none_o

 Alcuni mesi fa, durante una assemblea dell'associazione La Voce del Serchio, fu proposta l'idea, da parte di alcuni soci cicloamatori, di fare qualcosa per la pista ciclabile Puccini, cercando di sollevarla dalle condizioni di oblio e degrado in cui versa attualmente, dopo esser stata molto decantata e utilizzata per varie inaugurazioni in tempi propizi. L'origine del progetto....

I 10 anni della Voce
none_a
Anniversario
none_a
Le Parole di Ieri
none_a
Per non dimenticare
none_a
Il Diario di Trilussa
none_a
Dileggiare è anche raccontare gli eventi in modo distorto .....
. . . chi dal / 94 ha dileggiato l'ex cav (il fratello .....
Come ho più volte dichiarato, sono stato prima simpatizzante .....
. . . . bambinesco e canzonatorio nei confronti dei .....
Esperienze di viaggio
none_a
Esperienze di viaggio
none_a
La Natura vista da Simona Tedesco
none_a
Agrifiera di Pontasserchio, 22 aprile
none_a
Pisa
none_a
Pisa, 30 giugno
none_a
Concerto del Maestro Signorini
none_a
di Paola Manfredini
none_a
San Giuliano Terme
none_a
Tirrenia, 17 giugno
none_a
  • ALLA CITTADINANZA DI MIGLIARINO

      04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30
    AVVISO DI ASSEMBLEA


    Il comitato A.S.B.U.C. di Migliarinoinvita tutti i cittadini della frazione a partecipare all’assemblea indetta presso la nuova sede ASBUC in via S. D’Acquisto n. 1 in Migliarino:     in prima convocazione per il giorno 30 Aprile 2018 alle ore 12.00,   in seconda convocazione per il giorno 04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30


  • GIORNATA INTERNAZIONALE DELLA LINGUA MADRE

      Una domenica un poco strana il 25


    Anche per quest’anno la GIORNATA INTERNAZIONALE DELLA LINGUA MADRE, evento che il G.U.T. (Gruppourturatoscana) porta in giro nella zona pisana, ed oltre, sarà ospite dell’ASBUC di Migliarino 


COME UN SASSO NEL FIUME


Resto in silenzio ad aspettare te,
a contemplare il tuo tenero viso,
i tuoi occhi candidi, dolcissimi,
semplici che .....
A Migliarino Pisano Viale dei Pini lato Salviati affittasi appartamento arredato di 90 mq. sviluppato su unico piano composto da Ingresso indipendente .....
Cascina, Bambino escluso dall’asilo nido, La vicenda al centro di un’interrogazione in Regione
Alessandra Nardini chiede alla giunta toscana di intervenire

6/11/2017 - 19:45

Comunicato:

 

Cascina, Bambino escluso dall’asilo nido, La vicenda al centro di un’interrogazione in Regione
 
Alessandra Nardini chiede alla giunta toscana di intervenire
 
La vicenda del piccolo Ethan, il bambino italiano residente a Cascina ed escluso dai servizi di asili nido del Comune a causa di un adempimento procedurale che rende più difficoltose le iscrizioni ai servizi comunali e a quelli convenzionati per i bambini con genitori non italiani, torna alla ribalta grazie alla consigliera regionale del Pd, Alessandra Nardini, che ha presentato un’interrogazione alla giunta toscana.
Nardini chiede di sapere se la giunta regionale “sia a conoscenza dell’accaduto e come intenda attivarsi, nel rispetto delle proprie competenze, al fine di porre la massima attenzione sul caso in oggetto, anche mediante azioni di sensibilizzazione, per addivenire ad una positiva risoluzione”.
«Ho ritenuto giusto e opportuno cercare di riaccendere i riflettori su questo caso – spiega la consigliera – perché qualora le motivazioni dei genitori fossero confermate, si potrebbe parlare di una grande penalizzazione nei confronti di un bambino. Infatti, l’estrema difficoltà a reperire la documentazione richiesta relativa al genitore non italiano, aggravata dalla rapida tempistica, lo escluderebbero dalla graduatoria di assegnazione di posti convenzionati con il Comune anche se presso strutture private accreditate con il Comune. Recentemente – aggiunge Nardini – la vicenda è stata oggetto di attenzione anche da parte del ministero delle Pari Opportunità, che ha richiesto ai genitori del piccolo Ethan di fornire i dettagli di quanto accaduto.

Credo che anche la Regione, che attraverso i bandi POR FSE – Servizi di sostegno alla prima infanzia, effettua l’erogazione di contributi ai Comuni, proprio per favorire ed ampliare il più possibile l’offerta formativa, debba quindi dire la sua e, per quanto nelle sue competenze, cercare di trovare una soluzione positiva».
 













+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




8/11/2017 - 10:21

AUTORE:
ccc

risultato ottenuto. grazie