none_o

La prima foto mostra l’ingresso della pista ciclabile lungo la via del Mare al podere i Leccetti. C’è uno stretto passaggio accanto al cancello chiuso e una stradina che conduce fino all’argine. Qui il ciclista che ha letto Migliarino alla sua sinistra è già in imbarazzo: portarsi sull’argine o seguire la strada a fianco sottostante? L’argine è impraticabile, solo un vialetto sconnesso centrale con erba alta ai lati.....

Le Parole di Ieri
none_a
Ricordo
none_a
Ricorrenza
none_a
Omaggio
none_a
l' altra mattina alle ore 6 ascoltavo il notiziario .....
In viaggio con il PD, dai energia al treno. Puoi .....
Legge cosa gli interessa. . . . quando e su cosa gli .....
. . . . perche? Quando comprate il Corriere della sera .....
Uno sguardo dal Serchio
none_a
di Carlo Delli
none_a
Come cambiano autovelox e multe con il decreto Minniti
none_a
Uno sguardo dal Serchio
none_a
Avane, 28 ottobre
none_a
Castello dei Vicari - Lari
none_a
Arena Metato
none_a
Viareggio.
none_a
Pontasserchio, 14 ottobre
none_a
L’INCIDENTE


Seduti su quei sedili lordati di sangue,
col capo chino, vidi
quella scena orrenda
che mi trafisse il cuore.
Giovani vite spezzate
da .....
Speedy Wash di Gambini Cinzia
Via Mazzini 6 Migliarino Pisano
Aperto dalle 08:00 alle 22:00 tutti
i giorni anche festivi
Tel. 328 4122388

Solo .....
di Riccardo Maini
"Segnalazioni Madonna dell'Acqua"

7/9/2017 - 10:13

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




17/10/2017 - 0:53

AUTORE:
Stimatore

Continua a fare queste denunce lecite e giuste.

20/9/2017 - 9:33

AUTORE:
Libertario

Riccardo ricandidati. Ora che non hanno più il tuo fiato, peso, sul collo, fanno troppo i galletti.
Il territorio ormai è allo sfascio: guarda le rotatorie della fontina, di orzignano, della via del brennero. Non hanno neppure un nome e se ti ci succede un incidente, voglio vedere come le identificano... Basterebbe darle in adozione a qualche azienda vivaista. C'hanno trecennto assessori e nessuno che riesca a fare questi banali accordi.
Maini torna te: noi ti si vota!

13/9/2017 - 19:52

AUTORE:
Riccardo Maini sempre residente a MdA

egr. sig. Ippolito vedo che conosce il posto dove ho scattato le foto e sa che è privato molto bene, ma pretendere che le forze dell'ordine debbano sempre intervenire per risolvere tutti i problemi è un gioco allo scarica barili che non mi piace quando sindaci e amministratori pubblici potrebbero alleviare questi impegni attuando norme e regolamenti che porterebbero a perseguire coloro che commettono atti contro l'ambiente, ma pensi sig. Ippolito che basterebbe inserire, se già non è presente, nel Regolamento Comunale, unica fonte normativa dei Comuni, una disposizione che se inosservata dal proprietario o dai soggetti qualificati permetta di individuare una loro responsabilità per colpa al fine dell'ordinanza ex art 192 T.U. Ambiente. Ad esempio un articolo del seguente tenore " Le aree di uso comune dei fabbricati, nonché le aree scoperte private devono essere tenute pulite a cura dei rispettivi conduttori, amministratori o proprietari, che devono inoltre conservare libere da materiali di scarto anche se abbandonati da terzi. I soggetti di cui al comma precedente sono tenuti ad attrezzare le aree con idonee opere (recinzioni ,ecc.) al fine di impedire l'accesso ad estranei per l'abbandono di rifiuti, fatte salve le autorizzazioni e le licenze edilizie necessarie". Quello che ho scritto è semplicemente una ricopiatura di una parte del commento a cura della dott.ssa Gilda Zennaro sull'Ordinanza comunale per l'abbandono e deposito incontrollato di rifiuti ai sensi dell'art.192 T.U. Ambiente.
Forse potrebbe interessare lei direttamente il sindaco di SGT e chiedergli se c'è l'articolo sul Regolamento Comunale su quanto riportato sopra in modo da attuarlo immediatamente ed evitare questo schifo documentato. Lei certamente comprende che tutto questo comporterebbe però un impegno troppo gravoso per il comune e quindi meglio come suggerisce lei far intervenire i carabinieri ambientali. Voglia di lavorar saltami addosso e fammi lavorare meno che posso.

12/9/2017 - 22:54

AUTORE:
Ippolito

Fai esposto ai carabinieri ambientali. Proprietà privata

7/9/2017 - 20:55

AUTORE:
Drone

Lungo l'argine del fiume Morto tra via di Gello e via del Brennero c'è una cabina dell'Enel affogata dai rifiuti, non mancano neppure diverse tegole di amianto.
Solerti maialoni che scaricate ogni sorta di rifiuto credendo di essere furbi, non solo impedite di usufruire del nostro territorio serenamente ma ci addossate pure le spese per lo smaltimento (spero proprio che tutto sto pattume venga rimosso quanto prima!),comunque siatene certi che le conseguenze dei vostri atti criminosi ricadranno non solo su di noi cittadini educati e civili maanche sui vostri figli e sui vostri nipoti!