none_o

Proseguendo la serie di articoli sulle vicende ( e leggende) del territorio, Agostino Agostini ci regala il resoconto immaginifico del serpente-alato, che abitava il castello dei Pagano da Vecchiano. Fu ucciso - secondo la leggenda - da Nino Orlandi nel 1109 nella selva palatina di Migliarino (oggi tenuta Salviati). Imbalsamato fu posto nel Duomo di Pisa ma ando' perduto nell'incendio del 1595. Una ulteriore riprova della grande ricchezza storica del nostro territorio.

Buongiorno a tutti, sono Costanza Modica, ho 17 anni, .....
Ammetto l'errore, ho solo visto il simbolo di presentazione, .....
. . . . Buonafede Alfonso, candidato sindaco di Firenze, .....
Cosa ci dicono le votazioni in Sardegna?

Calenda .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
none_a
Associazione ambientalista - LA CITTÀ ECOLOGICA APS
none_a
di Umberto Mosso
none_a
di Bruno Pollacci
Direttore dell'Accademia d'Arte di Pisa
none_a
Eccolo
Come una furia scatenata
è arrivato il vento
a riportare tormento
alle marine
Prima con le piogge
che hanno colpito
la montagna
con smottanento
frane .....
LA TARI è ARRIVATA E SALATA
MA IL KIT PER LA RACCOLTA NON ANCORA
SIAMO A MARZO.

COME MAI?
COSì NON VA BENE.
Prefettura di Pisa
Giugno Pisano-Ringraziamento del Prefetto

22/6/2017 - 0:27

In attesa dell'Antica Manifestazione cittadina storica del Gioco del Ponte, che chiuderà le iniziative del Giugno Pisano, il Prefetto Attilio Visconti desidera ringraziare tutte le Istituzioni, le Forze e i Corpi di Polizia, i militari dell'Esercito delle operazione strade sicure per la professionalità e lo sforzo corale posto in essere che ha assicurato che le manifestazioni della Luminaria e delle Regate si svolgessero in condizioni di totale sicurezza per le migliaia di persone che vi hanno partecipato.

Accanto al ruolo di security fondamentale è stato anche il ruolo di safety assicurato dal sistema di protezione civile, del soccorso pubblico, del nsistema sanitario del 118, del mondo del volontariato.

Un eccellente risultato è stato raggiunto grazie ad un modello organizzativo e ad una squadra coesa che ha permesso di costruire tutte le condizioni affinché gli eventi potessero svolgersi unendo alla salvaguardia ed incolumità delle persone, il diritto alla sicurezza.



Pisa 21/6/2017
--
Prefettura di Pisa - Ufficio Stampa










Fonte: Prefettura di Pisa Ufficio Stampa
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri