none_o


Dopo la solita razione di catastrofi ingurgitata nei telegiornali, insieme ad altre notizie nefaste, scorso l’elenco di malversazioni, truffe, omicidi, scontri, annunci eclatanti e dichiarazioni preoccupanti, rilasciate in libertà, da politici volponi, in campagna elettorale, sbirciato la lista delle previsioni economiche apocalittiche, sorbito le analisi pessimistiche a dir poco, sui futuri fenomeni e sviluppi sociali ....

Ricordo
none_a
Anniversario
none_a
I 10 anni della Voce
none_a
Il Diario di Trilussa
none_a
Le Parole di Ieri
none_a
Mi scuso con Alias e Cittadino 2 , ma non posso condividere .....
Il Sig Maini invece ci narra e ci illustra ciò che .....
Il problema è l'approccio mentale, signor Maini. .....
Egr. democratico, sono stufo di vedere i turisti .....
Migliarino, 21 febbraio
none_a
Il programma di +Europa
none_a
Verso le elezioni politiche
none_a
Lungomonte Pisano, 20 febbraio
none_a
Verso le elezioni politiche
none_a
Le foto di Luigi Polito
none_a
Le foto di Luigi Polito
none_a
Curiosando
none_a
Accadde Oggi
none_a
Tornando vella sera dalla fiera
La mì moglie a casa mi viense a mente
Grassa pallata dice brutta gente
Linguacce malidette da galera

Certo pasta .....
Mercoledì 21 Febbraio alle ore 21
21 30 presso la sede della Lega
Sezione Val di Serchio a Vecchiano in
Piazza P. Pasolini avrà luogo un incontro .....
San Rossore
Il libro di Cederna e Raffaelli

23/10/2017 - 14:24

Una buona occasione anche per il Pd a Pisa e in Toscana
La presentazione del libro su Antonio Cederna e Tiziano Raffaelli in San Rossore è stata una bella occasione anche per il Pd per tornare dopo troppi silenzi a discutere non di vecchi problemi ma di incombenti questioni che hanno concorso e non poco anche in Toscana a farci perdere le elezioni in tanti comuni.

E che se non affrontate finalmente di petto ci riserveranno altre brutte sconfitte nelle prossime consultazioni. Finora fatichiamo ancora non poco a rimettere a punto la nostra agenda. E’ vero, come ha ricordato Mazzeo sul Tirreno che, ad esempio, sulla costa opera dal tempo una commissione regionale che si dice ha già predisposto proposte importanti. A me che seguo da tempo queste questioni oggetto della Carta di Livorno gestita dall’on Velo, del Santuario dei cetacei che ci impegna sul piano europeo e in cui operano importantissimi parchi e aree protette anche toscane dall’Arcipelago Toscano alla Val di Cornia a parchi provinciali che la legge Delrio sulle province di fatto ha cancellato, non mi sembra occupino molto la scena.

E quando lo fanno sembrano brillare per litigi come quelli in Val di Cornia su  chi deve gestire un… parcheggio.
A Pisa ci stiamo riprovando stimolati anche da Cederna che parecchi anni fa parlava di quei territori che dovevano occuparsi dell’ambiente che in molti però non avevano ancora ‘scoperto’. Ora che l’abbiamo scoperti dobbiamo occuparcene anche come partito.
Renzo Moschini

 
 

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: