none_o

Una quarantina di anni fa, rientrando sporadicamente dalla residenza in nord Italia, per visite parentali e reimmergermi nelle acque locali, dove un grande Alessandro sciacquava solitamente i panni il secolo precedente, non appena valicato l’Appennino, mi rendevo conto di quanto siamo “ghiozzi”, pesanti, a volte grevi, blasfemi, volgari, bischeri e sciamannati noi toscani! Man mano che mi avvicinavo a Vecchiano, avvertivo sempre più chiaramente ....

Compleanno
none_a
I 10 anni della Voce
none_a
Il Diario di Trilussa
none_a
Le Parole di Ieri
none_a
. . . . buona Pasqua a Riccardo Maini.
Quest'anno .....
Ringrazio affettuosamente Giò per il particolare pensiero .....
la tmm chiude e molte famiglie avranno grossi problemi .....
Auguri a tutti i lettori e ai collaboratori, della .....
Soci Unicoop
none_a
ASBUC-Tartaruga 15 dicembre
none_a
Primaziale Pisana, conf stampa
none_a
di Rosanna Betti
none_a
Pisa, 14 dicembre
none_a
Che fai bambina mia
su quella porta
guardando da lontan
per quella via?
Ah, se sapessi,
quando la fu morta
se la portaron via
di là la mamma .....
Si ricerca testimoni del sinistro avvenuto presso l'incrocio semaforico via argine vecchio(fronte al bar Silvia), Vecchiano, avvenuto in data 24 novembre .....
Musica al centro
Archetti e Tasti

10/8/2017 - 14:19


Una  cosa da brivido, da trattenere il respiro per aver paura di perdere quella sintonia che i Due Artisti avevano acquisito, tralasciando il “sì” che li ha uniti anni fa, inserendo tutta la serie delle note, quel magico miscuglio di parolettinette  che si uniscono pe formare il più divino discorso che orecchie umane possano udire.
Altro che matrimonio, c’è la simbiosi della musica, c’è Beethoven questa volta, ci sarà o c’è stato  Bach, Rossini, Massenet, Verdi, Puccini, Listz, Poulenc, Spontini,  tanto per citare quelli delle serie dei loro concerti a Migliarino.
Lui accarezza percuote sfiora abbassa il bianco innalza il nero li alterna amoreggiando li fa litigare per il predominio mentre Lei sussurra sfoglia la corda aiuta l’archetto fa nascere un soave alito abbraccia e allontana riprende e rilascia i due amanti e i Quattro insieme fanno innamorare tutti presenti facendo loro sentire come i Tasti e gli Archetti possano essere Melodia.
Ho ancora il groppo in gola, ma non scende, sale fino alla mente e cerco allora di farlo uscire dai polpastrelli che battono sulla tastiera del pc e questo mi genera un ritorno di fiamma e ricomincerei da capo, ma basta così.

 

Grandi siete stati ieri sera perché siete veri Grandi.

Grazie a nome di Tutti i presenti.

 

p.s. chi sono? non c'è bisogno che lo ripeta, lo sapete!

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: