none_o


Dopo la solita razione di catastrofi ingurgitata nei telegiornali, insieme ad altre notizie nefaste, scorso l’elenco di malversazioni, truffe, omicidi, scontri, annunci eclatanti e dichiarazioni preoccupanti, rilasciate in libertà, da politici volponi, in campagna elettorale, sbirciato la lista delle previsioni economiche apocalittiche, sorbito le analisi pessimistiche a dir poco, sui futuri fenomeni e sviluppi sociali ....

Le Parole di Ieri
none_a
Ricordo
none_a
Anniversario
none_a
I 10 anni della Voce
none_a
Il Diario di Trilussa
none_a
Con grande pacatezza, mi sento in obbligo di informarla .....
Caro Maini non volevo essere offensivo e, se così .....
Mi sembra di ricordare( ma come puntualizzo sempre .....
Sig. Maini, se rilegge il mio intervento, io non .....
Le foto di Luigi Polito
none_a
Le foto di Luigi Polito
none_a
Curiosando
none_a
Accadde Oggi
none_a
all'ASBUCche, domenia 25
none_a
Triste evento
none_a
Pisa, 24 febbraio
none_a
Circolo Arci A.Bartalini
none_a
Pisa, 23 febbraio
none_a
Tornando vella sera dalla fiera
La mì moglie a casa mi viense a mente
Grassa pallata dice brutta gente
Linguacce malidette da galera

Certo pasta .....
Mercoledì 21 Febbraio alle ore 21
21 30 presso la sede della Lega
Sezione Val di Serchio a Vecchiano in
Piazza P. Pasolini avrà luogo un incontro .....
Ormeggi a Bocca di Serchio
TOSCANA: Canoni demaniali idrici, cambiano ancora le regole

10/8/2017 - 12:59

TOSCANA: CANONI DEMANIALI IDRICI, CAMBIANO ANCORA LE REGOLE

Risolti, rispetto all’anno scorso, pure alcuni paradossi e disparità che nel passaggio dai regolamenti provinciali ad un’unica norma regionale si erano venuti a creare per chi ormeggia piccole imbarcazioni sui corsi d’acqua. Il canone applicato, che in questo caso riguarda non l’uso dell’acqua ma l’impiego di spazio del demanio, si baserà d’ora in poi su una formula che trasforma tre metri lineari di ormeggio in dieci metri quadri di occupazione.

In questo modo il passaggio dalle vecchie alle nuove norme sarà più omogeneo per tutti. Tutto questo per dire e informare che quello che si aspettava per definire meglio la organizzazione degli ormeggi a Bocca di Serchio non ha più alibi.

2017 anno di transizione e spero di riflessione.

Un invito all'Amministrazione Comunale di Vecchiano, alla proprietà Salviati-Centurione e al Presidente del Parco Migliarino San Rossore di concludere rapidamente un annoso problema ultra ventennale.
                                     
                                                                                                                                                                





Fonte: Fabio Ceccherini
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




11/8/2017 - 10:48

AUTORE:
Tommaso

Sarà vero quello che leggo? Il Comune non ha detto nulla eppure interessa tanta gente.

11/8/2017 - 10:00

AUTORE:
tranvai

Auspico che l'amministrazione riesca a partorire un regolamento che tenga conto del fatto che ci troviamo nel bel mezzo di un parco naturale privilegiando certi tipi di accesso, di imbarcazione e di navigazione.
Mi piacerebbe che non si potessero parcheggiare le auto e gli scooter lungo le sponde del fiume, mi piacerebbe che si frequentasse l'area con sole imbarcazioni a remi, fatta esclusione per le possibili deroghe ai pescatori professionali, mi piacerebbe non vedere rifiuti in giro e sulla spiaggia, mi piacerebbe che dal mare non ci si potesse accostare alla riva con barche a motore,
mi piacerebbe ...
A chi dovesse dire che mi piacerebbero troppe cose rispondo che mi piacerebbe che ci fosse quello che non si legge nelle leggi ma che dovrebbe essere la base del buon vivere comune "il buon senso" da parte di quanti più possibile.
Mi auguro che e il regolamento che prevederà la concessione degli approdi, tenga conto del fatto che qualcuno ha già sostenuto dei costi per la realizzazione di certe strutture, pensando al fatto che la natura contrattuale della concessione dovrebbe prevedere in qualche modo e almeno in parte il ristoro dei suddetti costi.

10/8/2017 - 14:52

AUTORE:
Vecchianese di Destra

Interessa quanto costa? Questa amministrazione di sinistra ha permesso ai proprietari di chiedere una cifra esagerata 450 euro e i posti a chi gli pare

10/8/2017 - 14:34

AUTORE:
Paolo

Simpatia o no se c'è una notizia sul regolamento di Bocca di Serchio da tanti anni, per tutti quelli che hanno una barca lo si deve a una sola persona. Ora Sindaco avanti e no aspettare il nuovo anno

10/8/2017 - 14:12

AUTORE:
marco

A noi interessa il quanto mi costi....non il come mi costi!!!