none_o


Ho risistemato la mia vespa PX 150 a miscela. Mi porto sempre dietro l'olio in una tanichetta; vivo come un atto d'eroismo miscelare artigianalmente benzina e olio. Vedessi come i benzinai mi aiutano nel "fabbricare" il carburante. Sono solidali, romantici, tornano anche loro più giovani. Il mezzo è del1982. Un ex meccanico che sapeva dove mettere le mani l'ha rimessa al pezzo e poi è stata tirata al lucido. Ritinta rosso fuoco....

Quando nel / 72 il PCI prese nelle due sezioni migliarinesi .....
Ovviamente è una mia personalissima opinione, contestabilissima, .....
Ecco degli indizi utili: https:/ / youtu. be/ LqezUyIUngw
Li .....
Una cosa non si può dire della nuova legge elettorale .....
Serravezza, 24 gennaio
none_a
San Giuliano
none_a
Domenica 21 Gennaio
none_a
“Agorà

RACCONTARE
none_a
Pisa, 18 gennaio
none_a
Vecchiano
none_a
CSI Pisa
none_a
CSI
none_a
Vecchiano
none_a
Tornando vella sera dalla fiera
La mì moglie a casa mi viense a mente
Grassa pallata dice brutta gente
Linguacce malidette da galera

Certo pasta .....
IL GIORNO 18 GENNAIO DALLE ORE 16. 30 ALLE ORE 18. 30 LE INSEGNANTI ACCOGLIERANNO TUTTI I GENITORI PER VISITARE LA SCUOLA IN OCCASIONE DELLE ISCRIZIONI .....
di Federico Pieragnoli
Matteo Salvini respinga l'invito alla Sagra del Barbeque di Cascina

12/7/2017 - 18:10

Matteo Salvini  respinga l'invito alla Sagra del Barbeque di Cascina
A scrivere al leader del Carroccio il direttore di Confcommercio Pieragnoli: "Legalità e ordine, lavoro e sicurezza, lotta all'abusivismo e difesa del commercio tradizionale sono punti qualificanti l'attività politica di Matteo Salvini". 
Pisa, 12 luglio 2017 - Matteo Salvini non partecipi alla “Sagra del Barbecue” di Cascina. Ha preso carta e penna il direttore di Confcommercio Provincia di Pisa Federico Pieragnoli per scrivere direttamente al leader del Carroccio affinchè “respinga l'invito a partecipare alla Sagra del Barbeque di Cascina” in programma dal 7 al 30 luglio prossimi. Nella missiva del direttore si evidenzia come le sagre “fasulle” sono ben 27.300 e fatturano qualcosa come 558 milioni di euro, una montagna di soldi sottratti a ristoranti e pizzerie, bar e caffè, mentre i furbetti delle sagre ingrassano, approfittando della complicità dei comuni, sfruttando le maglie larghe di una legislazione inadeguata, spacciando per “volontari” quelli che in realtà sono veri e propri lavoratori, eludendo ogni forma di adempimento, ivi compreso quelli di trasparenza fiscale. Confcommercio invoca stesse regole per tutti, invitando Matteo Salvini a non partecipare alla Sagra di Cascina, e cogliendo al contempo “l'occasione per lanciare un segnale inequivocabile di sostegno alla legalità, al commercio tradizionale, all'autentico made in Italy”.

Alessio GiovarruscioComunicazione & Stampa Confcommercio Provincia di Pisa



+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: