none_o

Proseguendo la serie di articoli sulle vicende ( e leggende) del territorio, Agostino Agostini ci regala il resoconto immaginifico del serpente-alato, che abitava il castello dei Pagano da Vecchiano. Fu ucciso - secondo la leggenda - da Nino Orlandi nel 1109 nella selva palatina di Migliarino (oggi tenuta Salviati). Imbalsamato fu posto nel Duomo di Pisa ma ando' perduto nell'incendio del 1595. Una ulteriore riprova della grande ricchezza storica del nostro territorio.

Buongiorno a tutti, sono Costanza Modica, ho 17 anni, .....
Ammetto l'errore, ho solo visto il simbolo di presentazione, .....
. . . . Buonafede Alfonso, candidato sindaco di Firenze, .....
Cosa ci dicono le votazioni in Sardegna?

Calenda .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
none_a
Associazione ambientalista - LA CITTÀ ECOLOGICA APS
none_a
di Umberto Mosso
none_a
di Bruno Pollacci
Direttore dell'Accademia d'Arte di Pisa
none_a
Eccolo
Come una furia scatenata
è arrivato il vento
a riportare tormento
alle marine
Prima con le piogge
che hanno colpito
la montagna
con smottanento
frane .....
LA TARI è ARRIVATA E SALATA
MA IL KIT PER LA RACCOLTA NON ANCORA
SIAMO A MARZO.

COME MAI?
COSì NON VA BENE.
Comune di Vecchiano e Prefettura di Pisa organizzano per mercoledì 28 giugno alle 18 un incontro pubblico sul tema
Occhio alle truffe!

24/6/2017 - 12:17

Occhio alle truffe! Comune di Vecchiano e Prefettura di Pisa organizzano per mercoledì 28 giugno alle 18 un incontro pubblico sul tema

 
Vecchiano – Occhio alle Truffe!: il Comune di Vecchiano e la Prefettura di Pisa organizzano per mercoledì 28 giugno alle 18 in Sala Consiliare un incontro pubblico per confrontarsi con la cittadinanza sulle modalità da mettere in atto per evitare i raggiri.

L’evento è stato pensato per sensibilizzare tutta la popolazione, con particolare attenzione alle fasce più deboli come quella degli anziani, che spesso sono i principali obiettivi di malfattori.

Prosegue, dunque, l'impegno dell'Amministrazione Comunale di Vecchiano per la sicurezza pubblica sul territorio. “Dopo la campagna di informazione messa a punto nei mesi scorsi, grazie all'ottima collaborazione con il Comando dei Carabinieri di Migliarino e con il Comando Provinciale dei Carabinieri, realizzata proprio per fornire indicazioni utili alla cittadinanza con l’obiettivo di contrastare le truffe,  fenomeni purtroppo presenti in tutta la zona della provincia pisana, stavolta sarà la volta di un incontro pubblico aperto ai cittadini”, afferma il Sindaco Massimiliano Angori.

“L’iniziativa vedrà la partecipazione della Prefettura e della Questura di Pisa, del Comando provinciale dei Carabinieri e della Guardia di Finanza di Pisa, dell’Associazione Bancaria Italiana – ABI e delle società di servizi Acque Spa ed Enel: sia le Forze dell’Ordine che i Gestori dei servizi del territorio forniranno ai cittadini consigli utili per difendersi da potenziali truffatori.

A tutti i suddetti soggetti vanno, fin da ora,  i più sentiti ringraziamenti dell’Amministrazione Comunale per essere nostri graditi ospiti”, aggiunge il primo cittadino. “Invito, quindi, tutti a partecipare a questo evento finalizzato a rendere maggiormente consapevole la popolazione circa potenziali raggiri e azioni truffaldine che, oltre a danni materiali, possono provocare anche dei contraccolpi morali e psicologici per le vittime di tali atti delinquenziali”, conclude il Sindaco Massimiliano Angori.
Per maggiori informazioni sull’evento di mercoledì 28 giugno consultare il sito www.comune.veccchiano.pi.it nella sezione Primo Piano.

Inoltre, per tutti i dettagli relativi all’ informativa del Comune di Vecchiano denominata “Occhio alle truffe”, consultare il sito web al link: http://www.comune.vecchiano.pi.it/primo-piano/1635-occhio-alle-truffe-arriva-la-campagna-di-informazione-a-cura-del-comune-di-vecchiano-e-del-comando-dei-carabinieri-provinciale-e-di-quello-di-migliar
 

 



+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri