none_o


Ho risistemato la mia vespa PX 150 a miscela. Mi porto sempre dietro l'olio in una tanichetta; vivo come un atto d'eroismo miscelare artigianalmente benzina e olio. Vedessi come i benzinai mi aiutano nel "fabbricare" il carburante. Sono solidali, romantici, tornano anche loro più giovani. Il mezzo è del1982. Un ex meccanico che sapeva dove mettere le mani l'ha rimessa al pezzo e poi è stata tirata al lucido. Ritinta rosso fuoco....

Quando nel / 72 il PCI prese nelle due sezioni migliarinesi .....
Ovviamente è una mia personalissima opinione, contestabilissima, .....
Ecco degli indizi utili: https:/ / youtu. be/ LqezUyIUngw
Li .....
Una cosa non si può dire della nuova legge elettorale .....
Serravezza, 24 gennaio
none_a
San Giuliano
none_a
Domenica 21 Gennaio
none_a
“Agorà

RACCONTARE
none_a
Pisa, 18 gennaio
none_a
Vecchiano
none_a
CSI Pisa
none_a
CSI
none_a
Vecchiano
none_a
Tornando vella sera dalla fiera
La mì moglie a casa mi viense a mente
Grassa pallata dice brutta gente
Linguacce malidette da galera

Certo pasta .....
IL GIORNO 18 GENNAIO DALLE ORE 16. 30 ALLE ORE 18. 30 LE INSEGNANTI ACCOGLIERANNO TUTTI I GENITORI PER VISITARE LA SCUOLA IN OCCASIONE DELLE ISCRIZIONI .....
di Renzo Moschini
Parchi e aree protette in Toscana

25/9/2017 - 10:36

Parchi e aree protette in Toscana


Dopo la tragedia di Livorno e i nuovi e vecchi problemi di protezione ambientale si ripropone anche quello dei parchi e delle aree protette. E le ragioni sono –o dovrebbero- essere- chiare, visto il ruolo speciale che esse hanno nella tutela del territorio.
Alcune recenti iniziative dalla Festa del parco di San Rossore al Calambrone alla firma della Carta del Partenariato del santuario dei cetacei al porto di Boccadarno a quella del Lago a Massaciuccoli vanno sicuramente in questa direzione. Ma sono molte altre le realtà in vari ambiti territoriali della Toscana che continuano a restare in ombra o del tutto assenti da questo impegno nonostante gli incendi rovinosi, l’inquinamento marino  come gli ecoreati. Mi riferisco al Parco delle Apuane come a quello dell’Arcipelago Toscano, alle aree protette marine come ai parchi provinciali spariti dalla scena dopo la messa KO delle province.
L’attenzione e l’iniziativa istituzionale risulta decisamente inadeguata specialmente i alcune realtà e troppo spesso non sufficentemente coordinata tra la regione e le autonomie locali. A partire da alcune Commissioni regionali da quella sulle coste a quella sulla fauna.  E se le istituzioni zoppicano le forze politiche in larghissima misura latitano. Non ricordo infatti, tanto meno in Toscana, una stagione così silente sul piano politico rotta in più d’un caso con sortite sconcertanti e sconfortanti. Mi auguro perciò che il dopo-Livorno rimetta nei fari anche i parchi e le aree protette.
Renzo Moschini
 

 

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: