none_o


Ognuno di noi sa che non siamo messi bene come Paese, ma alcuni episodi recenti fanno pensare di essere messi ancora peggio di quanto possiamo immaginare. Sorvolo soltanto sulla brutta figura della Nazionale di calcio e sui comportamenti dei principali responsabili di tale storica disfatta. Giampiero Ventura che ha dimostrato di essere molto più interessato ai soldi che alla faccia e alla dignità e Tavecchio...

Il Diario di Trilussa
none_a
Concorso di prosa, poesia
none_a
Compleanno
none_a
I 10 anni della Voce
none_a
Come al solito , caro Osservatore , la fai più lunga .....
Quanti saranno quelli assunti a Tempo Determinato che .....
Non vedi l'ora di riavere i soliti vero? Anche la sig. .....
Alla faccia del moderato , sig. Baroncini , ha altre .....
Gioventù Federalista Europea
none_a
Capannori
none_a
Pisa
none_a
Pisa, 19 novembre
none_a
Fattoria San Vito
none_a
Che fai bambina mia
su quella porta
guardando da lontan
per quella via?
Ah, se sapessi,
quando la fu morta
se la portaron via
di là la mamma .....
Speedy Wash di Gambini Cinzia
Via Mazzini 6 Migliarino Pisano
Aperto dalle 08:00 alle 22:00 tutti
i giorni anche festivi
Tel. 328 4122388

Solo .....
San Giuliano
Turismo, commercio e cultura

14/7/2017 - 23:18

Turismo, commercio e cultura devono correre insieme per la promozione del territorio sangiulianese e per il rilancio della sua economia.

Questo il messaggio uscito dall’incontro dei giorni scorsi tra il neo assessore Luciana Cipriani e la Confesercenti rappresentata dal responsabile area pisana Simone Romoli e dalla presidente Monti Pisani Laura Grassi.

Sul tavolo della discussione proprio l’importanza di una stretta connessione tra i settori di competenza del nuovo assessore. “Il commercio tradizionale a San Giuliano, ma in generale su tutto il lungomonte, è dinamico e attivo – hanno detto Romoli e Grassi -. Lo dimostrano la presenza dei Centri commerciali naturali che riuniscono centinaia di attività e che lavorano su progetti sia di promozione che di sostegno. Queste realtà hanno bisogno di un supporto concreto dalle amministrazioni proprio per il ruolo anche sociale che ricoprono rappresentando i negozi tradizionali intesi anche come presidio di sicurezza del territorio.

Il turismo è poi il valore aggiunto di questi territori che, come abbia dimostrato dai nostri recenti studi sui flussi di arrivi e presenze, stanno ormai avendo una identità ben distinta dalle città vicine come Lucca e Pisa. E proprio per rendere ancora più forte questa identità – hanno aggiunto i due dirigenti Confesercenti – siamo impegnati, a fianco della sua associazione, nel sostegno al recupero della Rocca di Ripafratta. Rocca che sarebbe una importante nuova attrazione turistica di tutto il lungomonte”. Confesercenti ha anche affrontato con l’assessore Cipriani temi di stretta attualità come le nuove normative sugli eventi di piazza e la direttiva Bolkestein. “Abbiamo fatto il punto sulla questione delle nuove norme introdotte dal capo della polizia Gabrielli – dicono ancora Romoli e Grassi – convenendo sulla necessità di una corretta interpretazione di quella circolare ed in particolare sul fatto di modularla sulle effettive esigenze delle singole iniziative. A cominciare dalle caratteristiche e dalle dimensioni dell’evento. Per quanto riguarda la direttiva Bolkestein applicata alle concessione degli ambulanti – hanno concluso – la sua applicazione è stata congelata fino al 31 dicembre 2018. Poi con la giunta in carica a San Giuliano dovremo affrontare il tema dei nuovi bandi, seguendo direttive che la Regione ha già individuato di accordo con la nostra associazione”. “Un incontro molto proficuo – ha commentato l’assessore Luciana Cipriani – in cui abbiamo convenuto sulla necessità di avere punti di riferimento nei singoli settori delle mie deleghe. A San Giuliano poi possiamo contare su una Pro Loco che è tornata molto attiva e quindi può lavorare sulla promozione sia in ottica commerciale che turistica.

Da Confesercenti abbiamo ricevuto piena disponibilità a rivederci a breve anche per studiare forme per incentivare la riapertura di fondi commerciali sfitti presenti sul territorio”.

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: