none_o

A Massaciuccoli, sul versante dei monti di Filettole che si affaccia a ponente sullo spettacolo suggestivo dell’omonimo lago e sullo specchio di mare prospicente, abbracciandone il tratto visibile che va da Spezia, fino a Pisa, esiste una testimonianza eccezionale del passato delle nostre zone.  Non si tratta delle eterne seduzioni virtuosistiche del bel canto....

Ricordo
none_a
Ricorrenza
none_a
Omaggio
none_a
Le Parole di Ieri
none_a
In viaggio con il PD, dai energia al treno. Puoi .....
Legge cosa gli interessa. . . . quando e su cosa gli .....
. . . . perche? Quando comprate il Corriere della sera .....
Come vedi i suggerimenti tuoi van veloci, dieci secondi. .....
Uno sguardo dal Serchio
none_a
di Carlo Delli
none_a
Come cambiano autovelox e multe con il decreto Minniti
none_a
Uno sguardo dal Serchio
none_a
Avane, 28 ottobre
none_a
Castello dei Vicari - Lari
none_a
Arena Metato
none_a
Viareggio.
none_a
Pontasserchio, 14 ottobre
none_a
L’INCIDENTE


Seduti su quei sedili lordati di sangue,
col capo chino, vidi
quella scena orrenda
che mi trafisse il cuore.
Giovani vite spezzate
da .....
Il 10 ottobre, sui monti di San Giuliano Terme presso la stazione di lancio di parapendio (Fly Park), si è smarrito Rufo, barboncino nano dal mantello .....
Comunicato stampa
Coordinamento ANPI della Toscana

9/8/2017 - 18:41

 
Comunicato stampa del Coordinamento ANPI della Toscana  in risposta a ronde di Forza Nuova
 

In queste ultime settimane il capoluogo toscano ed altre città della nostra regione hanno visto il diffondersi di volantini di Forza Nuova. I temi sono l'immigrazione e la sicurezza.
 
Ridurre l'immigrazione a parole terrorizzanti, che evocano invasioni e violenze, è cinico e barbaro. Non vi è dubbio che un fenomeno grande e difficile come questo comporti anche attriti, timori e incomprensioni. È compito dello Stato italiano e dell'intera Europa gestire in maniera umana, solidale e sicura per tutti il movimento di così grandi quantità di persone. Ricordiamo che l'accoglienza è un dovere costituzionale anche  perché noi come italiani abbiamo a nostra volta conosciuto i drammi dell'emigrazione.
 
Viene da chiedersi, dunque, se alle origini di tali posizioni non ci sia l'ossatura razzista del ventennio fascista.
La sicurezza dei cittadini è una cosa seria e civile, da realizzare costituzionalmente: le "ronde" sono il contrario.
 
Spetta allo Stato garantire sicurezza e a modularla senza che questo implichi una rinuncia alle libertà individuali e di tutti.
 
L'ANPI respinge ogni tentativo dei militanti dell'estremismo politico di sostituirsi allo Stato e chiede un'aumentata vigilanza da parte degli organi competenti.
 
Come ANPI Toscana abbiamo già richiesto un incontro con il Presidente Enrico Rossi ed il Presidente del Consiglio Regionale Eugenio Giani, il tema sarà il contrasto al neofascismo e alle conseguenti derive antidemocratiche: episodi come questi saranno parte della discussione.

 
Coordinamento ANPI della Toscana
 


Fonte: -- ANPI PROVINCIALE PISA
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: