi avuto un eurino me lo sarei giocato .....
Come al solito " da te, te la suoni e da te , te .....
E'proprio vero che pubblicate quello che vi torna il .....
Mi sembri un po "Orlandiano" l'altra sera gli brillava .....
Volete voi apparire in foto nel posto più bello del mondo su questa rubrica? inviatele a questo indirizzo: lavocedelserchio@yahoo.it
none_a
S.A.T.
none_a
Uno sguardo dal Serchio
none_a
Uno sguardo dal Serchio
none_a
Vecchiano
none_a
Vecchiano, Coop Edera
none_a
Tirrenia, 27 luglio
none_a
Comunicato stampa
none_a
Avane, 26 luglio
none_a
Hockey online
none_a
Torneo San Giuliano, squadre a cinque
none_a
Pontasserchio, 13 luglio
none_a
Campi tennis dell' ASD San Giuliano
none_a
lame di luce scardinano la serratura dello sguardo
violentando inedia e pigro squallore

Sospese fragranze di ragia e umori di bosco, colanti da scorze .....
Si sta attivando nuovamente il comitato dei cittadini di via della Torraccia a Vecchiano. Anni fa abbiamo combattuto e vinto la battaglia contro l'eternit .....
Il Gruppo di San Rossore
PARCHI: MALE A TERRA, PEGGIO A MARE

20/6/2017 - 17:12


PARCHI: MALE A TERRA, PEGGIO A MARE

 


Probabilmente –anche se non è sicuro- la vicenda della nuova legge sui parchi sta per concludersi nel peggiore dei modi. E se per i parchi  a terra sarà un bel pasticcio per quelli a mare -come è stato detto- sarà ancora peggio, un vero disastro. E pensare che si era avuta la faccia tosta di motivare la nuova legge con l’esigenza di rilanciare soprattutto le aree protette marine.   Intendiamoci già quel testo che piaceva alla ministra dell’ambiente Prestigiacomo di chiaro aveva solo che intendeva azzoppare e pesantemente la vecchia legge e cercare di far cassa con misure che con la tutela ambientale non avevano nulla a che a fare.
Ora, mentre una serie di documenti internazionali sostengono che le aree protette marine hanno un ruolo determinante nella difesa del mare dall’inquinamento all’erosione costiera alla pesca sempre più allarmanti, il nostro parlamento sta per sfornare una legge che aggraverà la situazione. Un tempismo davvero brillante.

Così anche la nostra regione pagherà  dazio. Innanzitutto lo pagherà nel santuario dei cetacei di cui ormai nessuno sa più niente come della Carta di Livorno. Il parco nazionale dell’Arcipelago Toscano resterà ancora senza area protetta marina in compenso le moto potranno scorrazzarci come vogliono e pure i pescatori abusivi. Dell’osservatorio sul mare concordato a suo tempo con il ministro Orlando che avrebbe dovuto sanzionare l’avvio della nuova gestione della riserva della Meloria affidata al nostro parco, ormai con Galletti sono state cancellate anche le tracce. Comunque vada a finire in parlamento con il passaggio della legge al voto del Senato dobbiamo a questo punto mettere mano a iniziative politiche e istituzionali non solo per rinnovare la più che legittima e sacrosanta denuncia, ma anche per avviare nei parchi e con gli enti locali e la regione iniziative che permettano di rimediare ai danni di un parlamento che ha fatto lo gnorri dinanzi a denunce  e proposte serie.
Renzo Moschini

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: