none_o


Ognuno di noi sa che non siamo messi bene come Paese, ma alcuni episodi recenti fanno pensare di essere messi ancora peggio di quanto possiamo immaginare. Sorvolo soltanto sulla brutta figura della Nazionale di calcio e sui comportamenti dei principali responsabili di tale storica disfatta. Giampiero Ventura che ha dimostrato di essere molto più interessato ai soldi che alla faccia e alla dignità e Tavecchio...

Il Diario di Trilussa
none_a
Concorso di prosa, poesia
none_a
Compleanno
none_a
I 10 anni della Voce
none_a
Come al solito , caro Osservatore , la fai più lunga .....
Quanti saranno quelli assunti a Tempo Determinato che .....
Non vedi l'ora di riavere i soliti vero? Anche la sig. .....
Alla faccia del moderato , sig. Baroncini , ha altre .....
Gioventù Federalista Europea
none_a
Capannori
none_a
Pisa
none_a
Pisa, 19 novembre
none_a
Fattoria San Vito
none_a
Che fai bambina mia
su quella porta
guardando da lontan
per quella via?
Ah, se sapessi,
quando la fu morta
se la portaron via
di là la mamma .....
Speedy Wash di Gambini Cinzia
Via Mazzini 6 Migliarino Pisano
Aperto dalle 08:00 alle 22:00 tutti
i giorni anche festivi
Tel. 328 4122388

Solo .....
di Federico Pieragnoli
Matteo Salvini respinga l'invito alla Sagra del Barbeque di Cascina

12/7/2017 - 18:10

Matteo Salvini  respinga l'invito alla Sagra del Barbeque di Cascina
A scrivere al leader del Carroccio il direttore di Confcommercio Pieragnoli: "Legalità e ordine, lavoro e sicurezza, lotta all'abusivismo e difesa del commercio tradizionale sono punti qualificanti l'attività politica di Matteo Salvini". 
Pisa, 12 luglio 2017 - Matteo Salvini non partecipi alla “Sagra del Barbecue” di Cascina. Ha preso carta e penna il direttore di Confcommercio Provincia di Pisa Federico Pieragnoli per scrivere direttamente al leader del Carroccio affinchè “respinga l'invito a partecipare alla Sagra del Barbeque di Cascina” in programma dal 7 al 30 luglio prossimi. Nella missiva del direttore si evidenzia come le sagre “fasulle” sono ben 27.300 e fatturano qualcosa come 558 milioni di euro, una montagna di soldi sottratti a ristoranti e pizzerie, bar e caffè, mentre i furbetti delle sagre ingrassano, approfittando della complicità dei comuni, sfruttando le maglie larghe di una legislazione inadeguata, spacciando per “volontari” quelli che in realtà sono veri e propri lavoratori, eludendo ogni forma di adempimento, ivi compreso quelli di trasparenza fiscale. Confcommercio invoca stesse regole per tutti, invitando Matteo Salvini a non partecipare alla Sagra di Cascina, e cogliendo al contempo “l'occasione per lanciare un segnale inequivocabile di sostegno alla legalità, al commercio tradizionale, all'autentico made in Italy”.

Alessio GiovarruscioComunicazione & Stampa Confcommercio Provincia di Pisa



+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: