none_o

Percorrere la via Traversagna dal monte fino a Migliarino andando lentamente e guardandosi intorno può essere molto istruttivo. La prima cosa che salta agli occhi è la maleducazione di noi cittadini. Spazzatura ovunque. La maggior quantità è ammassata sotto il ponte che spassa oltre la Barra. Un cumulo di rifiuti fra cui frigoriferi e mobili vetusti che non sono passati per la Geofor.

Il Diario di Trilussa
none_a
LIBRI
none_a
Personaggi
none_a
I 10 anni della Voce
none_a
. . . . . . . . . . . . ricordo che il virus del " .....
oggi sono stato a santa anna di Stazzema ho partecipato .....
. . . . . . . . . . . . . inorgoglisce è nella fantasia, .....
Quello che mette in difficoltà il nostro paese, creando .....
Volterra-domenica 19 agosto
none_a
Tirrenia,14 agosto
none_a
Marina di Pisa, 10 agosto
none_a
Palaia, 10 agosto
none_a
Tirrenia, 7 agosto
none_a
Calci, 12 agosto
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      Cercasi operatori

    Il  Circolo ARCI Migliarino che gestisce la Ludoteca Comunale in versione estiva presso l'Oasi Dunadonda cerca personale qualificato per il perido di luglio e di agosto. Gli interessati possono inviare una mail alla posta del Circolo   arcimigliarino@gmail.com. Vedi sotto.


  • ALLA CITTADINANZA DI MIGLIARINO

      04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30
    AVVISO DI ASSEMBLEA


    Il comitato A.S.B.U.C. di Migliarinoinvita tutti i cittadini della frazione a partecipare all’assemblea indetta presso la nuova sede ASBUC in via S. D’Acquisto n. 1 in Migliarino:     in prima convocazione per il giorno 30 Aprile 2018 alle ore 12.00,   in seconda convocazione per il giorno 04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30


Io che ho spiegato le vele tutte finché la riva scompare,
esplorato ogni terra invisibile,
ogni visibile mondo, sfidato correnti, mostri marini, .....
Dopo l’ultimo consiglio comunale abbiamo finito di capire chi sono i consiglieri di minoranza. Incapaci, ignoranti egocentrici. Il tema ponte si discute .....
San Giuliano Terme
Apre il Centro Raccolta di Albavola

12/10/2017 - 12:17


Era uno degli obiettivi del programma di mandato del Sindaco Sergio Di Maio: portare a conclusione il centro di raccolta di Albavola, per implementare il sistema di raccolta dei rifiuti.

Un progetto particolarmente sentito dai cittadini delle frazioni dell'area del Serchio, che da anni chiedono di poter disporre di una stazione ecologica meno decentrata rispetto alle due già esistenti.

 
“Il percorso per il conseguimento di questo obiettivo è stato lungo ed accidentato – spiega il sindaco Di Maio - Il progetto di realizzazione della Stazione Ecologica di Albavola fu avviato infatti nel novembre 2008 e successivamente modificato nel marzo 2011 a seguito di mutate normative e soprattutto dell'estensione della raccolta porta a porta a tutte le frazioni.

Estensione che determinò l'esigenza di inserire nel nuovo centro un'isola logistica con caratteristiche adeguate alle nuove esigenze”.

 

Nel 2014, all’epoca dell’insediamento della Giunta Di Maio, malgrado i lavori di buona parte dei lavori di realizzazione delle strutture, l’apertura del centro di raccolta sembrava ancora lontana.

 

" Lo stanziamento nel 2015 delle risorse finanziarie per il completamento dei sottoservizi e la riqualificazione della viabilità di accesso – prosegue l'assessora Daniela Vanni – permise di dare un nuovo impulso alla realizzazione dell’opera. A settembre 2016 le strutture e le opere accessorie per l’accesso e l’alimentazione della stazione ecologica risultavano completate”.

 
Quando l'apertura sembrava ormai imminente, l'amministrazione Di Maio si trovò a fronteggiare un nuovo e inatteso problema:

“Purtroppo – spiega l'assessora Vanni - una volta completate le opere, nel riavviare l’iter burocratico per l’apertura abbiamo constatato che il percorso di autorizzazione ambientale del progetto non era stato completato.

Ci eravamo concentrati sulla realizzazione dell’opera, confidenti che quanto realizzato avesse già avuto un avallo da parte degli enti competenti in materia ambientale.

Credevamo di dover solo recuperare la documentazione, invece ci siamo trovati a dover partire da zero.

Appena preso in mano il progetto dei presidi ambientali, ci siamo resi conto che il progetto originale andava rivisto ulteriormente dal punto di vista tecnico, risultando il sistema di regimazione e trattamento delle acque meteoriche di prima pioggia e dei reflui domestici originati dai servizi non adeguato al tipo di ricettore finale degli scarichi”.

 
L'amministrazione e gli uffici tecnici si sono messi quindi al lavoro per modificare il progetto del 2008 e richiedere la necessaria Autorizzazione Unica Ambientale, con le necessarie modifiche alle opere esistenti.

 

“Un lavoro non semplice – conclude il sindaco Di Maio – ma che, grazie all'impegno dell'amministrazione e alla professionalità dei tecnici comunali, siamo riusciti a portare a compimento.

Con soddisfazione annuncio che il centro di raccolta di Albavola sarà inaugurato sabato 14 ottobre alle 10.00.

Il centro sarà operativo dal successivo lunedì.

Ovviamente la stazione sarà attrezzata per registrare i conferimenti e riconoscere così ai cittadini gli sgravi in bolletta previsti dal regolamento comunale.

I dettagli sugli orari di apertura della nuova stazione saranno pubblicati sul sito del Comune e le sue pagine social, sul sito Geofor e comunicati tramite l’app ComuniCare, che invitiamo tutti i cittadini residenti a scaricare per essere sempre aggiornati su quanto accade nel Comune e sugli eventuali eventi di protezione civile.”

 


 


    
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: