none_o


Dopo la solita razione di catastrofi ingurgitata nei telegiornali, insieme ad altre notizie nefaste, scorso l’elenco di malversazioni, truffe, omicidi, scontri, annunci eclatanti e dichiarazioni preoccupanti, rilasciate in libertà, da politici volponi, in campagna elettorale, sbirciato la lista delle previsioni economiche apocalittiche, sorbito le analisi pessimistiche a dir poco, sui futuri fenomeni e sviluppi sociali ....

Ricordo
none_a
Anniversario
none_a
I 10 anni della Voce
none_a
Il Diario di Trilussa
none_a
Le Parole di Ieri
none_a
Mi scuso con Alias e Cittadino 2 , ma non posso condividere .....
Il Sig Maini invece ci narra e ci illustra ciò che .....
Il problema è l'approccio mentale, signor Maini. .....
Egr. democratico, sono stufo di vedere i turisti .....
Migliarino, 21 febbraio
none_a
Il programma di +Europa
none_a
Verso le elezioni politiche
none_a
Lungomonte Pisano, 20 febbraio
none_a
Verso le elezioni politiche
none_a
Le foto di Luigi Polito
none_a
Le foto di Luigi Polito
none_a
Curiosando
none_a
Accadde Oggi
none_a
Tornando vella sera dalla fiera
La mì moglie a casa mi viense a mente
Grassa pallata dice brutta gente
Linguacce malidette da galera

Certo pasta .....
Mercoledì 21 Febbraio alle ore 21
21 30 presso la sede della Lega
Sezione Val di Serchio a Vecchiano in
Piazza P. Pasolini avrà luogo un incontro .....
Vecchiano: approvato nel Consiglio del 27 ottobre l'avvio del procedimento. Il 16 novembre la prima assemblea pubblica
Variante urbanistica al territorio rurale

11/11/2017 - 11:50


Variante urbanistica al territorio rurale: approvato nel Consiglio del 27 ottobre l'avvio del procedimento. Il 16 novembre la prima assemblea pubblica
 
Vecchiano –  Approvato nella seduta del Consiglio Comunale dello scorso 27 ottobre l'avvio del procedimento della variante normativa al Regolamento Urbanistico per l'adeguamento alla Legge Regionale 65/2014 e al DPGR 63/R/2016 della disciplina sul territorio rurale, la prima fase che porterà alla costruzione del documento urbanistico e alla quale seguiranno le fasi di adozione ed approvazione.

il prossimo 16 novembre alle 21, presso il Circolo La Vasca Azzurra di Nodica, si svolgerà dunque la prima assemblea aperta al pubblico.

Gli appuntamenti proseguiranno poi:

il 21 novembre alla 17 in Sala Consiliare con un tavolo tecnico coi professionisti;

il 23 novembre alle 21 alla primaria Casella di Filettole con una nuova assemblea pubblica;

il 27 novembre alle 17 con un tavolo tecnico con gli agricoltori nella Sala Riunioni Cooperativa Valdiserchio.

Si tratta di appuntamenti pubblici messi a punto dall’Amministrazione Comunale per veicolare alla popolazione quelli che sono i contenuti della normativa urbanistica e quali siano le azioni e le prospettive consentite, in base proprio al nuovo documento urbanistico di cui si è appena aperto l'iter procedurale.
“La proposta di variante si prefigge di mettere in primo piano la qualità del territorio rurale, che di gran lunga abbonda a livello locale, promuovendo l’agricoltura quale attività economico-produttiva e valorizzando, contemporaneamente, proprio l’ambiente e il paesaggio rurale”, afferma il Sindaco Massimiliano Angori. “In particolare, la proposta del nostro Ente è molteplice e si prefigge i seguenti obiettivi: favorire l'aggiornamento dell'attuale disciplina comunale del Regolamento Urbanistico per la realizzazione dei manufatti e gli annessi agricoli, nonchè i manufatti amatoriali secondo le innovazioni della L.R. 65/2014; consentire la combinazione delle attività agricole con l'utilizzo di fabbricati artigianali/industriali, senza, tuttavia, comportare il mutamento della destinazione di questi ultimi; riconfermare due aree vocate ad attività del tempo libero, già previste peraltro dal Regolamento Urbanistico; inserire una terza area per il ricovero di animali abbandonati, entro il territorio rurale.

Tutto ciò in coerenza con i principi della stessa Legge Regionale 65/2014 che mette in evidenza, come cardini da perseguire, la valorizzazione del patrimonio territoriale e paesaggistico per uno sviluppo sostenibile e durevole e, contemporaneamente, il contrasto del consumo di suolo, promuovendo, quindi, il ruolo multifunzionale del territorio rurale”.

“Sempre in base alla legge 65/2014, inoltre,  l'informazione e la partecipazione sono componenti fondamentali che fanno parte della stessa procedura di formazione degli atti di governo.

Ciò significa che tutti i cittadini ed i soggetti a vario titolo interessati (non solo i residenti, ma anche coloro che vivono il territorio per motivi di lavoro, che vi svolgono attività di tempo libero, che lo frequentano anche saltuariamente, NDR), possono contribuire concretamente alla formazione degli atti che andranno a comporre il nuovo strumento urbanistico, esprimendo valutazioni di merito, raccomandazioni e proposte che possano fornire elementi di conoscenza del territorio in grado di arricchire la qualità progettuale degli atti di governo”, conclude il Sindaco Angori.
Sul sito web del Comune di Vecchiano vi è un'apposita sezione dedicata alla Variante al Territorio Rurale dove è possibile avere tutte le informazioni legate ai contenuti, all'iter procedurale e alla partecipazione attiva al procedimento stesso.

L'attività di partecipazione è veicolata attraverso l'apposita figura del Garante dell'informazione e della partecipazione, a cui si può scrivere alla mail

garante@comune.vecchiano.pisa.it .

 Tutti i dettagli sono disponibili sul sito www.comune.vecchiano.pi.it

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: